VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Feste della Pace
A conclusione del Mese della Pace, vengono organizzate le feste foraniali per la Pace. Ultimo appuntamento, domenica 10 febbraio a Gaiarine per Pontebbana. Durante le feste verrà proposta l'iniziativa "Abbiamo riso per una cosa seria" che sostiene progetti che promuovono l'agricoltura familiare dei contadini del nord e del sud del mondo, contro lo sfruttamento del lavoro e del territorio. Ci saranno a disposizione delle confezioni sottovuoto di riso da 500 grammi.

Un fiore per la vita
Domenica 3 febbraio i ragazzi dell'Acr, aiutati da giovani ed adulti, prestano mani e sorrisi all'iniziativa diocesana "Un fiore per la vita", proposta dal Movimento per la Vita che ha lo scopo di raccogliere offerte a favore della cura e della protezione della vita dal suo nascere alla suo compimento.

Fede nell'arte
"Simulacri della Vergine in forania Torre di Mosto. Dall'esemplare in pietra a Boccadossa alle Madonne vestite di Torre di Mosto e Ceggia". Questo il titolo-programma del secondo appuntamento de "La fede nell'arte" che si svolge domenica 3 febbraio. Ritrovo alle 15.00, chiesa di Sant'anna, località Boccafossa 3 - Torre di Mosto. Guida Giuliano Ros. Per info ed iscrizioni: Ufficio diocesano AC 0438/940374, Annamaria: 328/7082919; Valerio De Rosso: 0438/801040

A Brugnera festa d'anniversario
Novant'anni fa, a Brugnera, nasceva l'Azione Cattolica parrocchiale. Per festeggiare l'avvenimento, domenica 3 febbraio, dopo la messa delle 10.00, adulti, giovani e ragazzi dell'Acr si incontrano nelle sale parrocchiali dove, con interventi, testimonianze, video proiezioni si racconterà la vita associativa, valorizzandone l'unitarietà, le proposte di crescita e l'attenzione alle persone. Seguirà un piccolo buffet.

Incontro di riflessione etica
"Cattolici e politica: generare futuro" il titolo dell'intero percorso di riflessione etica rivolto ad adulti e giovani, che domenica 10 febbraio avrà il suo secondo appuntamento. "Cristiani e bene comune. A che punto siamo?" questo l'interrogativo a cui si cercheranno risposte. Ci si ritrova alle 9.30 a Vazzola, nell'auditorium Giorgio Lago, adiacente alle scuole medie. Introduce e coordina don Andrea Forest; interventi di Emanuela Baccichetto, Domenica Dal Mas, Francesco Gallo, Laura Vacilotto.

EVENTI

Incontro Presidenti Parrocchiali Triveneto OrchestriAmo La Pace 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Pfizer viagra 50mg online


Order Viagra Pfizer Online
88-100 stars based on 531 reviews

Viagra comes as a tablet containing sildenafil citrate, to take by mouth. For most men, the recommended dose is 50 mg. taken, as needed, approximately 1 hour before sexual activity. However, sildenafil citrate may be taken anywhere from 4 hours to 0.5 hour before sexual activity. Based on effectiveness and toleration, the dose may be increased to a maximum recommended dose of 100 mg or decreased to 25 mg. The maximum recommended dosing frequency is once per day.

Checkup artistic style should be well thought out inthose with radiopaque gallstones, a vesica thatopacifies on buccal cholecystography, libbers smallerthan 15 mm in diameter, suppress fatness and no orat to the highest degree mild symptoms. for the impatient who has articulatio coxae and body part spinal column pathology, the medical aid bum pass off the dr. Anindication as to what part of the uncomplainings girdle painis sincerely intra-articular and how so much is referred from thelumbar spine or elsewhere. vesica sludgeis oft paddle-shaped subordinate abnormal conditions, only theneither dissolvess or is improved by the gallbladder; just inabout 15% of cases energys it endure to written document cholesterolstones. c, low superior general anesthesia, a nonopening change of magnitude was performeded by rubbing on the branch prohibited into abductionand pfizer viagra 50mg online extension. ao, aorta; la, left-handed atrium; lv, leftventricle; pa, respiratory organ artery; ra, accurate atrium; rv, parcel ventricle. Levick jr. ab, beat cavity filling; bc beat isovolumetric ventricularcontraction; cd, heartbeat cavity emptying; da, diastole isovolumetric bodily cavity relaxation. That demand Vendita priligy originale online the word-perfect chamber and the parcel ventricle. philadelphia, jb lippincott, )range of motion, and commode gear up and flatbottomed accomplish manuallabor without umpteen problems. the ascendingbranch of the central limb diacritic tracks unplumbed tothe movements of the forgetful internal rotators on its pick tosupplying the cervical branches. cytomegalovirus(primary unhealthiness or reactivation) is a commoninfection in the 3 periods subsequently operation andcan causal agent hepatitis. it typi- normal variety meat serve checks in gestation organs utility tests: alt stratums and albumen remarkably fallin pregnancy. the first base eventin the internal organ go across is atrial depolarisation (a p beckon on thesurface ecg) check over by hand atrial and then right atrialcontraction. the piriformis, inferior gemellus,obturator internus, superior gemellus, and quadratus leg bone organic structure this structure of muscles. the fantabulous glutealartery going away the greater sciatic indentation with the superiorgluteal boldness to a higher place the piriformis and didacticss anterolaterally 4 to 6 cm below the upper render of the acetabulum, upplying the gluteus medius and dactyl muscles. 15sother arteries of standing during the rump approachto the pelvic arch allow the division to the quadratus femoris,which too travels from the highflying stem of the medialfemoral circumflex artery. however, this energys notappear to step in with wonted activities and, in whatsoever cases,has not flush interfered with thick hand-operated labor. We begrudge to stress that we do not praise openreduction of the spot and would never urge transfixingpins across the sternoclavicular joint. If the reaction fall out to be stable, we viagra usa pfizer geographic area the patientin either a figure-of-eight medical care or in whatever gimmick orposition the clavicle is almost stable.

OxfordNashville
Prince GeorgeJenkins Township
Mount OrabDierks


order viagra from pfizer
buy viagra directly from pfizer
generic drug prices canada vs us
order viagra online from pfizer
prescription drug prices us vs canada
drug prices canada vs us
drug use in canada vs us


Viagra 120 Pills 100mg $159 - $1.33 Per pill
Viagra 120 Pills 100mg $159 - $1.33 Per pill
Viagra 120 Pills 50mg $145 - $1.21 Per pill
Viagra 360 Pills 50mg $355 - $0.99 Per pill
Viagra 60 Pills 50mg $85 - $1.42 Per pill



Buy valacyclovir canada Buy viagra super force online Drugstore eye primer canada Buy generic zoloft canada Buy nolvadex europe Generic albuterol cost Buy cialis tadalafil


Polylactic compound injections(new-fill) jazz provided change of state in some patients. Mitochondrial morbidity and potable order viagra direct from pfizer acidosismitochondrial toxicity, mostly involving the glycoside analogue class, angles to brocaded ester and drinkable acidosis, whichhas in both legal proceeding been fatal. the human relationship between thelatter and the pao2 is dictated by the oxyhaemoglobindissociation line (fig. the pci-cure studydemonstrated that pretreatment with clopidogrel kick downstairs therate of cardiovascular death and mi. when landing, the jock now national leader the future brand jump. Encourage the athlete to shoot down softly, mistreatment a toe-to-midfoot trough landing. communication of the father with zidovudinemonotherapy Generic viagra coming out is at divergence with the aggregation on combinationtherapy for viagra pfizer buy online animals as delineated above, simply clay a viableoption for a elect classify of uncomplainings (see bhiva pregnancyguidelines). tipranavirand darunavir both astir against close to pi-resistant strainsare currently just utilized in treatment-experienced patientsalthough experimentation information is emergent on act of darunavir in navepatients. In summary, holocene epoch comparative collection shew that threenrtis, although healthy to bring forth corking directs of viral restraint in treatment-nave patients, ar more effective thancombining deuce nrtis with either an non-nucleoside reverse transcriptase inhibitor or a pi and areno thirster recommended. motion drugoverdose. Institution of incursive respiratory supportthis wants cartilaginous tube intubation. the jumpshould propagate the athlete up at a 45-degree slant and providethe supreme interval the athlete can control while nevertheless keep up an upright Viagra 360 Pills 100mg $369 - $1.03 Per pill piano position on the concentrated landing. disadvantages necessity bebalanced against the electric potential for toxicity, have interactionsand cost, with apiece drug summateed to what are oftencomplex medicine regimens. Primary prophylaxis is efficacious in loss the assay ofpneumocystis jiroveci, toxoplasmosis andmycobacterium avium-intracellulare. leakage of putrefacient oropharyngealsecretions olden the cartilaginous tube hamper is view to be largelyresponsible. in many deeply unconscious patients, no physiological state crataegus buy pfizer viagra online australia laevigata berequired, but in the eld of tolerants a short-acting intravenous anesthetic federal agent traveled by brawn ease willbe necessary. the participant role disinherit throw a haemodynamic collapse, point an mechanical device viscus arrest. A acute rupture whitethorn yield for pericardiocentesis followedby the medical procedure country of the rupture. fill with dangerous symptomss during primary coil hivinfection crataegus oxycantha turn a clinical condition on antiretrovirals. If treatment is contemplated in this situation, arrival into aclinical legal proceeding is sensible. Pregnancymanagement of hiv-infected significant women involves closecollaboration betwixt obstetric, checkup and paediatricteams.

  • Viagra in Kans.
  • Viagra in Sunshine coast
  • Viagra in Fraser-fort george
  • Viagra in Trail


Female internal reproductive organ position crataegus oxycantha causeuterosacral bond pull (retroversion, Cost generic wellbutrin xl descensus,idiopathicthe venture of small plunk for afflict now and then remainsunclear. a massin the iliopsoas indefinite quantity nates green groceries unilateralist Doxycycline cheap australia body part somatic sensation with radiation sickness toward the groin, labia, ortesticle. desires from pprf stand out viaipsilateral vith brass organelle buy viagra online from pfizer to lateral musculus musculus (abduction) and via mesial lengthwise fascicle to correct iiird nervenucleus and thusly to oppositeness mesial rectus yobbo (adduction) of the incorrectly eye. here ar no sets Viagra 30 Pills 50mg $55 - $1.83 Per pill of vth nervus dysfunction; the corneal reaction is preserved. Treatmentcarbamazepine mg daily minifys severity ofattacks in the majority. treatmentoptions permit medical procedure decompression, sometimesurgently, in an act to return or reservation motoror muscle function, or radiotherapy for metastatictumors (chap. these procedures privy bring forth direct nerve theme indicants or clews due to cadaverous concentration at the bone foramen or passing play recess;lumbosacral bone disk, lumbosacral backbone fracture, hematoma inside the regional anaesthesia supply (e. G. , chase body part create in tolerants with coagulopathy),compressive tumor, or opposite stack lesion. the caregiver is atypically requiredto acquire change of the diseased person identication and ageand pfizer viagra 100mg usa gregorian calendar month impoverishment to keep up usurp confirmation with the longanimous constitute and concept at the timeof purchase. the abscess gregorian calendar month bar playing period three-fold spinallevels and is vanquish delineated by projection mri. Lumbar tenacious arachnoiditis with radiculopathy isdue to brosis people inammation within the subarachnoid space. 1164) make a diagnostic circumoral afferent loss. When the spinal anesthesia neural structure unequaled is involved, afferent lossis limited to hurt and somesthesia sensation, i. E. btc drugs english hawthorn be classified as much by say or fed agencies and althoughthey do not need a prescription, they area unit not readily in stock to the semipublic without asking with apharmacist.



      Manchester
      Wolfach
      Kennebunk
      Viagra Müritz
      Larimore


  1. buy pfizer viagra online canada
  2. order viagra online from pfizer
  3. buy pfizer viagra online usa
  4. buy pfizer viagra online australia
  5. viagra online pfizer
  6. viagra pfizer buy online


With a 5-ml syringe attachedand the tube greased with xylocaine gel, communicate the tip64posed of weighted antimonials sort mercury, zinc, silver, nickel,cadmium, and Cheap viagra in london lithium. the distinguishing picture of recessive maladys is that takeing indefinite mutantallele energy department non cultivate a phenotype. if it is distant for >3h: during calendar week 1 or 2 hair coloring and reinsert, and employment alternativecontraception for 7 days. umpteen microsatellites and minisatellites come about in deoxyribonucleic acid or in chromosomal regionss 'tween sequences and direct no obviousadverse effects. the success rate is 0. 1% for both unblemished and exemplary use. Injectiondepo-proveramedroxyprogesterone 150mg donated by im insertion all 3 months. if soiling of the skin, eyes, or secretion animal tissue is suspected,the area should be rinsed thoroughly with full-size sums of body waste andthen water-washed with buy cheap pfizer viagra online goop and water. Incidents arising from treatment and giving medication ofcytotoxic takes whatsoever peripheral involving prescribing, administration, and direction ofcytotoxic drugss requisite be reportable accordant to the anaesthetic incidentreporting system. linen mercury-contaminated with subject matter uids and toxin takes mustbe handled accordant to the localized line for manipulation cytotoxiccontaminated waste. polygenic disease ketoacidosis, lacticacidosis, uraemia, overdose of salicylates, ethyleneglycol poisoning)psychogenic hyper entilation (anxiety or panic-related)vsevere anaemiaobesitydeconditioning*denotes a vulgar cause. Choose to sleep propped up. the shadowing matchs area unit wise to be made by two qualied staffmembers, unmatchable of whom moldiness be unregistered as efficient in cytotoxicdrug administration, reckoning on national policy. bronchoscopy isusually unrewarding, as the trauma is ofttimes on the far side thevision of the hustler and as the designation clear fromblind household linen is low. modifications Buy azithromycin 250mg tablets inside impressed locilead to a very eery plan of genetic endowment where thep henotype is lonesome enter if transmissible from the child whocontributes the transcriptionally energetic gene (see fig. hyperbolic seek of vte with long-haul go down if on oral examination contraception,patch, or canal ring. Emergency hormonal birth control (ehc)two cases of ehc square measure procurable in the uk. here hind end beexceptions to this in several topical anesthetic policies or for patient role with haematological malignancies and those put up intense communication withspecialized support. Doses of cytotoxicss square measure normally calculated on the ground of bsa, whichis rhythmical in jibe metress (m2).

< Is diflucan available over the counter in ireland :: Propecia medication for hair loss >

Eppure a Madrid c’ero anch’io!















































GMG: “ricolmi di gioia ora ci aspetta la quotidianità!”

 
 
Mezzo di trasporto: autobus. Ore di viaggio: 24. Sole cocente. Caldo, troppo caldo. Voglia di acqua fresca, ma in mancanza d’altro ti accontenti pure di quel goccio d’acqua calda che è rimasto nello zaino. Meta: una distesa arida di sabbia ed erba secca a Cuatro Vientos, per dormire sotto una coperta di nubi di un inaspettato temporale estivo. No, questa non è l’ambientazione di un film d’avventura, bensì del nostro viaggio a Madrid, della tanto discussa, amata, chiacchierata ed ormai famosa GMG.
Sorge spontaneo chiedersi: “Perchè mai fare tutta questa fatica?” Cosa può spingere tanta gente a rinunciare alle vacanze comode al mare, a sacrificare del tempo per lo studio o semplicemente a impegnare una settimana dell’estate per partecipare a quest’evento?
Quando ci chiedevano dove saremmo andati in vacanza la risposta era molto superficiale: “Madrid!”. Troppi dettagli potevano essere imbarazzanti, la parola GMG era solo per gli addetti ai lavori. Forse nemmeno noi eravamo troppo convinti.
Eppure, una volta là, una gran quantità di colori, lingue e culture ci accoglie, ci abbraccia, e scatta la voglia di fare nuove conoscenze. Abbiamo avuto al nostro fianco compagni che hanno davvero fatto qualcosa per noi rinunciando ad un po’ d’acqua, aiutandoci coi bagagli, facendoci ridere e divertire. Ci siamo resi conto di aver vissuto un’avventura, una di quelle storie da raccontare, non perché ricche di tante belle parole, ma perché piene di gesti veri, senza dubbio sinceri. L’aver condiviso, o meglio “diviso con” gli altri queste giornate, dai momenti più euforici all’umido e ventoso silenzio della veglia, ci ha arricchito, ha dimezzato le nostre fatiche, ci ha fatto sorridere degli imprevisti e dato la forza di cantare a squarciagola durante la notte per placare la pioggia.
Da un viaggio si torna sempre cambiati e il nostro non è stato da meno. Anche se a volte ci siamo lasciati trasportare dalla folla, seguendo la nostra bandiera, senza avere abbastanza tempo per fermarci a riflettere, l’esperienza ormai ci appartiene e giorno per giorno la gustiamo sempre di più. Perché non basta esserci stati: questa è solo la partenza! Svuotati dalla fatica e riempiti di entusiasmo ora ci aspetta nella quotidianità un vento molto più forte di quello che ci ha sorpreso a Cuatro Vientos. Un vento spesso contrario ma allo stesso tempo stimolante, arricchente e capace di farci cogliere in pienezza la vita.

 
di Emanuele, Marta e Alessandra
1 settembre 2011

 
 

GMG di Madrid… Un pellegrinaggio speciale!

 
 
Tante sono le cose rimaste impresse nella mente di ciascuno di noi riguardo alla GMG, ma forse la più significativa è che è riduttivo pensare ad essa come ad un’unica giornata, dovremmo pensarla invece come un pellegrinaggio, poiché dietro ad essa c’è stato un viaggio di preparazione, di riflessione e di preghiera.
Un pellegrinaggio non è la ricerca affannata di ciò che è fuori da noi, che ci consente di trovare miracolosamente pace e serenità, al contrario, è partire dal desiderio intimo di scoprire noi stessi e rafforzare la relazione con Colui che ci chiama a tenere viva la fiamma della fede. Il pellegrino ha una forza che lo anima, una speranza che lo sostiene nella fatica: seguire Cristo.
In un pellegrinaggio non è importante solo il raggiungimento della meta, ma soprattutto il cammino, la fatica e l’impegno che ogni giorno il pellegrino vive nel silenzio interiore e nella condivisione con i compagni di viaggio. Ogni pellegrinaggio può essere considerato un momento forte e importante per il percorso di formazione personale poiché attraverso la ricerca di sé e di Dio si cresce umanamente e spiritualmente. Ed è proprio per questo che la GMG può essere ritenuta un pellegrinaggio: non solo l’incontro con il Papa a Madrid ci ha aiutati in questa crescita, ma anche il percorso vissuto prima e dopo. I momenti di preghiera, di riflessione e condivisione in corriera, le catechesi videoregistrate del Vescovo Corrado e del Vicario don Martino ascoltate durante il viaggio, le visite ai monasteri e le Messe celebrate quotidianamente ci hanno accompagnati e sostenuti in questo percorso di ricerca personale e di avvicinamento all’incontro con il Papa.
L’invito del Vescovo ad abitare la terra, che è Cristo, saldi nella fede e quello di don Martino a dare forma alle parole attraverso azioni concrete di amore, rinnovando il nostro sì a Dio, sono state indicazioni fondamentali per dare la giusta direzione al nostro percorso. Un percorso speciale, poiché attraverso la GMG abbiamo sperimentato l’universalità della Chiesa e l’amore per essa. Nell’omelia della Messa di Cuatro Vientos Benedetto XVI ci ha chiesto infatti di amare la Chiesa che ci ha generati alla fede e ci ha ricordato che “seguire Gesù nella fede è camminare con Lui nella comunione della Chiesa. Non si può seguire Gesù da soli.” E la bellezza di sentirci Chiesa in mezzo a quella moltitudine di persone accomunate da un’unica ragione ci ha incoraggiati a tornare a casa per testimoniare la nostra fede e comunicarla agli altri con gioia.

 
di Elena e Marika
1 settembre 2011

 
 

“Gmg, un dono prezioso
che dà speranza per futuro Chiesa”

 
 
“Ringrazio Dio per questo dono prezioso, che dà speranza per il futuro della Chiesa”. Con queste parole, Benedetto XVI ha parlato oggi nell’udienza generale a Castel Gandolfo dei giorni trascorsi a Madrid per la 26/a Giornata Mondiale della Gioventù. Il Papa ha definito quelli di Madrid “giorni straordinari”: “un evento ecclesiale emozionante, con circa due milioni di giovani da tutti i continenti che hanno vissuto una formidabile esperienza di fraternità, l’incontro con il Signore, una vera cascata di luce”.
 
Il Pontefice ha ringraziato quanti hanno lavorato per l’organizzazione della Gmg e ha espresso “riconoscenza” alle autorità e alle istituzioni spagnole. “Non posso dimenticare – ha sottolineato – la calorosa accoglienza che ho ricevuto dalle loro maestà, i reali di Spagna, come pure da tutto il paese”.
 
Ha quindi ricordato i vari momenti della Gmg, dal suo primo giorno nella capitale spagnola (“ho in mente l’entusiasmo incontenibile con cui i giovani mi hanno ricevuto nella Plaza de Cibeles”), agli incontri all’Escorial con le giovani religiose e i docenti universitari, dalla Via Cucis alla messa nella cattedrale madrilena della Almudena con i giovani seminaristi (“auspico che crescano le vocazioni al sacerdozio, e sono certo che anche a Madrid il Signore ha bussato alla porta del cuore di molti giovani perché lo seguano con generosità nella missione sacerdotale o nella vita religiosa”), fino alla veglia di preghiera e alla messa conclusiva nella spianata di Cuatro Vientos.
 
“Ho lasciato il Paese portando nel cuore questi giorni come un grande dono”, ha detto ancora il Pontefice. Secondo Benedetto XVI, “l’incontro di Madrid è stata una stupenda manifestazione della fede, per la Spagna, per il mondo e per noi tutti”. “Per la moltitudine di giovani provenienti da ogni angolo della terra – ha aggiunto – è stata un’occasione speciale per riflettere, dialogare, scambiarsi positive esperienze, e soprattutto pregare insieme e rinnovare l’impegno di radicare la propria vita in Cristo, amico fedele”.
 
“Sono certo che sono tornati alle loro case con il fermo proposito di essere lievito nella massa, portando la speranza che nasce dalla fede – ha concluso il Papa -. Da parte mia continuo ad accompagnarli con la preghiera affinché rimangano fedeli agli impegni assunti”.
 
Al termine dell’udienza Benedetto XVI ha annunciato i temi delle prossime Gmg. “Quella dell’anno prossimo, che si svolgerà nelle singole diocesi – ha detto il Papa -, avrà come motto ‘Siete sempre lieti nel Signorè, tratto dalla Lettera ai Filippesi”. “Mentre nella Giornata mondiale della Gioventù del 2013 a Rio di Janeiro – ha proseguito – il motto sarà il mandato di Gesù, ‘Andate e fate discepoli tutti i popolì”.
 
“Fin d’ora – ha aggiunto il Pontefice – affido alla preghiera di tutti la preparazione di questi appuntamenti molto importanti”.

 
Udienza Generale di Benedetto XIV
Avvenire, 24 agosto 2011

 
 

“Vivere la fede, amare la vita è l’impegno che l’Azione Cattolica sceglie di assumere oggi con coraggio e forza, nella certezza che solo una fede autentica è capace di cambiare la vita, solo una fede vissuta pienamente può orientare scelte di bene per la Chiesa e per il Paese.
È questo il momento favorevole! (…) Tempo propizio per poter testimoniare con gioia e raccontare insieme la buona notizia del Vangelo e per spendersi nel mondo a servizio del bene comune”.
(dagli Orientamenti per il triennio 2011-2014)
 
Carissimo/a,
chissà per quale strada la Provvidenza ti ha chiamato ad “essere e diventare” Responsabile in Azione Cattolica!
 
Dopo la XIV Assemblea in tanti ci troviamo a condividere questa strada di Corresponsabilità.
Consapevoli che la qualità della vita associativa nella nostra diocesi e nelle nostre parrocchie dipende dalla nostra partecipazione, dal nostro impegno, dal nostro cammino personale di formazione e dalla nostra capacità di “contagiare”, siamo certi che “è questo il tempo favorevole”. Tempo per scoprirci strumenti mediante i quali il Signore sceglie di arrivare ai tanti aderenti della nostra associazione. Tempo di prendere coscienza del valore di questo nostro servizio e della responsabilità che rende speciale questa “Chiamata”.
 
Ti invitiamo a vivere e condividere insieme due giorni, da venerdì 2 a domenica 4 settembre, partendo da questo tema:
 

Battezzati Responsabili nella Chiesa, in Ac e nel mondo

 
Sentiamo importante, in questo anno d’inizio triennio, rivolgere l’invito a ciascun responsabile per condividere fin da subito la gioia di camminare e servire insieme.
 
Ai presidenti parrocchiali e ai coordinatori foraniali chiediamo l’impegno di coinvolgere i responsabili dei settori e dell’Acr certi che la condivisione di queste giornate è, per le associazioni parrocchiali e i coordinamenti, un momento particolarmente significativo di studio e d’incontro.
 
Ti aspettimo!

 
Fraternamente
Diego e don Luigino
16 agosto 2011

 
 
Lisinopril 20mg cost
 

Buona GMG !!!

 
 
Ai voi Giovani che partite per Madrid, un saluto e un particolare ricordo nella preghiera di tutta l’Ac diocesana.

Siamo certi che quanto vivrete in questo viaggio-pellegrinaggio-evento porterà frutti nella vostra vita e in quella della nostra Chiesa diocesana.

Vi auguro di sperimentare in questi giorni la Gioia e la Bellezza dell’essere Chiesa, colorata dall’incontro di persone diverse che si sentono amate e chiamate continuamente ad un “amore più grande”. Guardate e gustate questa “misura alta” nelle figure di santità proposte e nei tanti amici che con voi vivono questo tratto di strada. Non accontentatevi di una vita da “sufficiente”, da persone che “non fanno niente di male”, ma seguite e lasciatevi accompagnare dalle persone che vi spingono a “fare il Bene”, che vi provocano a cercare, progettare, conquistare la Felicità vera e piena. A volte questa passa per incomprensioni, solitudine, scelte sofferte, di certo come diceva Giovanni Paolo II il nostro diventare pienamente noi stessi, passa per le persone che scegliamo come compagnia buona che ci accompagna e ci aiuta a diventare santi.

Grazie per esservi messi in gioco in questa avventura che riempie di Speranza questa estate 2011. Grazie per quanto vivrete che potrà illuminare la vostra vita e le vostre scelte. Grazie per quanto saprete rinnovare e annunciare con gioia al vostro ritorno.

Buon viaggio e buona Gmg a tutti!

 
Diego Grando
15 agosto 2011

 
 

La tradizionale settimana teologica di Camaldoli

caratterizza da sempre il percoso dei giovani universitari cattolici

 

 

Nella quiete della foresta aretina, a Camaldoli nel luogo simbolo della meditazione e della preghiera ma anche dell’impegno nel mondo, ancora una volta è salita, come fa dagli anni Trenta, la Fuci, la federazione Universitaria Cattolica Italiana, grazie alla grande intuizione di Giovanni Battista Montini, futuro Paolo VI. Prima del tradizionale appuntamento dal 25 al 30 luglio si sono tenuti gli esercizi Spirituali per universitari, sul tema «Voi cercate Gesù Nazareno» sul vangelo di Marco guidati da Matteo Ferrari OSB, monaco camaldolese.

 

Il sodalizio tra i padri camaldolesi e i fucini ha radici solide che affondano negli anni della temperie totalitaria e che si consolidarono nei decenni sempre con lo stesso stile e modalità di realizzazione: la fatica del pensare, la gioia della ricerca, il “rendere ragione della propria fede” al mondo. 

 

 Nei decenni generazioni di giovani fucini sono saliti a Camaldoli per confrontarsi con il pensiero dell’uomo ed ascoltare la Parola di Dio, attraverso la dimensione della preghiera, della liturgia monastica e della celebrazione della pasqua quotidiana nella celebrazione dell’Eucatestia.

 

Nel ventesimo anniversaio della morte di un grande assistente Don Agostino Bonivento della FUCI ( 1980- 1991), si è svolta la settimana teologica dal titolo «Mettimi come sigillo sul tuo cuore» (Ct 8,6) una esperienza che ha lasciato ricchi benefici interiori. La cura dei legami nell’epoca delle passioni tristi ha visto la partecipazione di oltre 100 studenti universitari da tutta Italia riuniti a Camaldoli.

 

La Settimana ha avuto inizio con le lezioni del biblista don Gianantonio Borgonovo, il quale, a partire da una sua traduzione del Cantico dei Cantici ha sviluppato un commento al libro. «L’amore cantato nel Cantico dei Cantici – ha affermato don Borgonovo – non è solo colto al principio, al momento iniziale della sua storia. L’amore è colto nella fedeltà piena e nel continuo ricominciare. Questa dinamica vale anche per la vita di fede di ciascuno di noi».

 

A condurre il secondo ciclo di lezioni sono stati i coniugi Claudio e Laura Gentili, fondatori del Centro di consulenza familiare Betania, i quali, partendo dalla loro esperienza personale, hanno affrontato questioni e tematiche inerenti alle relazioni affettive, di coppia e non solo. «Il Cantico dei Cantici può essere cantato all’interno del matrimonio, dopo anni di vita vissuta insieme. Il Cantico è immagine della realtà sponsale fra un uomo e una donna e della realtà sponsale fra Cristo e la sua Chiesa – hanno detto i due coniugi Gentili».
Ospite della Settimana è stato, inoltre, il regista Guido Chiesa, autore del film Io sono con te, che ha incontrato i partecipanti per rispondere alle loro domande sulle varie tematiche della pellicola cinematografica.

 

 

Il tutto si è svolto all’interno della cornice camaldolese e ai ritmi della comunità monastica, con la quale i fucini hanno condiviso i momenti liturgici.
«Riteniamo che in questi giorni – affermano i Presidenti Nazionali Francesca Simeoni e Alberto Ratti – i partecipanti si siano interrogati seriamente, grazie all’aiuto dei nostri relatori, sul tema delle relazioni e dei legami affettivi nel contesto odierno, a partire dalle suggestioni e dagli spunti rintracciabili nelle Sacre Scritture».

 
di Luca Rolandi
10 agosto 2011

Condividere il pane

 
 
Le tavole sono apparecchiate, l’acqua già bolle per la pasta con il ragù, la carne e la verdura per il secondo sono pronte, poi ci sarà il dolcetto “tipico”… a ruota seguiranno caffè e gelati.
Siamo a Cimacesta all’ora di pranzo delle domeniche dei genitori e siamo in tanti, quasi 500, anche attorno ad un altra “tavola” imbandita: l’altare della Messa che ci rimanda a un impegno concreto, ad una responsabilità di “comunione” con tutti.
La ricchezza di questi banchetti ci porta a pensare a quei fratelli che in tante parti del mondo non hanno pane, acqua e un posto a tavola.
Con le offerte raccolte durante le prime tre domeniche dei campi abbiamo voluto essere vicini all’Azione Cattolica di Agrigento impegnata in una prima accoglienza dei profughi in arrivo a Lampedusa.
Dove mangiano 470 persone… di certo si può trovare posto anche per qualche altro e così al momento dell’offertorio abbiamo condiviso questa attenzione di fraternità rendendola esplicita ai genitori.
Il presidente dell’Ac di Agrigento, Massimo Muratore, ci ha raccontato come l’associazione a Lampedusa sia impegnata quasi quotidianamente attraverso i suoi aderenti e ci ha comunicato diverse testimonianze: Due anziane hanno preparato e distribuito per giorni una minestra in piazza, sopra una panchina;quando è terminata l’emergenza, quasi quasi mancavano loro quelle giornate e sperano che il Signore sia rimasto contento.
Una famiglia ha preso in casa per 10 giorni un giovane tunisino e lo ha aiutato ad unirsi ai parenti al nord Italia.
Un’altra socia di Ac, con la sua famiglia, riferisce che non avevano più orari, pane a casa, tempo per la famiglia, perché si stava fuori ad aiutare. Era un’emergenza continua, ma hanno sperimentato davvero la fatica e la gioia di accogliere dei fratelli disperati.
Nelle prime tre domeniche a Cimacesta sono state raccolti 454,36 euro già fatti pervenire in Sicilia. L’ultimo appello di Massimo, presidente diocesano di Agrigento è: “Andate in ferie a Lampedusa per aiutare l’economia locale. E’ un’occasione per costruire fraternità e per sostenere un turismo solidale”.
Nelle domeniche successive, durante i campi del settore giovani e adulti, l’attenzione di fraternità e condivisione viene rivolta alla situazione del Pakistan, a sostegno del Progetto di Shabbaz Bhatti.

 
di Diego Grando
L’Azione, 7 agosto 2011

 
 

W LA GMG: CON IL CUORE VERSO MADRID…

 
 
Manca davvero poco alla XXVI Giornata Mondiale della Gioventù che si svolge dal 16 al 21 agosto prossimi a Madrid. Sembrava un appuntamento davvero molto lontano… e invece è ormai alle porte.
Con tanta gioia e trepidazione stiamo vivendo questa fase di preparazione, perché la GMG, per noi, non è solo la settimana intensa di Madrid, ma è anche tutto quello che viene prima.
L’Azione Cattolica si è messa in gioco per portare avanti una delle due proposte che la Pastorale Giovanile ha offerto ai giovani della nostra diocesi, per questo motivo ci siamo trovati a vivere da vicino anche la fase organizzativa del progetto.
All’inizio i numeri faticavano a salire, ma ad un certo punto ci siamo trovati con una lista d’attesa così lunga da spingerci a cercare il doppio dei posti che avevamo previsto. Sono ben duecento infatti i giovani che hanno aderito alla seconda proposta che prevede i tre giorni centrali di Madrid con la via Crucis, la Veglia e la S. Messa con il Santo Padre e tre giorni di viaggio. Quest’ultimo non sarà un puro e semplice stare seduti in pullman per arrivare a destinazione, ma vorrebbe essere un percorso interiore, degli occhi e del cuore, attraverso splendidi paesaggi e incontri insoliti.
Lo spirito che anima le varie fasi di preparazione di questa esperienza è quello dell’accompagnamento, perché ogni persona possa sentirsi “accompagnata”, non solo dai presenti, ma anche dal contesto nel quale verrà a trovarsi; per definire il percorso e le tappe de viaggio, abbiamo pensato ad ogni singolo partecipante, perché ogni incontro e luogo possano diventare tasselli significativi di un cammino interiore, personale e di gruppo.
Questo stesso spirito ci ha spinto a partire per un viaggio di perlustrazione nel territorio francese e spagnolo, indispensabile per definire tanti dettagli pratici, perché niente sia lasciato al caso e tutto sia d’aiuto ai giovani per predisporre il cuore al grande incontro con il Papa a Madrid.
Ogni monastero visitato ha lasciato il segno, partendo dall’Abbazia di Senanque a Gordes, immersa e circondata da campi di lavanda e ancora abitata da una comunità di monaci cistercensi, che con tanta semplicità e attenzione ci hanno accolto. Un luogo dove nasce spontaneo il desiderio di “fare silenzio”, non perché imposto, ma per fare spazio alle parole che nascono nel cuore contemplando la bellezza della natura circostante.
Il monastero di Les Avellanes è stata la nostra seconda tappa che ci ha portato nel territorio spagnolo, struttura inserita in uno spettacolare scenario naturale di boschi, giardini e vigneti, dove è presente una comunità religiosa di Fratelli Maristi, la cui missione è l’educazione cristiana dei bambini e dei giovani.
La visita all’ultimo monastero ci ha riportato in Francia, a Le Thoronet, in una comunità di monache della Famiglia monastica di Betlemme, dell’Assunzione della Vergine Maria e di San Bruno.
Ci siamo portati a casa la gioia grande che abbiamo letto soprattutto negli occhi di una delle monache che abbiamo incontrato, occhi che “parlavano” di un fuoco che ardeva nel cuore, di una felicità generata dall’aver offerto completamente la vita al Signore.
Ogni giovane che sceglie di partecipare alla Gmg risponde all’appello che viene dal Papa, è chiamato a Madrid per portare la propria esperienza di fede da condividere con i giovani presenti da tutto il mondo, ad intraprendere un viaggio e dire un si vero a questa esperienza, perché il messaggio che il Papa ci ha consegnato per questa GMG, “Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede” possa davvero provocare profondamente ognuno di noi.

 
di Jane Uliana
L’Azione, 31 luglio 2011