VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

Sabato 20 Aprile
aprile 2019
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930EC

NEWS ACVV

ISCRIZIONI CAMPI ESTATE 2019
Sono aperte le iscrizioni ai campi per i ragazzi e i giovani iscritti all'Azione Cattolica. Vi attendiamo, nel desiderio di accogliere al meglio ogni richiesta di partecipazione ai campi, perché questo è l'obiettivo del Tempo Estate Eccezionale!

A Susegana adorazione eucaristica nella notte del Giovedì santo
Anche quest’anno l’Azione Cattolica di Susegana e Crevada propone l’Adorazione Eucaristica notturna, dopo la Messa del giovedì Santo, 18 aprile, nella chiesa di Susegana, dalle ore 22 alle 7 del mattino successivo. Il tema “Dio chiama chi ama..." aiuterà ad approfondire diversi episodi del Vangelo, in particolare alcune chiamate fatte da Gesù. Spunti e riflessioni sono proposti dai giovani.

Si riapre Casa Cimacesta
Al via, nei weekend 25-26 maggio e 1-2 giugno a Cimacesta, gli interventi per riaprire la Casa dell’Azione Cattolica diocesana. Chiunque volesse rendersi disponibile lo comunichi in ufficio. tel 0438.940374 o e-mail: segreteria@acvittorioveneto.it. Grazie.

EVENTI

Festa Unitaria 2019 - Sapore di Sale Estate Eccezionale 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

VITTORIO BACHELET

VittorioBachelet

Nasce a Roma il 20 febbraio del 1926.
Nel 1934 viene iscritto nei fanciulli di Azione Cattolica, presso il circolo parrocchiale di S. Antonio di Savena (Bologna). Durante il periodo universitario cresce il suo impegno all’interno della Fuci, sia nella sezione romana, sia nel centro nazionale. Diverrà condirettore di “Ricerca”, il periodico della federazione universitaria. Nel giugno del 1959 viene nominato da Giovanni XXIII vicepresidente dell’Azione Cattolica Italiana; presidente è Agostino Maltarello. Nel 1964 diviene presidente generale dell’Azione Cattolica. Nel 1973 conclude il lungo periodo alla guida dell’Azione Cattolica (tre mandati, l’ultimo dei quali, dal 1970 al 1973, come primo presidente dell’Ac ridisegnata dal nuovo Statuto). Il 12 febbraio del 1980 è ucciso dalle Brigate rosse al termine di una lezione universitaria.