VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

dicembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31EC

NEWS ACVV

Veglia associativa
Venerdì 7 dicembre, alla vigilia della solennità dell’Immacolata, nella chiesa di Tezze di Piave, con inizio alle 20.30, presieduta dal Vescovo Corrado, ci sarà la Veglia associativa diocesana. Sono invitati giovani ed adulti, responsabili, educatori e quanti vogliono prepararsi con intensità alla festa dell’Immacolata.

8 dicembre, festa dell’adesione
Nel giorno dell’Immacolata l’Azione Cattolica celebra la giornata dell’adesione. Le associazioni parrocchiali festeggiano nei modi più diversi, ma il momento comune e più significativo resta la benedizione delle tessere durante la Santa Messa.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti di Conegliano e Vittorio Veneto
I presidenti parrocchiali e il coordinamento foraniale di Conegliano e Vittorio Veneto si incontrano con la presidenza diocesana martedì 11 dicembre, alle 20.30, nella parrocchia di San Rocco a Conegliano.

Convegno nazionale educatori
"Chiamati a scoprire il sapore" il tema del Convegno nazionale educatori Acr che si svolge a Roma dal 14 al 16 dicembre prossimi. Accompagnati da don Paolo Astolfo, assistente diocesano Acr, vi parteciperanno 5 educatori della nostra diocesi.

Minicampo invernale
"Sogna, vinci, scegli" il titolo del mini campo invernale per 18enni e giovani dai 19 ai 30 anni. Si svolge a Nebbiù, nella Casa Apina Bruno e Paola Mari da venerdì 28 a sabato 29 dicembre. E' una nuova opportunità per vivere insieme un momento di formazione e festa, anche alla luce del Sinodo appena concluso. Per info: Ufficio Ac 0438/940374; Mirko 349/0059503.

EVENTI

Sogna, Vivi, Scegli Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Un po’ di STORIA..

 

Le origini dell’Azione Cattolica risalgono al 1867 quando Mario Fani e Giovanni Acquaderni si incontrarono per dare vita alla Società della Gioventù Cattolica adottando come programma il motto “Preghiera, Azione, Sacrificio”. La costituzione dell’associazione viene approvata da Pio IX nel 1868 e nel 1874 si tenne a Venezia il primo congresso della Gioventù Cattolica.
Nel 1896 venne fondata la FUCI (Federazione degli Universitari Cattolici Italiani).
Nel 1908 viene fondata l’Unione fra le Donne Cattoliche Italiane ad opera di Maria Cristina Giustiniani Bandinim con la collaborazione di Adelaide Coari e nel 1918, per iniziativa di Armida Barelli con il sostegno di papa Benedetto XV e di Pio XI, nasce la Gioventù Femminile di Azione Cattolica.
Papa Pio XI nel 1923 promuove nuovi statuti per l’Azione Cattolica, che viene organizzata in quattro sezioni:
  • Federazione Italiana Uomini Cattolici;
  • Unione Femminile Cattolica Italiana;
  • Federazione Universitaria Cattolica Italiana;
  • Società Gioventù Cattolica Italiana.
Con il Concilio Vaticano II Vittorio Bachelet conduce l’associazione a compiere la “scelta religiosa” cioè ad affermare la priorità dell’annuncio della Parola. Nel 1969 viene emanato un nuovo statuto secondo il quale l’Associazione viene organizzata in due Settori, uno per i giovani e uno per gli adulti, mentre le Sezioni
minori sono sostituite con l’unica struttura dell’Azione Cattolica dei Ragazzi (ACR).
A metà degli anni ’80 si dà vita alla stesura del Progetto formativo apostolico unitario e si definiscono le metodologie ed i cammini formativi per le diverse età.
L’AC, sollecitata dagli eventi internazionali, si apre alla dimensione globale, collaborando in maniera più attiva alle Organizzazioni cattoliche internazionali e promuovendo iniziative educative e di sostegno in zone segnate da svantaggio socioeconomico.
Paola Bignardi, supportata dalla Cei, ha guidato l’Azione Cattolica in un forte processo di rinnovamento conclusosi con l’aggiornamento dello Statuto avvenuto nel settembre del 2003, che fu ratificato lo stesso anno durante l’Assemblea generale della CEI (Assisi, 17-20 novembre).
Il 13 e 14 Marzo 2004 viene poi approvato dal Consiglio Nazionale il Regolamento azionale.
Nel settembre 2004 ebbe luogo la festa-pellegrinaggio di Loreto che sancisce l’impegno dell’AC a rispondere con slancio rinnovato alla propria chiamata alla missionarietà, divenendo capace di leggere con sapienza il momento storico che è chiamata a vivere.
L’azione di rinnovamento guidata dalla Bignardi e culminata nell’approvazione del nuovo Progetto formativo dell’Associazione ha dato nuova vitalità e visibilità pubblica ed ecclesiale all’associazione, che ha portato nel 2006, sotto la presidenza di Luigi Alici, ad un aumento delle adesioni, il primo dopo molti anni segnati da una generalizzata difficoltà dell’associazionismo.
 
 

Personalità legate all’Azione Cattolica:
 
– Giovanni Acquaderni, fondatore.
– Mario Fani, fondatore.
– Antonietta Neo.
– venerabile Armida Barelli, fondatrice della Gioventù Femminile di Ac e dell’Università Cattolica.
Vittorio Bachelet, presidente nazionale.
Giuseppe Lazzati, politico e intellettuale, rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.
– beato Piergiorgio Frassati, socio e dirigente.
– servo di Dio Giorgio La Pira, sindaco di Firenze.
– beato Alberto Marvelli, socio e dirigente.
– stanta Gianna Beretta Molla, socia e dirigente.
– Carlo Carretto, presidente nazionale della GIAC.
– servo di Dio Giuseppe Toniolo.