VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2018
Mercoledì 13 giugno è iniziata l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo con la presenza di più di 80 ragazzi. E' un campo "doppio" ovvero bambini delle prime tre classi elementari ( i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare condivideranno lo spazio e i momenti comuni, ma faranno un percorso specifico in base all'età.18 sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Daniele Bolpet capocampo, don Paolo Astolfo assistente, Lorenzo Rizzi cuoco,e Michela Pasini e Olivo Bazzo capicasa. Mercoledì 20 giugno è iniziato un campo di prima e seconda media con la presenza di più di 80 ragazzi. Il percorso formativo, dal titolo "#iostoconGesù", vuole aumentare la conoscenza e la relazione non solo con il Signore, ma anche tra tutti i ragazzi presenti. Attenzione particolare verrà dato al contatto con la natura e all'uso del tempo, aiutando i partecipanti a non sprecarlo ma a valorizzarlo in autonomia. Il gioco sarà strumento assiduo ed indispensabile in ogni giornata. Venti sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Elisabetta Grazian capocampo, don Angelo Arman assistente, Erminia Della Bella cuoca e Valerio De Rosso capocasa. Il vescovo Corrado celebrerà la messa domenica 17 giugno con i genitori e i familiari dei ragazzi presenti. Mercoledì 27 giugno al via un campo di quarta e quinta elementare con la presenza di 84 ragazzi. Ventitre sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Silvia Tubiana capocampo, don Adriano Zanette assistente, Franca Muner cuoca e Fanny Mion capocasa.

EVENTI

Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

Operazione Sip 2010-2011

 

Operazione SIP 2010-2011

 

“UN PONTE DI SPERANZA”

Cari RED,
anche quest’anno per il mese della Pace vi lanciamo la nuova sfida di accompagnare i ragazzi dell’AC nella costruzione ideale di un grande ponte, lungo 800 km!!
E’ un ponte che parte dalla diocesi di Vittorio Veneto e arriva fino a Sarajevo, precisamente nella comunità di Teslic’ con cui l’AC diocesana si è impegnata già dal 2005 ad avviare un gemellaggio con questo paese martoriato dalla guerra degli anni 90 e che ancora ne porta i segni. La chiesa stessa di Teslic’ e stata minata e rasa al suolo, perché nessuno potesse dimostrare un giorno la presenza di una chiesa cattolica in quei luoghi.
Il parroco della comunità di Teslic’ ha innanzitutto sottolineato che va ALIMENTATA LA SPERANZA che nasce dal nostro non voler dimenticare una guerra conclusa pochi anni fa e troppo vicino a noi, che ha seminato distruzioni lasciando in eredità povertà e sconforto.
Per questo quest’anno verrà riproposta l’Operazione Sip già pensata nel 2006 che ben si cala negli obiettivi della seconda fase del sussidi: i cattolici di Teslic’ hanno bisogno di qualcuno che dia loro sostegno, coraggio, affetto e noi e ai nostri ragazzi ci fa ricordare che siamo tutti fratelli nel Risorto, fratelli nella preghiera, fratelli nella Chiesa.
Ecco che il nostro ponte diventerà “UN PONTE DI SPERANZA”: un pezzo di strada con i ragazzi di Sarajevo e loro famiglie.
 
 
DOWNLOAD:

ANNOTAZIONE:

    il DVD citato sul sussidio è non è presente nel sito ma per ottenerlo è sufficiente contattare l’Ufficio Diocesano.

 

Vedi la proposta per l’Operazione SIP dello scorso anno…