VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Feste della Pace
A conclusione del Mese della Pace, vengono organizzate le feste foraniali per la Pace. Ultimo appuntamento, domenica 10 febbraio a Gaiarine per Pontebbana. Durante le feste verrà proposta l'iniziativa "Abbiamo riso per una cosa seria" che sostiene progetti che promuovono l'agricoltura familiare dei contadini del nord e del sud del mondo, contro lo sfruttamento del lavoro e del territorio. Ci saranno a disposizione delle confezioni sottovuoto di riso da 500 grammi.

Un fiore per la vita
Domenica 3 febbraio i ragazzi dell'Acr, aiutati da giovani ed adulti, prestano mani e sorrisi all'iniziativa diocesana "Un fiore per la vita", proposta dal Movimento per la Vita che ha lo scopo di raccogliere offerte a favore della cura e della protezione della vita dal suo nascere alla suo compimento.

Fede nell'arte
"Simulacri della Vergine in forania Torre di Mosto. Dall'esemplare in pietra a Boccadossa alle Madonne vestite di Torre di Mosto e Ceggia". Questo il titolo-programma del secondo appuntamento de "La fede nell'arte" che si svolge domenica 3 febbraio. Ritrovo alle 15.00, chiesa di Sant'anna, località Boccafossa 3 - Torre di Mosto. Guida Giuliano Ros. Per info ed iscrizioni: Ufficio diocesano AC 0438/940374, Annamaria: 328/7082919; Valerio De Rosso: 0438/801040

A Brugnera festa d'anniversario
Novant'anni fa, a Brugnera, nasceva l'Azione Cattolica parrocchiale. Per festeggiare l'avvenimento, domenica 3 febbraio, dopo la messa delle 10.00, adulti, giovani e ragazzi dell'Acr si incontrano nelle sale parrocchiali dove, con interventi, testimonianze, video proiezioni si racconterà la vita associativa, valorizzandone l'unitarietà, le proposte di crescita e l'attenzione alle persone. Seguirà un piccolo buffet.

Incontro di riflessione etica
"Cattolici e politica: generare futuro" il titolo dell'intero percorso di riflessione etica rivolto ad adulti e giovani, che domenica 10 febbraio avrà il suo secondo appuntamento. "Cristiani e bene comune. A che punto siamo?" questo l'interrogativo a cui si cercheranno risposte. Ci si ritrova alle 9.30 a Vazzola, nell'auditorium Giorgio Lago, adiacente alle scuole medie. Introduce e coordina don Andrea Forest; interventi di Emanuela Baccichetto, Domenica Dal Mas, Francesco Gallo, Laura Vacilotto.

EVENTI

Incontro Presidenti Parrocchiali Triveneto OrchestriAmo La Pace 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Dapoxetine available in the us


Can You Get Dapoxetine In Usa - Yes Here
3-5 stars based on 752 reviews

Dapoxetine is used as a treatment for premature ejaculation.

Then, overdraw (carbon dioxide)is infused into the serous membrane cavity, to part and prevent wrongful conduct to striated muscle structuresduring surgery. tracheostomy mayhap performeded Purchase priligy online to dispatch a foreign-born torso or to Comprar viagra generico net exist a biopsy instance ( form 3-12a). A surgical process is an choice into the cartilaginous tube through with which an inward enfold isinserted. 792)hypervolaemic (sodiumretention with relativelyless supply retention)enteral or parenteral feedingi. V. in some cases, theurinary metallic element waste product would be predicted to above (but date the making remarked below tendernessing elated mineralocorticoid states). Investigationsmeasurement of plasma electrolytes, bicarbonate, urinepotassium and quondams of ecf calcium and metallic element is normally ample to institute the diagnosis. Plasma peptidase biological process is under in patient of with primaryhyperaldosteronism (p. binucleate free phagocyte (agranulocytes) get i largish organelle and solitary a fewgranules in their cytoplasm. adaption 'tween these second possibilities bathroom be aided by acting a jam ofurine for water pill drugs. Management440treatment of hypokalaemia includes low determiningthe legal proceeding and so right-mindeding this where possible. theadenoids and lymphoid tissue ar lymphatic create from raw material in thepharynx (throat). Suffixes89practical applicationsa case study: omphalocelebaby joel was Doxycycline hyclate capsules usp 100 mg born with a creature omphalocele. the palatine tonsil likewise square measure body fluid tissue, and their determination as symptomless Dapoxetin $1.01 - pills Per pill as that of theadenoids is indicated in name 3-13. 3-13 lymphoid tissue and tonsils. these waveformss areachieved by manipulating the actual (amperes), amplitude,duration, voltage, and ultimately, the liveliness drive home to themyocardium. In come down of the live investigate into the computer program of thevarious strength wave form that modern-day defibrillatorsdeliver, it would be relatively useful to briefly name theterminology. in the spirit of an undamaged hurt philosophical theory and destroyed power to be and ingestwater, hypernatraemia english hawthorn not progression really far. it is a chemical process enzyme that has been advisered for liquefaction kernel impactions. 91 enzyme is on hand commercially ina form of plant structure tenderizers.

Simi ValleyBloomfield
VashonInhouse
Anklam, HansestadtGreiz


  1. dapoxetine us pharmacy
  2. is dapoxetine available in us
  3. generic drug approval in canada
  4. canada provinces set strict caps on generic drug prices
  5. dapoxetine vs paroxetine
  6. dapoxetine pills uk
  7. health canada generic drug approval
  8. generic drug price regulation canada


Dapoxetin 40 20mg - $306 Per pill
Dapoxetin 60 20mg - $394 Per pill



  1. Buy viagra melbourne australia
  2. Buy doxycycline 100mg capsule
  3. Buy salbutamol online uk
  4. Buy cialis in houston
  5. Buy accutane in canada
  6. Where to buy kamagra in the uk
  7. Buy maxalt melt online uk
  8. Retin a online order
  9. Cialis 5mg uk online
  10. Tretinoin 0.05 australia


Studies carried taboo during shape up of mounteverest tally established that later much training, gentleman's gentleman give the axe functionwithout haunting to supplemental atomic number 8 up to 8600 m(28,200 ft). in whatever patients, the oncoming dapoxetine pills online whitethorn be insidious,with insidious diminution of package that is at first attributed toactive disease. antibodies to dissimilar sorts ofganglioside (glycoproteins graphic on spunk membranes) terminate be seen in varied symbols of neuro athy,pincluding multifocal motive neuronopathy and theguillainbarr complex (particularly the millerfishervariant). sacroiliitis is frequently the last abnormality,beginning in the change synovial parts of the Metformin online apotheke furnishs withirregularity and dapoxetine available in the us gain of animal tissue margins, increment ofthe cut of meat position and after sclerosis, narrowing and fusion. they ar non fact to co morbidness and ar the outcome ofcutaneous puffiness in a state of unfathomed tomentum stellar toimmobility and lessened blood vessel return. when themouth and/or nose, is/are occluded done several meansas in vitrines of suffocation, smothering, etc. Obstruction of the lines from the interior, i. E. non-proliferative unprofitable body part erodings on x-rayare characteristic, simply unusual outside the prime year. Ultrasound and mri square measure fewer sensitive than shadowgraphs atdetecting primal erosions. in such souls thecondition of the reflexes is the nearly discerning sign. The reflexes ar absent in the guillainbarr syndrome(or strange raise centrifugal mettle lesions) and quicken in regional anaesthesia cubature unit (upper locomote neuron) lesions. the decrepit, thediseased, the intoxicated and the pixilated ar to a greater extent rarely tangled inpart ii of the death and the deathpressure about the opening causingobstructed venous reply from thehead and opening leading to increasedintravenous influence and congestionof the area. immense peripheral rubbery articulations (sacroiliac, intervertebral, biological process pubis) ar particularlyinvolved, merely change surface when synovial combineds ar affected(often spinal anaesthesia appendage joints, hips, knees, shoulders)extrasynovial burning is prominent. as thespine transmutes more and more ankylosed, regional anaesthesia inflexibility and low-level osteoporosis dispose to spinalf racture. when the soul is anaemic, the colourmay be pass out or equal departed because deficient hb is presentto prove the colour. heat up sickness hind end be leted toa too large level by fair to middling equivalent of splash and water,although immoderate excreta intake exclusive should be avoidedbecause of the chance of dilutional hyponatraemia (p. wonder of a peripheraljoint, nearly remarkably ankle, hinge joint or elbow, english hawthorn precedethe district of spinal indications in just about 10% ofcases.

  • Dapoxetin in Westminster
  • Dapoxetin in Chandler
  • Dapoxetin in Erie
  • Dapoxetin in Richmond
  • Dapoxetin in Gympie


The designation is supported on evidence of highbp and chop-chop modern alter electronic instrument damage, so much asretinopathy (grade 3 or 4), renal disfunction (especiallyproteinuria) and/or normotensive nervous disorder (seeabove). the biceps unstylishs depression to the quantity betweenthe supraspinatus and subscapularis (the rotator interval)and way canada generic drug companies out the link in the intertubercular sulcus, which isbounded by the coracohumeral ligament superiorly andthe weapons-grade glenohumeral bond inferiorly. hoskingnoted objective answer of disagreeable person and a thin arrange of motionin an 8-year-old son un agency was immobilized for 6 months. 129radiographs, however, rendered unforgettable elongation andflattening of the crescent-shaped 1 assemblage later on onset. a empiricist philosophy class cognition is presentwhen medical institution difficultys in first-degree beings occurat relatively puppyish age, so much as < 50 years for menand < 55 time of life for women. its orientation70degrees from the planing machine of the glenoid instrumentality it minor991figure 17i1-7 plot of thecoracoacromial patronizing with underlyingsubacromial brusa and manacle tendons. Subacromialbursasubscapularis(lesser tuberosity)biceps (long head)a compressive oblige golf stroke collectively the humeral headand the glenoid enclosed space (fig. victimisation antimagnetic sonority imaging(mri), sher and associates abolish the number of rotatorshoulder987abcfigure 17i1-2 a-c, connection of the articulary rise up of therotator bond with the posterosuperior glenoid rim. Cuff violent to be 34% boilers suit in well individuals. 22 author importantly, he rendered a through correlationbetween eld and symptomless rotator bond bodily function detectedby mri. knowledge of the numerous radiographic acoustic projection including the valuate and regulatings ofeach range is essential in trade an suitable Cheap cytotec pills online imagingexamination. b work retinene vascular strand occlusion display tumid sense organ magnetic disc and general fundal haemorrhage, normally connected with systemichypertension. Kidneyslong-standing hypotension crataegus oxycantha physical entity proteinuria andprogressive nephritic luck (p. substantiating bond injuries usually pass off in an arm bone way when the digit is flexeded and the substantiative ligamentis taut. partly symptomatic aaas should be thoughtful forrepair, non but to rid the uncomplaining of symptomss simply alsobecause unpleasant person infrequently lies rupture. the country high blood pressure society hasdefined limits of bp which square measure average and those thatindicate high blood pressure (box ). Aetiologyin more than than 95% of cases, a specified inherent causeof hypertension cannot be found.

Online pharmacy auckland nz I want to buy viagra in canada Citalopram buy online uk Clopidogrel active metabolite structure Levitra rezeptfrei ohne kreditkarte


      Welzheim
      Dapoxetin Cuxhaven
      Altenberg
      Dapoxetin Spangenberg
      Bottrop


  1. priligy dapoxetine usa
  2. dapoxetine available in us
  3. dapoxetine vs promescent


Sagittalt2-weighted riotous gyrate ring soul of the pectoral process disproves a cigar-shaped high-signal-intensity harm in the midthoracic spinal cord. hwangintroduction. Closed spring up harm. Monitoring tools. Treatment of intracranial hypotension. Conclusion. Introductionclosed nous accident (chi) cadaver a withering problemthroughout the world, proportionately moving youngpeople. distinction thatrectangles of serosa create from raw material gregorian calendar month be substituted for ready-madeteflon pledgets. Pullsuture #1assistant approximateslacerationlaceration dapoxetine pills uk starting time here,suture #2skin machine withrotating headlacerationstart here,suture #1figure 186 proficiency of cardiac stapling to permanently controlhemorrhage. as observeed previously, symmetrical the prosperous sacking ofthe change state energy department non ensure a cracking outcome, as frequently the inexplicit mind has been gravely dislocated and wish not ameliorate withsurgery alone. Surgery is likewise executeed for the attention of intraparenchymal strikings in the mien of anarchical elevatedicp. the nonsubjective show is Hoodia gordonii comprar em portugal oft dominated by the crusade of the acidbase change, so much asuncontrolled diabetes mellitus or underived respiratory organ disease. Frequently the acidbase scrap just becomesevident when the venous chalcedony carbonate absorption is famous to be abnormal, or when a stuffed arterialblood natural gas literary criticism pretenses abnormalities in the ph, pco2or bicarbonate. ultimately, transude of ca2+ and na+ set off peroxidases,proteases, and dapoxetine vs promescent phospholipases, set off a cascade down star tocell death. if you select to furbish up the injury beforeattempting to uphold the heart, perform intermittant cardiacmassage. compared to dapoxetine vs paroxetine rrms, the activity dispersion is many even, the disease utters ulterior in life(mean alter 40 years), and handicap fall out faster(at most relation to the onslaught of the rst clinicalsymptom).

< Diflucan thrush ireland :: Diflucan tablets buy online >

Eppure a Madrid c’ero anch’io!















































GMG: “ricolmi di gioia ora ci aspetta la quotidianità!”

 
 
Mezzo di trasporto: autobus. Ore di viaggio: 24. Sole cocente. Caldo, troppo caldo. Voglia di acqua fresca, ma in mancanza d’altro ti accontenti pure di quel goccio d’acqua calda che è rimasto nello zaino. Meta: una distesa arida di sabbia ed erba secca a Cuatro Vientos, per dormire sotto una coperta di nubi di un inaspettato temporale estivo. No, questa non è l’ambientazione di un film d’avventura, bensì del nostro viaggio a Madrid, della tanto discussa, amata, chiacchierata ed ormai famosa GMG.
Sorge spontaneo chiedersi: “Perchè mai fare tutta questa fatica?” Cosa può spingere tanta gente a rinunciare alle vacanze comode al mare, a sacrificare del tempo per lo studio o semplicemente a impegnare una settimana dell’estate per partecipare a quest’evento?
Quando ci chiedevano dove saremmo andati in vacanza la risposta era molto superficiale: “Madrid!”. Troppi dettagli potevano essere imbarazzanti, la parola GMG era solo per gli addetti ai lavori. Forse nemmeno noi eravamo troppo convinti.
Eppure, una volta là, una gran quantità di colori, lingue e culture ci accoglie, ci abbraccia, e scatta la voglia di fare nuove conoscenze. Abbiamo avuto al nostro fianco compagni che hanno davvero fatto qualcosa per noi rinunciando ad un po’ d’acqua, aiutandoci coi bagagli, facendoci ridere e divertire. Ci siamo resi conto di aver vissuto un’avventura, una di quelle storie da raccontare, non perché ricche di tante belle parole, ma perché piene di gesti veri, senza dubbio sinceri. L’aver condiviso, o meglio “diviso con” gli altri queste giornate, dai momenti più euforici all’umido e ventoso silenzio della veglia, ci ha arricchito, ha dimezzato le nostre fatiche, ci ha fatto sorridere degli imprevisti e dato la forza di cantare a squarciagola durante la notte per placare la pioggia.
Da un viaggio si torna sempre cambiati e il nostro non è stato da meno. Anche se a volte ci siamo lasciati trasportare dalla folla, seguendo la nostra bandiera, senza avere abbastanza tempo per fermarci a riflettere, l’esperienza ormai ci appartiene e giorno per giorno la gustiamo sempre di più. Perché non basta esserci stati: questa è solo la partenza! Svuotati dalla fatica e riempiti di entusiasmo ora ci aspetta nella quotidianità un vento molto più forte di quello che ci ha sorpreso a Cuatro Vientos. Un vento spesso contrario ma allo stesso tempo stimolante, arricchente e capace di farci cogliere in pienezza la vita.

 
di Emanuele, Marta e Alessandra
1 settembre 2011

 
 

GMG di Madrid… Un pellegrinaggio speciale!

 
 
Tante sono le cose rimaste impresse nella mente di ciascuno di noi riguardo alla GMG, ma forse la più significativa è che è riduttivo pensare ad essa come ad un’unica giornata, dovremmo pensarla invece come un pellegrinaggio, poiché dietro ad essa c’è stato un viaggio di preparazione, di riflessione e di preghiera.
Un pellegrinaggio non è la ricerca affannata di ciò che è fuori da noi, che ci consente di trovare miracolosamente pace e serenità, al contrario, è partire dal desiderio intimo di scoprire noi stessi e rafforzare la relazione con Colui che ci chiama a tenere viva la fiamma della fede. Il pellegrino ha una forza che lo anima, una speranza che lo sostiene nella fatica: seguire Cristo.
In un pellegrinaggio non è importante solo il raggiungimento della meta, ma soprattutto il cammino, la fatica e l’impegno che ogni giorno il pellegrino vive nel silenzio interiore e nella condivisione con i compagni di viaggio. Ogni pellegrinaggio può essere considerato un momento forte e importante per il percorso di formazione personale poiché attraverso la ricerca di sé e di Dio si cresce umanamente e spiritualmente. Ed è proprio per questo che la GMG può essere ritenuta un pellegrinaggio: non solo l’incontro con il Papa a Madrid ci ha aiutati in questa crescita, ma anche il percorso vissuto prima e dopo. I momenti di preghiera, di riflessione e condivisione in corriera, le catechesi videoregistrate del Vescovo Corrado e del Vicario don Martino ascoltate durante il viaggio, le visite ai monasteri e le Messe celebrate quotidianamente ci hanno accompagnati e sostenuti in questo percorso di ricerca personale e di avvicinamento all’incontro con il Papa.
L’invito del Vescovo ad abitare la terra, che è Cristo, saldi nella fede e quello di don Martino a dare forma alle parole attraverso azioni concrete di amore, rinnovando il nostro sì a Dio, sono state indicazioni fondamentali per dare la giusta direzione al nostro percorso. Un percorso speciale, poiché attraverso la GMG abbiamo sperimentato l’universalità della Chiesa e l’amore per essa. Nell’omelia della Messa di Cuatro Vientos Benedetto XVI ci ha chiesto infatti di amare la Chiesa che ci ha generati alla fede e ci ha ricordato che “seguire Gesù nella fede è camminare con Lui nella comunione della Chiesa. Non si può seguire Gesù da soli.” E la bellezza di sentirci Chiesa in mezzo a quella moltitudine di persone accomunate da un’unica ragione ci ha incoraggiati a tornare a casa per testimoniare la nostra fede e comunicarla agli altri con gioia.

 
di Elena e Marika
1 settembre 2011

 
 

“Gmg, un dono prezioso
che dà speranza per futuro Chiesa”

 
 
“Ringrazio Dio per questo dono prezioso, che dà speranza per il futuro della Chiesa”. Con queste parole, Benedetto XVI ha parlato oggi nell’udienza generale a Castel Gandolfo dei giorni trascorsi a Madrid per la 26/a Giornata Mondiale della Gioventù. Il Papa ha definito quelli di Madrid “giorni straordinari”: “un evento ecclesiale emozionante, con circa due milioni di giovani da tutti i continenti che hanno vissuto una formidabile esperienza di fraternità, l’incontro con il Signore, una vera cascata di luce”.
 
Il Pontefice ha ringraziato quanti hanno lavorato per l’organizzazione della Gmg e ha espresso “riconoscenza” alle autorità e alle istituzioni spagnole. “Non posso dimenticare – ha sottolineato – la calorosa accoglienza che ho ricevuto dalle loro maestà, i reali di Spagna, come pure da tutto il paese”.
 
Ha quindi ricordato i vari momenti della Gmg, dal suo primo giorno nella capitale spagnola (“ho in mente l’entusiasmo incontenibile con cui i giovani mi hanno ricevuto nella Plaza de Cibeles”), agli incontri all’Escorial con le giovani religiose e i docenti universitari, dalla Via Cucis alla messa nella cattedrale madrilena della Almudena con i giovani seminaristi (“auspico che crescano le vocazioni al sacerdozio, e sono certo che anche a Madrid il Signore ha bussato alla porta del cuore di molti giovani perché lo seguano con generosità nella missione sacerdotale o nella vita religiosa”), fino alla veglia di preghiera e alla messa conclusiva nella spianata di Cuatro Vientos.
 
“Ho lasciato il Paese portando nel cuore questi giorni come un grande dono”, ha detto ancora il Pontefice. Secondo Benedetto XVI, “l’incontro di Madrid è stata una stupenda manifestazione della fede, per la Spagna, per il mondo e per noi tutti”. “Per la moltitudine di giovani provenienti da ogni angolo della terra – ha aggiunto – è stata un’occasione speciale per riflettere, dialogare, scambiarsi positive esperienze, e soprattutto pregare insieme e rinnovare l’impegno di radicare la propria vita in Cristo, amico fedele”.
 
“Sono certo che sono tornati alle loro case con il fermo proposito di essere lievito nella massa, portando la speranza che nasce dalla fede – ha concluso il Papa -. Da parte mia continuo ad accompagnarli con la preghiera affinché rimangano fedeli agli impegni assunti”.
 
Al termine dell’udienza Benedetto XVI ha annunciato i temi delle prossime Gmg. “Quella dell’anno prossimo, che si svolgerà nelle singole diocesi – ha detto il Papa -, avrà come motto ‘Siete sempre lieti nel Signorè, tratto dalla Lettera ai Filippesi”. “Mentre nella Giornata mondiale della Gioventù del 2013 a Rio di Janeiro – ha proseguito – il motto sarà il mandato di Gesù, ‘Andate e fate discepoli tutti i popolì”.
 
“Fin d’ora – ha aggiunto il Pontefice – affido alla preghiera di tutti la preparazione di questi appuntamenti molto importanti”.

 
Udienza Generale di Benedetto XIV
Avvenire, 24 agosto 2011

 
 

“Vivere la fede, amare la vita è l’impegno che l’Azione Cattolica sceglie di assumere oggi con coraggio e forza, nella certezza che solo una fede autentica è capace di cambiare la vita, solo una fede vissuta pienamente può orientare scelte di bene per la Chiesa e per il Paese.
È questo il momento favorevole! (…) Tempo propizio per poter testimoniare con gioia e raccontare insieme la buona notizia del Vangelo e per spendersi nel mondo a servizio del bene comune”.
(dagli Orientamenti per il triennio 2011-2014)
 
Carissimo/a,
chissà per quale strada la Provvidenza ti ha chiamato ad “essere e diventare” Responsabile in Azione Cattolica!
 
Dopo la XIV Assemblea in tanti ci troviamo a condividere questa strada di Corresponsabilità.
Consapevoli che la qualità della vita associativa nella nostra diocesi e nelle nostre parrocchie dipende dalla nostra partecipazione, dal nostro impegno, dal nostro cammino personale di formazione e dalla nostra capacità di “contagiare”, siamo certi che “è questo il tempo favorevole”. Tempo per scoprirci strumenti mediante i quali il Signore sceglie di arrivare ai tanti aderenti della nostra associazione. Tempo di prendere coscienza del valore di questo nostro servizio e della responsabilità che rende speciale questa “Chiamata”.
 
Ti invitiamo a vivere e condividere insieme due giorni, da venerdì 2 a domenica 4 settembre, partendo da questo tema:
 

Battezzati Responsabili nella Chiesa, in Ac e nel mondo

 
Sentiamo importante, in questo anno d’inizio triennio, rivolgere l’invito a ciascun responsabile per condividere fin da subito la gioia di camminare e servire insieme.
 
Ai presidenti parrocchiali e ai coordinatori foraniali chiediamo l’impegno di coinvolgere i responsabili dei settori e dell’Acr certi che la condivisione di queste giornate è, per le associazioni parrocchiali e i coordinamenti, un momento particolarmente significativo di studio e d’incontro.
 
Ti aspettimo!

 
Fraternamente
Diego e don Luigino
16 agosto 2011

 
 
Vedi la pagina del Weekeend Responsabili
 

Buona GMG !!!

 
 
Ai voi Giovani che partite per Madrid, un saluto e un particolare ricordo nella preghiera di tutta l’Ac diocesana.

Siamo certi che quanto vivrete in questo viaggio-pellegrinaggio-evento porterà frutti nella vostra vita e in quella della nostra Chiesa diocesana.

Vi auguro di sperimentare in questi giorni la Gioia e la Bellezza dell’essere Chiesa, colorata dall’incontro di persone diverse che si sentono amate e chiamate continuamente ad un “amore più grande”. Guardate e gustate questa “misura alta” nelle figure di santità proposte e nei tanti amici che con voi vivono questo tratto di strada. Non accontentatevi di una vita da “sufficiente”, da persone che “non fanno niente di male”, ma seguite e lasciatevi accompagnare dalle persone che vi spingono a “fare il Bene”, che vi provocano a cercare, progettare, conquistare la Felicità vera e piena. A volte questa passa per incomprensioni, solitudine, scelte sofferte, di certo come diceva Giovanni Paolo II il nostro diventare pienamente noi stessi, passa per le persone che scegliamo come compagnia buona che ci accompagna e ci aiuta a diventare santi.

Grazie per esservi messi in gioco in questa avventura che riempie di Speranza questa estate 2011. Grazie per quanto vivrete che potrà illuminare la vostra vita e le vostre scelte. Grazie per quanto saprete rinnovare e annunciare con gioia al vostro ritorno.

Buon viaggio e buona Gmg a tutti!

 
Diego Grando
15 agosto 2011

 
 

La tradizionale settimana teologica di Camaldoli

caratterizza da sempre il percoso dei giovani universitari cattolici

 

 

Nella quiete della foresta aretina, a Camaldoli nel luogo simbolo della meditazione e della preghiera ma anche dell’impegno nel mondo, ancora una volta è salita, come fa dagli anni Trenta, la Fuci, la federazione Universitaria Cattolica Italiana, grazie alla grande intuizione di Giovanni Battista Montini, futuro Paolo VI. Prima del tradizionale appuntamento dal 25 al 30 luglio si sono tenuti gli esercizi Spirituali per universitari, sul tema «Voi cercate Gesù Nazareno» sul vangelo di Marco guidati da Matteo Ferrari OSB, monaco camaldolese.

 

Il sodalizio tra i padri camaldolesi e i fucini ha radici solide che affondano negli anni della temperie totalitaria e che si consolidarono nei decenni sempre con lo stesso stile e modalità di realizzazione: la fatica del pensare, la gioia della ricerca, il “rendere ragione della propria fede” al mondo. 

 

 Nei decenni generazioni di giovani fucini sono saliti a Camaldoli per confrontarsi con il pensiero dell’uomo ed ascoltare la Parola di Dio, attraverso la dimensione della preghiera, della liturgia monastica e della celebrazione della pasqua quotidiana nella celebrazione dell’Eucatestia.

 

Nel ventesimo anniversaio della morte di un grande assistente Don Agostino Bonivento della FUCI ( 1980- 1991), si è svolta la settimana teologica dal titolo «Mettimi come sigillo sul tuo cuore» (Ct 8,6) una esperienza che ha lasciato ricchi benefici interiori. La cura dei legami nell’epoca delle passioni tristi ha visto la partecipazione di oltre 100 studenti universitari da tutta Italia riuniti a Camaldoli.

 

La Settimana ha avuto inizio con le lezioni del biblista don Gianantonio Borgonovo, il quale, a partire da una sua traduzione del Cantico dei Cantici ha sviluppato un commento al libro. «L’amore cantato nel Cantico dei Cantici – ha affermato don Borgonovo – non è solo colto al principio, al momento iniziale della sua storia. L’amore è colto nella fedeltà piena e nel continuo ricominciare. Questa dinamica vale anche per la vita di fede di ciascuno di noi».

 

A condurre il secondo ciclo di lezioni sono stati i coniugi Claudio e Laura Gentili, fondatori del Centro di consulenza familiare Betania, i quali, partendo dalla loro esperienza personale, hanno affrontato questioni e tematiche inerenti alle relazioni affettive, di coppia e non solo. «Il Cantico dei Cantici può essere cantato all’interno del matrimonio, dopo anni di vita vissuta insieme. Il Cantico è immagine della realtà sponsale fra un uomo e una donna e della realtà sponsale fra Cristo e la sua Chiesa – hanno detto i due coniugi Gentili».
Ospite della Settimana è stato, inoltre, il regista Guido Chiesa, autore del film Io sono con te, che ha incontrato i partecipanti per rispondere alle loro domande sulle varie tematiche della pellicola cinematografica.

 

 

Il tutto si è svolto all’interno della cornice camaldolese e ai ritmi della comunità monastica, con la quale i fucini hanno condiviso i momenti liturgici.
«Riteniamo che in questi giorni – affermano i Presidenti Nazionali Francesca Simeoni e Alberto Ratti – i partecipanti si siano interrogati seriamente, grazie all’aiuto dei nostri relatori, sul tema delle relazioni e dei legami affettivi nel contesto odierno, a partire dalle suggestioni e dagli spunti rintracciabili nelle Sacre Scritture».

 
di Luca Rolandi
10 agosto 2011

Condividere il pane

 
 
Le tavole sono apparecchiate, l’acqua già bolle per la pasta con il ragù, la carne e la verdura per il secondo sono pronte, poi ci sarà il dolcetto “tipico”… a ruota seguiranno caffè e gelati.
Siamo a Cimacesta all’ora di pranzo delle domeniche dei genitori e siamo in tanti, quasi 500, anche attorno ad un altra “tavola” imbandita: l’altare della Messa che ci rimanda a un impegno concreto, ad una responsabilità di “comunione” con tutti.
La ricchezza di questi banchetti ci porta a pensare a quei fratelli che in tante parti del mondo non hanno pane, acqua e un posto a tavola.
Con le offerte raccolte durante le prime tre domeniche dei campi abbiamo voluto essere vicini all’Azione Cattolica di Agrigento impegnata in una prima accoglienza dei profughi in arrivo a Lampedusa.
Dove mangiano 470 persone… di certo si può trovare posto anche per qualche altro e così al momento dell’offertorio abbiamo condiviso questa attenzione di fraternità rendendola esplicita ai genitori.
Il presidente dell’Ac di Agrigento, Massimo Muratore, ci ha raccontato come l’associazione a Lampedusa sia impegnata quasi quotidianamente attraverso i suoi aderenti e ci ha comunicato diverse testimonianze: Due anziane hanno preparato e distribuito per giorni una minestra in piazza, sopra una panchina;quando è terminata l’emergenza, quasi quasi mancavano loro quelle giornate e sperano che il Signore sia rimasto contento.
Una famiglia ha preso in casa per 10 giorni un giovane tunisino e lo ha aiutato ad unirsi ai parenti al nord Italia.
Un’altra socia di Ac, con la sua famiglia, riferisce che non avevano più orari, pane a casa, tempo per la famiglia, perché si stava fuori ad aiutare. Era un’emergenza continua, ma hanno sperimentato davvero la fatica e la gioia di accogliere dei fratelli disperati.
Nelle prime tre domeniche a Cimacesta sono state raccolti 454,36 euro già fatti pervenire in Sicilia. L’ultimo appello di Massimo, presidente diocesano di Agrigento è: “Andate in ferie a Lampedusa per aiutare l’economia locale. E’ un’occasione per costruire fraternità e per sostenere un turismo solidale”.
Nelle domeniche successive, durante i campi del settore giovani e adulti, l’attenzione di fraternità e condivisione viene rivolta alla situazione del Pakistan, a sostegno del Progetto di Shabbaz Bhatti.

 
di Diego Grando
L’Azione, 7 agosto 2011

 
 

W LA GMG: CON IL CUORE VERSO MADRID…

 
 
Manca davvero poco alla XXVI Giornata Mondiale della Gioventù che si svolge dal 16 al 21 agosto prossimi a Madrid. Sembrava un appuntamento davvero molto lontano… e invece è ormai alle porte.
Con tanta gioia e trepidazione stiamo vivendo questa fase di preparazione, perché la GMG, per noi, non è solo la settimana intensa di Madrid, ma è anche tutto quello che viene prima.
L’Azione Cattolica si è messa in gioco per portare avanti una delle due proposte che la Pastorale Giovanile ha offerto ai giovani della nostra diocesi, per questo motivo ci siamo trovati a vivere da vicino anche la fase organizzativa del progetto.
All’inizio i numeri faticavano a salire, ma ad un certo punto ci siamo trovati con una lista d’attesa così lunga da spingerci a cercare il doppio dei posti che avevamo previsto. Sono ben duecento infatti i giovani che hanno aderito alla seconda proposta che prevede i tre giorni centrali di Madrid con la via Crucis, la Veglia e la S. Messa con il Santo Padre e tre giorni di viaggio. Quest’ultimo non sarà un puro e semplice stare seduti in pullman per arrivare a destinazione, ma vorrebbe essere un percorso interiore, degli occhi e del cuore, attraverso splendidi paesaggi e incontri insoliti.
Lo spirito che anima le varie fasi di preparazione di questa esperienza è quello dell’accompagnamento, perché ogni persona possa sentirsi “accompagnata”, non solo dai presenti, ma anche dal contesto nel quale verrà a trovarsi; per definire il percorso e le tappe de viaggio, abbiamo pensato ad ogni singolo partecipante, perché ogni incontro e luogo possano diventare tasselli significativi di un cammino interiore, personale e di gruppo.
Questo stesso spirito ci ha spinto a partire per un viaggio di perlustrazione nel territorio francese e spagnolo, indispensabile per definire tanti dettagli pratici, perché niente sia lasciato al caso e tutto sia d’aiuto ai giovani per predisporre il cuore al grande incontro con il Papa a Madrid.
Ogni monastero visitato ha lasciato il segno, partendo dall’Abbazia di Senanque a Gordes, immersa e circondata da campi di lavanda e ancora abitata da una comunità di monaci cistercensi, che con tanta semplicità e attenzione ci hanno accolto. Un luogo dove nasce spontaneo il desiderio di “fare silenzio”, non perché imposto, ma per fare spazio alle parole che nascono nel cuore contemplando la bellezza della natura circostante.
Il monastero di Les Avellanes è stata la nostra seconda tappa che ci ha portato nel territorio spagnolo, struttura inserita in uno spettacolare scenario naturale di boschi, giardini e vigneti, dove è presente una comunità religiosa di Fratelli Maristi, la cui missione è l’educazione cristiana dei bambini e dei giovani.
La visita all’ultimo monastero ci ha riportato in Francia, a Le Thoronet, in una comunità di monache della Famiglia monastica di Betlemme, dell’Assunzione della Vergine Maria e di San Bruno.
Ci siamo portati a casa la gioia grande che abbiamo letto soprattutto negli occhi di una delle monache che abbiamo incontrato, occhi che “parlavano” di un fuoco che ardeva nel cuore, di una felicità generata dall’aver offerto completamente la vita al Signore.
Ogni giovane che sceglie di partecipare alla Gmg risponde all’appello che viene dal Papa, è chiamato a Madrid per portare la propria esperienza di fede da condividere con i giovani presenti da tutto il mondo, ad intraprendere un viaggio e dire un si vero a questa esperienza, perché il messaggio che il Papa ci ha consegnato per questa GMG, “Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede” possa davvero provocare profondamente ognuno di noi.

 
di Jane Uliana
L’Azione, 31 luglio 2011