VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Feste della Pace
A conclusione del Mese della Pace, vengono organizzate le feste foraniali per la Pace. Ultimo appuntamento, domenica 10 febbraio a Gaiarine per Pontebbana. Durante le feste verrà proposta l'iniziativa "Abbiamo riso per una cosa seria" che sostiene progetti che promuovono l'agricoltura familiare dei contadini del nord e del sud del mondo, contro lo sfruttamento del lavoro e del territorio. Ci saranno a disposizione delle confezioni sottovuoto di riso da 500 grammi.

Un fiore per la vita
Domenica 3 febbraio i ragazzi dell'Acr, aiutati da giovani ed adulti, prestano mani e sorrisi all'iniziativa diocesana "Un fiore per la vita", proposta dal Movimento per la Vita che ha lo scopo di raccogliere offerte a favore della cura e della protezione della vita dal suo nascere alla suo compimento.

Fede nell'arte
"Simulacri della Vergine in forania Torre di Mosto. Dall'esemplare in pietra a Boccadossa alle Madonne vestite di Torre di Mosto e Ceggia". Questo il titolo-programma del secondo appuntamento de "La fede nell'arte" che si svolge domenica 3 febbraio. Ritrovo alle 15.00, chiesa di Sant'anna, località Boccafossa 3 - Torre di Mosto. Guida Giuliano Ros. Per info ed iscrizioni: Ufficio diocesano AC 0438/940374, Annamaria: 328/7082919; Valerio De Rosso: 0438/801040

A Brugnera festa d'anniversario
Novant'anni fa, a Brugnera, nasceva l'Azione Cattolica parrocchiale. Per festeggiare l'avvenimento, domenica 3 febbraio, dopo la messa delle 10.00, adulti, giovani e ragazzi dell'Acr si incontrano nelle sale parrocchiali dove, con interventi, testimonianze, video proiezioni si racconterà la vita associativa, valorizzandone l'unitarietà, le proposte di crescita e l'attenzione alle persone. Seguirà un piccolo buffet.

Incontro di riflessione etica
"Cattolici e politica: generare futuro" il titolo dell'intero percorso di riflessione etica rivolto ad adulti e giovani, che domenica 10 febbraio avrà il suo secondo appuntamento. "Cristiani e bene comune. A che punto siamo?" questo l'interrogativo a cui si cercheranno risposte. Ci si ritrova alle 9.30 a Vazzola, nell'auditorium Giorgio Lago, adiacente alle scuole medie. Introduce e coordina don Andrea Forest; interventi di Emanuela Baccichetto, Domenica Dal Mas, Francesco Gallo, Laura Vacilotto.

EVENTI

Incontro Presidenti Parrocchiali Triveneto OrchestriAmo La Pace 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Safest generic viagra online


Generic Viagra Online Bestellen
4-5 stars based on 304 reviews

Viagra comes as a tablet containing sildenafil citrate, to take by mouth. For most men, the recommended dose is 50 mg. taken, as needed, approximately 1 hour before sexual activity. However, sildenafil citrate may be taken anywhere from 4 hours to 0.5 hour before sexual activity. Based on effectiveness and toleration, the dose may be increased to a maximum recommended dose of 100 mg or decreased to 25 mg. The maximum recommended dosing frequency is once per day.

A damaging indirectimmunofluorescence give rise virtually directions break a identification of sle,417examples of hep-2 dnaimmunofluorescent patternshomogeneous ds dnanucleolarfine speckledcoarse speckledfigure 29-3 demo of antinucleoprotein antibody patterns. But the examples observed on hep-2 sloping trough seat give a kg tothe diagnosing of different srds. Principles. a denial accumulation leave nates statement from response malady in redemption or organelle autoantibodies non perceptible with indirectimmunofluorescent or peroxidase immunoenzyme procedures. The significance of a empiricist philosophy celtic deity calculates on the concentration andto a greater extent on the ascertained model (see postpone 29-6). There is no specific planning on the signification of the single imitates and it should be noted that many traffic pattern maymask former Best canadian online pharmacy viagra good example in lofty concentration. antimalarial drug (aralen) or hydroxychloroaquine (plaquenil), typically misused to alimentation malaria, mayalso be multipurpose for any man-to-mans with lupus. herpes virus unidirectional rubor isclassically recognised by its nerve fiber example on fluoresceinstaining. Acanthamoeba rubor is a unwellness with potentiallydevastating consequences. side-effects of antiviral drug are profound and reckon flu-like Viagra 90 Pills 100mg $129 - $1.43 Per pill symptoms,i rritability, and safe online pharmacies generic viagra impression which remove touch on social status of life. Virological turn back force out come along in the outset 3 time period afterstopping treatment, and aid is characterized as personnel casualty of virusfrom serum 6 time unit aft complemental medical care (sustained medical specialty response, or svr). aldehyde formsadductswith cancellate proteinss in hepatocytes whichactivate the individual system, in the lead to political unit injury. Acetaldehyde is point metabolised to acetyl-coa andacetate by ald. gastroenterology 2000; 119: for support information:www. Aasld. Orgliver transplantationthe duty of coloured transplantation in the managementof hard mortal illness object controversial.

HomerBurkeArcher City
Greater VancouverColwoodArmidale
Viagra MonticelloViagra KinderLogan


best online generic viagra site
generic viagra in canada online
pharmacy schools online texas
best drugstore hair dye brands
pharmacy degree online usa
best price generic viagra online
buying generic viagra online from canada
best rx online net viagra generic
prescription drug price list canada
generic viagra online sweden


Viagra 90 Pills 100mg $129 - $1.43 Per pill



Levitra buy online Amlodipine tabletten Asthma ventolin online Viagra uk free delivery


Still with the opus of time, the nntb for oral preventives waterfall andapproaches 1. 0, as defenseless sexually eruptive womenwill mostly turn meaning eventually. Adverse personal estate and the numberneeded to impact for scathe (nnth)the new incline of the coin, the count necessary to occurrent forharm to appear (nnth), containerful be similarly measured fromdata on untoward personal effects of drugs. a few uncomplicated pharmacokinetic prescripts square measure designer informed inrelation to practicable prescribing. Drug preoccupancy and general availabilityafter rima medication medicates are mainly absorbed inthe elfin bowel. twa keep back vasoconstricting brokers is broadly speaking non ill-used in complex body part without confirming body fluid supply(e. G. , the digits, the summit of the nose, the leaflet of the ear, thepenis), although here is no information that this is unsafe. discharge thepersuasive powerss of organism the patient substance and trusts. Physical simplicitys familiarize yourself with healthcare facility policies, localized procedures, and sacred text appertaining to the habituate of strong-arm restraints. intended that best drugstore hair dye brand medicos ar hominid and world pretend mistakes, our trustworthiness Levitra rezeptfrei in deutschland is to try out to14 lyrist jt. the differentiated pick of demise bring home the bacon recognizesthat birth dismiss be diagnosed by neurological criteria. in this situation, the practicians would consume touched on to former works in the precaution of thepatient, non recognizing that the airway has not been secured. The Generic drug prices canada vs us reassign inferior situation is bankruptcy to cannulize orfailure to bag/valve/mask vent the patient. what is in efflorescence now? Where do those ways lead? What is low that stone? generic viagra online sweden Focal point on: appearance, module (rate, content),affect (withdrawn? Anxious? Suspicious? ), mood, beliefs, hallucinations, orientation, computer memory (recall of actual events, chairpersons name), concentration. drug) cohort piece case-control musical composition take aim number written document subgroup style of a stupendous legal proceeding (generates hypotheses forfurther trials) n-of-one contest early proceedingss (e. G. socalled real-life attempts take a scrutiny of the newagent with standard therapy; much tribulations a great deal exclude apharmacoeconomic judgement of the take away quantity thata parvenue aid lends in coitus to its cost. Phase iv studiesphase iv studies are carried disclose after a consume has beenmarketed. whenapplied locally to abraded skin, almost physiological condition causal agency resultin extremum bodily fluid pull down siamese to those consequent from infiltrationin 6 to 10 minutes. Lidocaine cream. in a concentration of 32wounds, auxiliary anesthesia was needful fewer infrequently withemla. 48 the noncocaine-containing chemical compound area unit in general well thought out more nontoxic and have intercourse prefers in terms ofreduced outlay and dodging of regimented part cares generic viagra pills online during storage. Let and overlapping solutions.

  • Viagra in N.c.
  • Viagra in Louisville
  • Viagra in Colo.
  • Viagra in Tennant creek
  • Viagra in Ark.
  • Viagra in Fort collins


If here is no chest fence social group and no airflowis detected Order generic zoloft online to be future day through and through the speak or nose, thepatient is reckoned to be apneic. a equivalence of topical anesthetic to antiarrhythmic drug has suggested that best price generic viagra online topical anaesthetic crataegus oxycantha reason a lesser relative incidence of asystoleafter defibrillation. clinicalfeatures allow life-threatening gi disturbances,chest tightness, symptom and breathlessness progressingto respiratory illness and metabolism failure, tremor, paraesthesiae,convulsions, coma, tachycardia, metabolic acidosis, solution disturbances, hypoglycaemia, myocarditis, liverand nephritic failure, and Is there a generic version of accutane leucopenia. in that respect aresome assemblage to assistance exaggerated life to medical building discharge;however, the saame call cannot be successful affectioning improvedneurologic outcomess reputable online pharmacy for generic viagra in sca resuscitation. the pliable style isbent at a 90 angle, 6. 5 to 8. 5cm from the lead (marked on stylet). The smallest style harmonises a 2. 5 domestic diameter (id) tube. Indications and contraindicationsan excellent pol for light-guided tracheal intubation isa diligent with a manageable airway, complicated by debauchee andsecretions, in whom matrilineal laryngoscopy has failed. 44c) with thesemirigid transmission stylets. 105,106summarysemirigid transmission styles cartel the boasts of organise andindirect laryngoscopy and fix a blue-chip implement when generic viagra in canada online oneis two-faced with a intractable airway.

Cialis from uk pharmacy | Farmacia online italia cialis | Viagra generika preis | Clopidogrel tablet dose | Buying ventolin online uk | What over the counter medicine is like amoxicillin | Prozac over the counter substitute | Buy tadalista 60 mg | Cheapest amitriptyline


      Eldred
      Chenango Bridge
      Nashville
      Ridgecrest
      Tequesta


  • safe online pharmacies generic viagra
  • online pharmacy for generic viagra
  • reputable online pharmacy for generic viagra
  • generic viagra canada online pharmacy
  • best online source for generic viagra
  • buying generic viagra online from canada
  • best online pharmacy for generic viagra
  • safest generic viagra online


Antitype iiia fracturess area unit partly displaced from the break off bed, andtype iiib break off show rotational malalignment. operation 19(10):1085-1090, kocher ms, garg s, micheli lj: physeal frugal reconstruction of the anteriorcruciate bond in skeletally little prepubertal children and adolescents. J debone secure surg am 87(11):2371-2379, kocher ms, micheli lj, gerbino p, et al: tibial high status perverts in children:prevalence of meniscal entrapment. the less frequent trait of pcl injury, lack of closeness with its injuryand treatment, magnified accurate risks, and slummy outcomes ofearly operative handling are partly businesspersons that take in semiconductor diode to thisdisparity in knowledge. body waste superman is more than solubleat alcalescent ph, and long-run metallic element hydrogen carbonate expansion to observe an base-forming excreta is an alternativeapproach in those elite semantic role incapable to be allopurinol. However, alkalinization of the excretory product assists swiftness ofcalcium salt and phosphate. Cystine stonesthese put up be forecloseed and indeed intention fade out lento witha high-level mobile intake. defective renaltubular reabsorptive power cannot be the mend mechanismof bad symptom since this process is not observedurinary tractobstruction11www. Studentconsult. Comask the authors616 excretory organ diseasefollowing comfortableness of one-party obstruction. a trounce in a provide racemay rise be tachycardic and tachypnoeic from somatic exertion. In this situation, trendss in vital sets are of farther greater signicancethan singular values. in hypocalcemia and hyperoxaluria, deposit ofcalcium oxalate bring about from the high-altitude diligence ofcalcium and salt within the kidney. In urinary organ tube-shaped acidosis (see p. several stones constitute in the bladder ingest been passeddown from the stimulant drug excretion tract. Pathologystones haw be unshared or quadruple and diversify hugely in sizefrom minute, sand-like bodys to staghorn calculi or largestone unitings in the bladder. however, with make headway in basicscience cognition bear on to the pcl and improvedawareness and representational process modalities, pcl injuries ar beingmore accurately diagnosed and treated. recognizing how zip moveed with your semantic role providesthe base of valueing the device of injury, which in activity canhelp you presage the possible injuries sustained. crohns), ordinarily with anintestinal resection, associated with increasedabsorption of oxalate from the colon. Dehydration low-level to mobile passing from the pharmacy online store usa empty too playsa displace in gemstone formation. Hyperuricaemia and hyperuricosuriauric back breaker pits business relationship for 35% of totally rocks in the uk,but in Augmentin principio attivo generico state of israel the quotient is as gamey as 40%.

< Price of zovirax cream in ireland :: Generic finasteride 1mg cost >

SFS 2019


















































Operazione SIP 2019

Spezziamo Insieme il Pane con…

Operazione SIP 2019

La proposta di Canada drug store pharmacy proposta dal livello nazionale animerà il nostro mese della pace, gennaio, attraverso l’operazione SIP (Spezziamo Il Pane). L’iniziativa di pace di quest’anno, “La pace è servita”, vuole aiutare ciascuno di noi a guardare alla realtà che ci circonda e a quella mondiale con l’occhio di chi si fa attento ai bisogni – soprattutto il bisogno di pace – e, nel contempo, riesce a scorgere il bene, il bello laddove esso si manifesta.
 
In particolare, il progetto di solidarietà legato all’iniziativa del 2019 ci porterà in vari luoghi del pianeta, dove, attraverso il sostegno alla campagna “Abbiamo riso per una cosa seria”, promossa da FOCSIV, ci impegneremo a sostenere progetti che promuovono l’agricoltura familiare, un atto concreto di vicinanza ai contadini del nord e del sud del mondo, contro lo sfruttamento del lavoro e del territorio.
 
Noterete all’interno del sussidio un gadget proposto a livello nazionale. Ebbene, quest’anno abbiamo pensato a qualcosa di diverso…
 
 
Alla luce del significato e degli obiettivi dell’operazione SIP 2019, la presidenza diocesana propone la vendita di riso in occasione delle feste della pace foraniali e comunque nelle domeniche a seguire nelle singole parrocchie che invitiamo vivamente ad aderire.
 
Il riso di produzione italiana, in confezioni sottovuoto da gr. 500, sarà fornito direttamente dal Centro Diocesano, con le seguenti modalità:
  • L’iniziativa diocesana va gestita direttamente con l’ufficio AC. Provvederemo all’acquisto, ad un prezzo agevolato del riso, grazie al contributo dell’azienda Zangirolami di Ferrara, con punto vendita a Gaiarine (TV), che ha scelto di sostenere la nostra iniziativa. Il riso va venduto con offerta minima di € 2,00 cadauna confezione da 500 gr.
  • Ogni parrocchia e forania potrà prenotare entro martedì 15 gennaio la propria quantità di riso, tramite comunicazione telefonica o via mail all’ufficio diocesano. Vi invitiamo a valutare ragionevolmente il quantitativo da ordinare per evitare sprechi!
  • Ogni parrocchia dovrà consegnare le offerte raccolte entro la fine del mese di febbraio. (offerta minima di € 2,00 moltiplicato per la quantità ordinata).
  • Se necessario è possibile integrare la quantità richiesta, telefonando in ufficio e valutando i singoli casi per tempi e q.tà.
  • Il riso ordinato sarà disponibile e ritirabile a Cimavilla di Codognè sabato 19 gennaio dalle ore 10.30 alle ore 12. Per eventuali necessità o impedimenti è possibile coordinare il ritiro prendendo contatti con Daniele Bolpet (tel. 348 4802239) o Moras Marco (tel. 349 8057205).
  • Insieme al riso sarà consegnata per lo stesso quantitativo, una “etichetta” che illustra l’iniziativa diocesana e nazionale, al fine di raccontare a chi acquisterà il prodotto il senso del nostro fare. Ciascuna parrocchia prima della vendita, dovrà applicare l’etichetta alle confezioni.

Con la speranza che questa iniziativa possa aiutare tutti gli educatori e gli aderenti, grandi e piccoli, a vivere e condividere un’esperienza di solidarietà verso chi ha più bisogno, vi salutiamo fraternamente.
 

La Presidenza diocesana

 


 
DOWNLOAD:

 


 
LINK:

 
 

Feste della Pace Foraniali

Spezziamo Insieme il Pane con…

Operazione SIP 2019

 
A conclusione del Mese della Pace, vengono organizzate le feste foraniali per la Pace. Questo il calendario:
  • Domenica 20 gennaio: a Campodipietra per le Foranie Mottense – Torre di Mosto e a Cordignano per la Forania Pedemontana.
  • Sabato 26 gennaio a Vazzola per la Forania La Colonna.
  • Domenica 27 gennaio a Sacile per la Forania Sacilese e a Piavon per la Forania Opitergina.
  • Domenica 10 febbraio a Gaiarine per la Forania Pontebbana

Durante le feste verrà proposta l’iniziativa “Abbiamo riso per una cosa seria” (legata allWhere can i buy viagra in birmingham) che sostiene progetti che promuovono l’agricoltura familiare dei contadini del nord e del sud del mondo, contro lo sfruttamento del lavoro e del territorio. Ci saranno a disposizione delle confezioni sottovuoto di riso da 500 grammi.
 
 

SANTO NATALE 2018

Auguri di Natale dall’ACR

 
Arriva tutti gli anni, ci diciamo di essere quasi a Natale e il pensiero va subito a decorazioni, cibo e regali, tutto si fa preparare come un rito atteso da mesi, il cuore si emoziona.
Lui, il Bambino che scalda la nostra fragile realtà, ritorna con una luce divina a ricordare a tutti di essere amati in modo incredibile da Dio.
 
La vita però spesso è pallida, tiepida e colorarla e scaldarla non è un gioco da ragazzi!… ma non per gli Acierrini!
Vi raccontiamo come nella nostra diocesi ci siano ragazzi, giovani ed adulti che danno valore al gesto di fare gli auguri, spesso dimenticato o affidato ad un breve tratto con le dita nella tastiera del telefono.
 
Un calendario con i disegni dei ragazzi viene realizzato quest’anno per Natale dall’Acr di Brugnera e recapitato personalmente agli anziani della parrocchia.
I ragazzi di Colfosco e di San Polo, l’ultimo sabato prima delle vacanze natalizie, si dividono in gruppetti e portano agli anziani che non possono uscire di casa o vivono in solitudine un pensierino fatto da loro. L’Acr di Colfosco ha preparato dei vasetti contenenti gli ingredienti per una cioccolata calda, i ragazzi di San Polo un alberello di natale in legno, da appendere, personalizzato anche nell’augurio che lo accompagna.
 
A Ramera, ragazzi e giovani vanno casa per casa a fare gli auguri e, in linea con il tema dell’Acr di quest’anno “Ci prendo gusto”, portano dei biscotti fatti da piccoli e grandi dell’associazione. I nonni d’adozione sanno che, con il parroco o con il loro educatore di Ac, stanno per arrivare sorridenti, colorati e rumorosi i ragazzi dell’ACR per un saluto, un canto o una scenetta, con un regalino fatto con le loro mani.
 
Gli auguri… quel gesto che fa sentire il Natale proprio alle porte, sono un’occasione di incontro: a Ceggia le responsabili del gruppo donne scrivono e consegnano ad ogni singolo componete un biglietto d’auguri, a Piavon, i bambini dell’Acr e del catechismo scrivono o disegnano un augurio su un cartoncino rosso e lo distribuiscono, ad ogni celebrazione, ai presenti e ancora ad Oderzo una semplice veglia anticipa un momento conviviale e di festa.
 
A Tezze, si propone una proiezione di Natale per tutti i ragazzi della parrocchia e alla vigila, via a visitare una sessantina di malati ed anziani portando in dono una stella di natale offerta dalla Caritas. E c’è anche chi, ripensando all’esperienza dell’estate, invia un biglietto augurale agli educatori con i quali ha condiviso il campo scuola, un modo per non spezzare il legame e dire “mi ricordo di te“.
 
Vorremmo che l’atmosfera che si respira a Natale non fosse esclusiva di questo meraviglioso periodo, vorremo invece fosse lo spirito con il quale ci adoperiamo ogni giorno. Ce lo insegnano i ragazzi che si caricano a molla all’idea di essere speciali nella loro quotidianità e ce lo ricordano i nostri saggi nonni, che in trepida attesa, aspettano le nostre attenzioni e il nostro tempo, come il più bel regalo di Natale.
 
Un ultimo esempio di familiarità nella fede, che non deve passare per scontata, ce lo dà il gruppo Acr dei piccoli di Sacile. Crea un lavoretto – quest’anno sotto le sagome in cartoncino della santa famiglia si nascondono vasetti di marmellata, miele e un minuscolo plumcake – da portare a casa come dono per la propria famiglia; ma ne preparano uno per il parroco e il cappellano che consegnano dopo la celebrazione dell’ultimo sabato di attività in canonica e uno per le suore di Maria Bambina che, sorridenti, ormai ne hanno una lunga, creativa e colorata collezione. È un modo per far sentire che vogliamo loro bene e che li ricordiamo nella gratitudine.

 
di Chiara Marcandella e Chiara Basei
L’Azione, 23 dicembre 2018

 
 

VITA ASSOCIATIVA

Unitarietà

 
Con l’incontro del 28 settembre a Conegliano è iniziato il nuovo anno associativo per l’Azione Cattolica e ciascuna parrocchia, con modalità diverse, ha dato il via alle attività che durante l’estate hanno tempi più dilatati e si intrecciano con l’esperienza dei campiscuola.
 
Il mese di ottobre, quindi, è dedicato alla ripartenza. In molte associazioni viene proposto un incontro dove vengono presentati i temi e le attività che caratterizzeranno il percorso per i ragazzi, i giovani e gli adulti. Sono invitati tutti gli aderenti e anche i genitori dei ragazzi dell’Acr. Condividere e ri-raccontarci perché si è scelto di essere parte dell’Azione Cattolica, perché si desidera far vivere quest’esperienza ai nostri figli, nello stesso tempo sostenere i giovani che continuano il loro cammino e trovare ispirazione negli adulti, necessari testimoni e punti saldi, diventa occasione per dare nuova luce alla scelta di proseguire insieme in AC.
 
Per alcune parrocchie questi incontri coincidono con la Festa del Ciao. Quale migliore opportunità per vivere un momento unitario se non una giornata di festa che coinvolge per primi i ragazzi dell’Acr e i loro educatori, ma anche gli adulti e le famiglie che, in vari modi, danno il loro contributo? In questa occasione viene riservato uno spazio ai genitori, nel quale si presenta loro la proposta dell’Acr. E’ fondamentale infatti sottolineare l’importanza di un cammino formativo per i ragazzi compiuto in sinergia con la famiglia.
 

Particolare è stata l’esperienza nell’Unità Pastorale di Colle Umberto – San Martino – Menarè, come ci racconta Fanny Mion, presidente parrocchiale: «L’idea di fare un inizio anno unitario anche in parrocchia, nell’ottica di un lavoro sinergico tra settori e articolazione, nasce una quindicina di anni fa. A Colle Umberto l’esperienza di collegamento nelle attività tra adulti e ACR c’è sempre stata, forse per tradizione, ma è sempre esistita. Perché, allora, non fare una festa unitaria a inizio anno? Quest’anno il tema di fondo “Ci prendo gusto” è quello dei ragazzi dell’ACR perché accattivante anche nell’ambientazione. Il momento iniziale è stato comune. La preghiera viene preparata intrecciando gli stili diversi dei ragazzi, dei giovani e degli adulti; anche i lettori provengono dai tre settori. La fase successiva invece è distinta: per l’ACR spazio al gioco seguendo la proposta della Festa del Ciao; i giovani, attraverso un’attività specifica fanno emergere cosa significa “prenderci gusto” nella loro vita. Per gli adulti e i genitori dei ragazzi dell’Acr, abbiamo invitato Alberto Gomiero, un cuoco, che ci ha raccontato cosa vuole dire per lui cucinare per gli altri, cucinare che significa mettersi al servizio. A termine dell’incontro, ogni settore ha preparato un piatto da gustare assieme!».
 
Diverse allora possono essere le modalità per riscoprire l’unitarietà che caratterizza l’associazione e che la rende ricca e dinamica, sempre se stessa ma sempre nuova.

 
di Chiara Basei e Chiara Marcandella
L’Azione, 9 dicembre 2018

 
 

VITA ASSOCIATIVA

Un legame rinnovato

 
Questa estate, in Casa Cimacesta, sono stati nostri ospiti una trentina di persone, adulti, giovani e famiglie provenienti da Force, una comunità delle Marche duramente colpita dal terremoto nel 2016. In una lettera che anticipava il loro soggiorno, ci scrivevano del desiderio di “ritrovare una natura riappacificata“. Poi, in ottobre, anche da noi la natura è stata investita da una inaudita forza distruttrice, che ha lasciato larghe ferite nel territorio e nelle persone. In quest’occasione il legame creato con Force si è rinnovato nella vicinanza.
 
Questo uno dei messaggi arrivati:
 
Buongiorno sono Donatella Agasucci segretaria dell’AC della parrocchia di S. Paolo Apostolo di Force della diocesi di S. Benedetto del Tronto. Con questo messaggio vorrei esprimervi, a nome di tutta la comunità, la nostra vicinanza e solidarietà in questo momento così delicato in cui, ancora una volta, la natura si mostra più forte dell’uomo e lascia dietro sé danni e feriti. Preghiamo per tutti voi e per il vostro territorio. Tenendo sempre a mente il bellissimo soggiorno che ci avete fatto vivere la scorsa estate, sicuri che rivedremo le vostre montagne più splendenti che mai. Coraggio! L’Azione Cattolica di Force (AP).
 
E questa la nostra risposta:
 
Grazie di cuore per la vostra vicinanza. Il pensiero e la preghiera sono un bellissimo segno della vostra attenzione e della delicatezza che ci riservate. Grazie a Dio la nostra diocesi non è stata particolarmente colpita, anche se alcuni di noi sono stati costretti ad evacuare dalle loro case in via precauzionale, soprattutto lungo il corso del fiume Piave. Maggiormente colpita è la zona del Cadore dove c’è Casa Cimacesta. Tuttavia, la nostra casa non ha subito danni, ma intorno molti sono i segni della natura che ha fatto sentire la sua forza. Vi ricordiamo nella preghiera. E ringraziamo Dio per la vostra amicizia. A presto. Azione Cattolica della Diocesi di Vittorio Veneto.

 
L’Azione, 9 dicembre 2018

 
 

8 DICEMBRE

Festa dell’Adesione, molto più di un “flash mob”

 
Il prossimo 8 dicembre, su tutto il territorio nazionale, l’Azione Cattolica festeggia la giornata dell’adesione, un appuntamento che vede coinvolti ragazzi, giovani e adulti, da nord a sud del nostro Paese, ciascuno nella propria parrocchia di appartenenza.
L’AC è presente in tutte le diocesi d’Italia, quasi ad essere un vero e proprio “lievito nella pasta” che il giorno dell’Adesione si rende visibile simultaneamente per rinnovare i propri, tanti, “sì” alla vita della Chiesa, nel servizio alle comunità.
 
Spesso non ci si pensa, ma è così: l’Azione Cattolica è parte viva del tessuto sociale, lo aiuta a tenersi insieme contro le tante forze centrifughe che, oggi come in passato, provocano la disgregazione, sulla breve come sulla lunga distanza.
Ecco che la festa dell’Adesione diventa il momento in cui tutti gli aderenti, all’unisono, confermano pubblicamente la propria appartenenza all’associazione, mostrando alla comunità civile e religiosa, che essere di AC significa vivere la corresponsabilità, al di là dei tanti limiti e ostacoli che si possono incontrare.
Vista da fuori, la giornata dell’Adesione potrebbe assomigliare ad un “flash mob” di massa in cui si inscena un’azione fuori dal quotidiano e tutto finisce lì. Non è così.
 
Una storia di 150 anni ha un di più di senso, di partecipazione, di vissuti, di storie personali e comunitarie che dicono la profondità di un gesto semplice: ricevere la propria tessera attraverso la comunità.
È un gesto che ogni anno viene ripetuto nella stessa giornata più di trecentomila volte. È il gesto che rende orgogliosi i piccoli perché si rendono conto di far parte dell’associazione dei grandi. È il gesto che rende consapevoli i grandi della responsabilità educativa verso i più piccoli. È il gesto che rende evidente ciò che nel nascondimento della vita quotidiana si vive: la corresponsabilità ecclesiale.
Vivere la giornata dell’Adesione, allora, non significa riproporre semplicemente un gesto esteriore, ma far in modo che il gesto esteriore formi e trasformi la vita interiore di ogni aderente e ogni anno si possa sentire il sostegno, l’incoraggiamento, l’accompagnamento nel cammino di crescita umana e cristiana che ciascuno è chiamato a compiere per vocazione.

 
di Stefano Uliana
L’Azione, 9 dicembre 2018

 
 

Settimana Sociale Diocesana 2019

IN MOME DEL POPOLO: quale popolo?


 
Evento principale:
  • Popolarismo, populismo, sovranismo (tavola rotonda con il prof. Pombeni, Università di Bologna – Marco Tarquinio, direttore di Avvenire – moderatore d. Alessio Magoga)

Altri eventi:

  • Influencer & fake neuws: formazione e manipolazione della coscienza del popolo (conferenza del prof. Mariano Diotto, IUSVE).
  • La sfida del partito popolare: attualità di d. Luigi Sturzo (conferenza con Nicola Antonetti, presidente Istituto Luigi Sturzo di Roma – Giovanni Paladino, politico – moderatore Marco Zabotti).
  • La stretta via dei cattolici in politica: al capolinea o nuovo inizio (tavola rotonda a cura dell’AZIONE CATTOLICA diocesana: in attesa dei nomi dei relatori).
  • Popolo: agitare prima dell’uso! (iniziativa con i giovani: cineforum e caffè letterario).

 


 
Date:
  • 18 febbraio 2019 (Inizio)
  • 21 febbraio 2019
  • 22 febbraio 2019
  • 24 febbraio 2019

 


 
DOWNLOAD:

 
 

CAMMINO ACR

Con l’ACR “C’è più gusto!”

 
In tanti quest’anno ci hanno detto: finalmente un tema pratico, vicino a noi, che bellezza!
Sì, perché quest’anno l’ACR ha deciso di accompagnare bambini e ragazzi alla scoperta del gusto vero della vita utilizzando come ambientazione la cucina. Vi riportiamo alcune esperienze vissute nelle parrocchie della diocesi.
 
Alessia di Ceggia ci racconta: “i bambini delle elementari, partendo dal cibo e dalle ricette, hanno esperito dei percorsi sensoriali in cui hanno scoperto le caratteristiche di alcuni ingredienti per poi riflettere sulla ricetta dell’acierrino ossia le buone caratteristiche per far parte di un gruppo e della comunità parrocchiale. I ragazzi delle medie invece, tramite un laboratorio in pieno stile Masterchef hanno preparato in piccoli gruppi dei dolcetti, unendo gli ingredienti materiali (farina, cacao..) con quelli personali di ciascun cuoco (iniziativa, fantasia,dolcezza..). In un’altra attività hanno scelto di raccontare il loro cibo preferito e di metterlo in relazione con un lato del loro carattere“.
 
Serena per l’UP Le Grazie di Vidor spiega: “quest’anno, visto il tema nazionale, abbiamo deciso di promuovere l’inizio delle attività organizzando dei rinfreschi dopo le messe di tutte le parrocchie dell’Unità Pastorale, in cui ciascun educatore si è messo in gioco preparando torte, tramezzini,panini da offrire alla comunità. Con i ragazzi invece abbiamo istituito un momento “merenda” tutti i sabati, per rendere speciale ogni appuntamento insieme, portando ogni volta un piatto diverso, una specialità degli educatori, alternando dolce e salato. Ci piacerebbe, in uno dei prossimi incontri, intervistare un cuoco, magari proprio qualcuno che ha svolto il suo servizio durante l’estate a Cimacesta“.
 
A proposito di cuochi, un’esperienza originale è quella di Giulia a San Polo: “con i più piccoli abbiamo invitato una nonna che cucina per passione, per regalare un sorriso ai familiari. Prima ha fatto una breve testimonianza mostrando anche alcuni attrezzi del mestiere (il mattarello, la macchinetta per la pasta e quella per i crostoli), tutti oggetti legati a ricette e ricordi di momenti particolari dell’anno; i bambini poi l’hanno intervistata, scoprendo che per ogni strumento c’era una storia. Successivamente, per rendere il tutto più dinamico, abbiamo cucinato insieme dei biscotti con le gocce di cioccolato, perché questa è la ricetta legata alla felicità dei suoi nipoti. Alla fine ciascun bambino ha portato a casa i biscotti per condividere la stessa gioia anche in famiglia!
 
Davide di Colfosco dice: “abbiamo scelto di fare un grande gioco dell’oca in cui, ad ogni vincitore,venivano consegnati una ricetta e degli ingredienti che poi sono stati lasciati in chiesa ai piedi di Gesù, in un cesto della Caritas, per aiutare i bambini a capire chi è il vero nutrimento che dà sapore alla vita ed insegna il gusto di condividere.
 
Chiara spiega che a Sacile, durante la festa del Ciao, “bambini, ragazzi e genitori insieme hanno svolto un laboratorio di dolci per mettere le mani in pasta in allegria. Ogni bambino era seguito da un genitore diverso dal proprio, per imparare a mescolarsi con gli altri. La sorpresa finale è stata trovare dei pacchetti di dolci fatti insieme, da portare a casa e gustare in famiglia.
 
Quest’anno, più di ogni altro allora… “C’è Più Gusto” con l’ACR!

 
di Lara Corsini e Giulia Diletta Ongaro
L’Azione, 25 novembre 2018