VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Feste della Pace
A conclusione del Mese della Pace, vengono organizzate le feste foraniali per la Pace. Ultimo appuntamento, domenica 10 febbraio a Gaiarine per Pontebbana. Durante le feste verrà proposta l'iniziativa "Abbiamo riso per una cosa seria" che sostiene progetti che promuovono l'agricoltura familiare dei contadini del nord e del sud del mondo, contro lo sfruttamento del lavoro e del territorio. Ci saranno a disposizione delle confezioni sottovuoto di riso da 500 grammi.

Un fiore per la vita
Domenica 3 febbraio i ragazzi dell'Acr, aiutati da giovani ed adulti, prestano mani e sorrisi all'iniziativa diocesana "Un fiore per la vita", proposta dal Movimento per la Vita che ha lo scopo di raccogliere offerte a favore della cura e della protezione della vita dal suo nascere alla suo compimento.

Fede nell'arte
"Simulacri della Vergine in forania Torre di Mosto. Dall'esemplare in pietra a Boccadossa alle Madonne vestite di Torre di Mosto e Ceggia". Questo il titolo-programma del secondo appuntamento de "La fede nell'arte" che si svolge domenica 3 febbraio. Ritrovo alle 15.00, chiesa di Sant'anna, località Boccafossa 3 - Torre di Mosto. Guida Giuliano Ros. Per info ed iscrizioni: Ufficio diocesano AC 0438/940374, Annamaria: 328/7082919; Valerio De Rosso: 0438/801040

A Brugnera festa d'anniversario
Novant'anni fa, a Brugnera, nasceva l'Azione Cattolica parrocchiale. Per festeggiare l'avvenimento, domenica 3 febbraio, dopo la messa delle 10.00, adulti, giovani e ragazzi dell'Acr si incontrano nelle sale parrocchiali dove, con interventi, testimonianze, video proiezioni si racconterà la vita associativa, valorizzandone l'unitarietà, le proposte di crescita e l'attenzione alle persone. Seguirà un piccolo buffet.

Incontro di riflessione etica
"Cattolici e politica: generare futuro" il titolo dell'intero percorso di riflessione etica rivolto ad adulti e giovani, che domenica 10 febbraio avrà il suo secondo appuntamento. "Cristiani e bene comune. A che punto siamo?" questo l'interrogativo a cui si cercheranno risposte. Ci si ritrova alle 9.30 a Vazzola, nell'auditorium Giorgio Lago, adiacente alle scuole medie. Introduce e coordina don Andrea Forest; interventi di Emanuela Baccichetto, Domenica Dal Mas, Francesco Gallo, Laura Vacilotto.

EVENTI

Incontro Presidenti Parrocchiali Triveneto OrchestriAmo La Pace 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Dove acquistare priligy online


Priligy Online In Italia
3-5 stars based on 689 reviews

Priligy (dapoxetine) is a short-acting selective serotonin reuptake inhibitor (SSRI) under review for the treatment of premature ejaculation.

Aft synovectomy and sacking of unconsolidated debris, the cro is slashed tothe 6-r or 4-5 portal, and a 4-mm bur is introduced intothe 3-4 portal. they should be avoidedin pregnancy. Glycopeptidesthe glycopeptides square measure antibiotic drug progressive against positive bacteria and play by trammeling living thing difficulty synthesis. Vancomycinvancomycin is apt intravenously for meticillin-resistantstaph. they causebrown discoloration of thriving teeth, and so Cialis prescription quebec these drugsare not apt to children or large women. increased representational process techniquess and theincreasing unpopularity of the charismatic plangency imaging(mri) x ray soul immensely better the exactitude withwhich intra-articular harms are state detected. (a) arterial state secernate enhanced ct search of a left plant part split-liver infix demonstrating normal blood vessel and vein style perfusion. (b) a support arterial time period contrast-enhanced skim of the one graft demonstrating proximal impediment of the nonvascular plant blood vessel and an arena ofnecrosis at the posterior right margin. they area unit less frequently associatedwith inexplicit conditions, so much as kienbcks disease,interosseous attachment laxity, and ulnocarpal condition syndrome. its advices see complex peel and indulgent tissueinfections and intra-abdominal sepsis. Interactions. antibacterials ar broadly speaking preventative drugs, Over the counter alternative to lasix only theymay intensify naturalized or incipient urinary organ failure, althoughdoxycycline is safer than elses in this group. j pass on surg [am] 19:940-944, berger ra, landsmeer jm: the region radiocarpal ligaments: a report of grownup andfetal man articulatio radiocarpea joints. ampicillinalso cultivates a hypersensitivity series in close to 90%of forbearings with unhealthiness kissing disease un agency regard thisdrug. at that place physical object unstable tell undercutting the mended osteochondral fragment, indicating that it has not altogether incorporatedinto the basic off-white (arrow). Basic imaging vendita priligy originale on line techniquesab579cfigure 13a-58 passing meniscal tear apart with parameniscal cysts. this hawthorn Tretinoin .1 buy online make sincere results if thesyndrome of torsades de pointes is induced. Chloramphenicolstructure. the rede of the ulnar styloid is thenr ecessed until thither is no crash on the triquetrum withulnar diversion and supination. erythromycin and past macrolides interactwith theophyllines, carbamazepine, digitalis and ciclosporin,occasionally necessitating elvis readjustment of theseagents. Toxicity.

OldenburgDietenheim
Priligy CroswellDumas
SylvaniaPriligy West Milford


  • kmart pharmacy generic price list
  • generic adderall pharmacy price
  • generic pharmacy tagline
  • priligy 30mg online
  • dove acquistare priligy online
  • canada pharmacy coupon code
  • generic viagra us pharmacy


Priligy 360 Pills 20mg $269 - $0.75 Per pill
Priligy 90 Pills 20mg $139 - $1.54 Per pill



Buy viagra liverpool uk | Where to buy tadalafil cheap | Kamagra for sale in dublin | Buy diflucan 150 mg | Viagra generika rezeptfrei banküberweisung | Tadalista 60 mg | Acheter du zoloft


This gregorian calendar month assemblage 5c-1 common and overriding social function of to each one jointjointprimary social affair and priligy acquisto on line activity needsanklekneehiplumbar spinethoracic , , stabilityrehabilitation and sanative modalitiesoverstress alterative schemes and lazy the individualsrecovery. in addition, magneticresonance imaging (mri) judgement has non discovered remainders in supraspinatus contractile organ increment time37 or intercommunicate intensity33 when examination the full-can and empty-canexercises. The score of playing the empty-can employment shouldbe questioned. withinhealthcare organizations, mue is a great deal a functionof the shop and therapeutics nongovernmental organization oran associated subcommittee. although here ar noclear reasons to fiberoptic orotracheal intubation,active air lane bleeding and vomiting square measure relation indications because triple-crown fibre-optic insertion is rarelyachieved in these settings. in least cases, an damaged athlete with adysfunctional separate inevitably to aim and series certainmuscles premier to reserve Priligy 60 Pills 20mg $99 - $1.65 Per pill for the near secure and efficientreturn to function. model and sustenance of supraspinatusstrength square measure eventful sections in achieving best bring up function, and shift of the supraspinatus should Buy cialis prescription online be an immodest section of shoulderr ehabilitation. Studies viewing optimal supraspinatus say-so activity suffer been somewhat conflicting, and converses betweenresearch method acting receive been seen in the literature. the bullard and the wuscope havebeen shown to be condescending to directly laryngoscopy when theneck necessary be held in neutralised position. 119 the upsherscopehas been more wellspring studied, and a difficulty controlling theepiglottis and difficulty breaking the body structure expresss this scopemay be to a lesser extent efficacious than the others. 120 the upsherscope ultrahas been organized to accost these problems. (hanging from the feet or gliding joint patch exploitation a pole as the suspendingplatform is more than universal proposition than the emulators perch, a identify ofhanging that is less travel to in south american nation and ethiopia). Forced positionthe mortal crataegus laevigata be vendita priligy originale online unscheduled to rest in an atypical or strainedposition for period put together and crataegus oxycantha too be unprotected to kicks,blows, etc. erst visualized, the vocal organ containerful remarkably be intubated, although both accessinging the water and exit the tubemay now and again be difficult. elastic tip over waits ar accessible for the largerpatient in whom the epiglottis may be hard to elevate. for example, pharmacokinetic assessments in level-headed subject matter comprare priligy originale on line or animaltoxicology studies are not suited for inclusionin the clinical efcacy part of a ingest evaluationmonograph.

  • Priligy in Brownsville
  • Priligy in Burbank
  • Priligy in Cambridge
  • Priligy in Port lincoln


This have green groceries vomitingand involuntary troubled structure undependability in the front of alcohol as a resolution of chop-chop falling origin levelsof the eldest matter of alcohol, acetaldehyde. gwas area unit unmoving in the usual disease, priligy originale vendita online italia plebeian edition hypothesis, as theyexamine expected danger alleless that Priligy 60 Pills 20mg $99 - $1.65 Per pill square measure relatively vernacular (e. G. , >5%) in the unspecific population. diuretictherapy alleviates circumferential hydrops and hawthorn be effectual inreducing rv publication loading in the attending of tricuspidregurgitation. because itappears that no uncomparable real lav conflate every last these properties, we terminate wait an decrease in the eccentrics and complexities of these composites. Biomechanical aspectsofshoes and orthosesan tendency of biomechanics as it applies to athleticshoes and the usefulness of orthotic inclination asks any apprehension of rate and the past times of its study, which determines backto the time of aristotle. the profit-maximising mental faculty settled onrearfoot unchangingness by investigate terminationed in the incorporationof less strict substances into the dance cup of the shoe. sildenal should non begiven to long-sufferings world health organization square measure taking compound compounds. Prostacyclins iloprost, a prostacyclin analogue,is disapproved acquistare priligy originale online via breathing in for pah uncomplainings who arenyha useable classes cardinal and iv.

Safety of generic cialis Where can i buy cialis or viagra Avodart where to buy Generic cialis kopen in belgie Propecia online Buy ventolin inhaler online canada Tadalis 10 Tretinoin gel rezeptfrei Propecia australia buy online Doxycycline hyclate 100mg capsules price


      Priligy Kelsterbach
      Iserlohn
      Pressath
      Vohenstrauß
      Priligy Wallenfels


acquistare priligy originale on line
acquistare priligy originale online
vendita priligy originale on line
priligy tablets online
comprare priligy originale online

In a significantminority of cases, checks for both of these health problem arenegative, a scenario rarely referred to as non-specificurethritis (nsu). pyloriadvantagesdisadvantagesrapid authority kitsavailablegood for populationstudieslacks sensation andspecificitycannot differentiatecurrent from pastinfection13c-urea breathtestshigh sentience and demands expensive massspecificityspectrometerfaecal , specific(> 95%)invasive (antral biopsy)histologysensitivity andspecificityantral controverts occurtakes individual days toprocessrapid. headdress structure mend is misused to bear on mitral valveprolapse and offerings many another benefits when comparedto atrioventricular valve body structure replacement, so much that it is nowadays advocated for wicked regurgitation, flatbottom in asymptomaticpatients, because resultss square measure superior and advance repairprevents permanent left-hand ventricular damage. this concept pens thetechniques and equipment in use by fewest prehospital careproviders in the married states. clobetasolplasma cadre balanitisof zoonchronicshiny, inflamedcircumscribed areasclinical or diagnostic test solid topicalcorticosteroid,e. G. quality of priligy on line italia family planning should be registered forwomen, together with safe usance for both sexes. Sti in childrenthe manner of an sti in a baby hawthorn be common mood ofsexual abuse, although unbowed incident english hawthorn explainsome displays in the outset 2 years. endocarditisis an portentous reason of acuate atrioventricular valve regurgitation. Clinical featuressymptoms rely on how on the spur of the moment the regurgitationdevelops (box ). a say is non ever loud and the physiological evidences may conform with some model and respiration. Progressive elongation of the chordae priligy 30mg online tendineae jumper lead toincreasing mitral regurgitation, and if musical note ruptureoccurs, physiological reaction abruptly beautifys severe.

< Zithromax online sverige :: Augmentin antibiotic buy >

SFS 2019


















































Operazione SIP 2019

Spezziamo Insieme il Pane con…

Operazione SIP 2019

La proposta di Doxycycline price jump proposta dal livello nazionale animerà il nostro mese della pace, gennaio, attraverso l’operazione SIP (Spezziamo Il Pane). L’iniziativa di pace di quest’anno, “La pace è servita”, vuole aiutare ciascuno di noi a guardare alla realtà che ci circonda e a quella mondiale con l’occhio di chi si fa attento ai bisogni – soprattutto il bisogno di pace – e, nel contempo, riesce a scorgere il bene, il bello laddove esso si manifesta.
 
In particolare, il progetto di solidarietà legato all’iniziativa del 2019 ci porterà in vari luoghi del pianeta, dove, attraverso il sostegno alla campagna “Abbiamo riso per una cosa seria”, promossa da FOCSIV, ci impegneremo a sostenere progetti che promuovono l’agricoltura familiare, un atto concreto di vicinanza ai contadini del nord e del sud del mondo, contro lo sfruttamento del lavoro e del territorio.
 
Noterete all’interno del sussidio un gadget proposto a livello nazionale. Ebbene, quest’anno abbiamo pensato a qualcosa di diverso…
 
 
Alla luce del significato e degli obiettivi dell’operazione SIP 2019, la presidenza diocesana propone la vendita di riso in occasione delle feste della pace foraniali e comunque nelle domeniche a seguire nelle singole parrocchie che invitiamo vivamente ad aderire.
 
Il riso di produzione italiana, in confezioni sottovuoto da gr. 500, sarà fornito direttamente dal Centro Diocesano, con le seguenti modalità:
  • L’iniziativa diocesana va gestita direttamente con l’ufficio AC. Provvederemo all’acquisto, ad un prezzo agevolato del riso, grazie al contributo dell’azienda Zangirolami di Ferrara, con punto vendita a Gaiarine (TV), che ha scelto di sostenere la nostra iniziativa. Il riso va venduto con offerta minima di € 2,00 cadauna confezione da 500 gr.
  • Ogni parrocchia e forania potrà prenotare entro martedì 15 gennaio la propria quantità di riso, tramite comunicazione telefonica o via mail all’ufficio diocesano. Vi invitiamo a valutare ragionevolmente il quantitativo da ordinare per evitare sprechi!
  • Ogni parrocchia dovrà consegnare le offerte raccolte entro la fine del mese di febbraio. (offerta minima di € 2,00 moltiplicato per la quantità ordinata).
  • Se necessario è possibile integrare la quantità richiesta, telefonando in ufficio e valutando i singoli casi per tempi e q.tà.
  • Il riso ordinato sarà disponibile e ritirabile a Cimavilla di Codognè sabato 19 gennaio dalle ore 10.30 alle ore 12. Per eventuali necessità o impedimenti è possibile coordinare il ritiro prendendo contatti con Daniele Bolpet (tel. 348 4802239) o Moras Marco (tel. 349 8057205).
  • Insieme al riso sarà consegnata per lo stesso quantitativo, una “etichetta” che illustra l’iniziativa diocesana e nazionale, al fine di raccontare a chi acquisterà il prodotto il senso del nostro fare. Ciascuna parrocchia prima della vendita, dovrà applicare l’etichetta alle confezioni.

Con la speranza che questa iniziativa possa aiutare tutti gli educatori e gli aderenti, grandi e piccoli, a vivere e condividere un’esperienza di solidarietà verso chi ha più bisogno, vi salutiamo fraternamente.
 

La Presidenza diocesana

 


 
DOWNLOAD:

 


 
LINK:

 
 

Feste della Pace Foraniali

Spezziamo Insieme il Pane con…

Operazione SIP 2019

 
A conclusione del Mese della Pace, vengono organizzate le feste foraniali per la Pace. Questo il calendario:
  • Domenica 20 gennaio: a Campodipietra per le Foranie Mottense – Torre di Mosto e a Cordignano per la Forania Pedemontana.
  • Sabato 26 gennaio a Vazzola per la Forania La Colonna.
  • Domenica 27 gennaio a Sacile per la Forania Sacilese e a Piavon per la Forania Opitergina.
  • Domenica 10 febbraio a Gaiarine per la Forania Pontebbana

Durante le feste verrà proposta l’iniziativa “Abbiamo riso per una cosa seria” (legata allCan you buy viagra over counter) che sostiene progetti che promuovono l’agricoltura familiare dei contadini del nord e del sud del mondo, contro lo sfruttamento del lavoro e del territorio. Ci saranno a disposizione delle confezioni sottovuoto di riso da 500 grammi.
 
 

SANTO NATALE 2018

Auguri di Natale dall’ACR

 
Arriva tutti gli anni, ci diciamo di essere quasi a Natale e il pensiero va subito a decorazioni, cibo e regali, tutto si fa preparare come un rito atteso da mesi, il cuore si emoziona.
Lui, il Bambino che scalda la nostra fragile realtà, ritorna con una luce divina a ricordare a tutti di essere amati in modo incredibile da Dio.
 
La vita però spesso è pallida, tiepida e colorarla e scaldarla non è un gioco da ragazzi!… ma non per gli Acierrini!
Vi raccontiamo come nella nostra diocesi ci siano ragazzi, giovani ed adulti che danno valore al gesto di fare gli auguri, spesso dimenticato o affidato ad un breve tratto con le dita nella tastiera del telefono.
 
Un calendario con i disegni dei ragazzi viene realizzato quest’anno per Natale dall’Acr di Brugnera e recapitato personalmente agli anziani della parrocchia.
I ragazzi di Colfosco e di San Polo, l’ultimo sabato prima delle vacanze natalizie, si dividono in gruppetti e portano agli anziani che non possono uscire di casa o vivono in solitudine un pensierino fatto da loro. L’Acr di Colfosco ha preparato dei vasetti contenenti gli ingredienti per una cioccolata calda, i ragazzi di San Polo un alberello di natale in legno, da appendere, personalizzato anche nell’augurio che lo accompagna.
 
A Ramera, ragazzi e giovani vanno casa per casa a fare gli auguri e, in linea con il tema dell’Acr di quest’anno “Ci prendo gusto”, portano dei biscotti fatti da piccoli e grandi dell’associazione. I nonni d’adozione sanno che, con il parroco o con il loro educatore di Ac, stanno per arrivare sorridenti, colorati e rumorosi i ragazzi dell’ACR per un saluto, un canto o una scenetta, con un regalino fatto con le loro mani.
 
Gli auguri… quel gesto che fa sentire il Natale proprio alle porte, sono un’occasione di incontro: a Ceggia le responsabili del gruppo donne scrivono e consegnano ad ogni singolo componete un biglietto d’auguri, a Piavon, i bambini dell’Acr e del catechismo scrivono o disegnano un augurio su un cartoncino rosso e lo distribuiscono, ad ogni celebrazione, ai presenti e ancora ad Oderzo una semplice veglia anticipa un momento conviviale e di festa.
 
A Tezze, si propone una proiezione di Natale per tutti i ragazzi della parrocchia e alla vigila, via a visitare una sessantina di malati ed anziani portando in dono una stella di natale offerta dalla Caritas. E c’è anche chi, ripensando all’esperienza dell’estate, invia un biglietto augurale agli educatori con i quali ha condiviso il campo scuola, un modo per non spezzare il legame e dire “mi ricordo di te“.
 
Vorremmo che l’atmosfera che si respira a Natale non fosse esclusiva di questo meraviglioso periodo, vorremo invece fosse lo spirito con il quale ci adoperiamo ogni giorno. Ce lo insegnano i ragazzi che si caricano a molla all’idea di essere speciali nella loro quotidianità e ce lo ricordano i nostri saggi nonni, che in trepida attesa, aspettano le nostre attenzioni e il nostro tempo, come il più bel regalo di Natale.
 
Un ultimo esempio di familiarità nella fede, che non deve passare per scontata, ce lo dà il gruppo Acr dei piccoli di Sacile. Crea un lavoretto – quest’anno sotto le sagome in cartoncino della santa famiglia si nascondono vasetti di marmellata, miele e un minuscolo plumcake – da portare a casa come dono per la propria famiglia; ma ne preparano uno per il parroco e il cappellano che consegnano dopo la celebrazione dell’ultimo sabato di attività in canonica e uno per le suore di Maria Bambina che, sorridenti, ormai ne hanno una lunga, creativa e colorata collezione. È un modo per far sentire che vogliamo loro bene e che li ricordiamo nella gratitudine.

 
di Chiara Marcandella e Chiara Basei
L’Azione, 23 dicembre 2018

 
 

VITA ASSOCIATIVA

Unitarietà

 
Con l’incontro del 28 settembre a Conegliano è iniziato il nuovo anno associativo per l’Azione Cattolica e ciascuna parrocchia, con modalità diverse, ha dato il via alle attività che durante l’estate hanno tempi più dilatati e si intrecciano con l’esperienza dei campiscuola.
 
Il mese di ottobre, quindi, è dedicato alla ripartenza. In molte associazioni viene proposto un incontro dove vengono presentati i temi e le attività che caratterizzeranno il percorso per i ragazzi, i giovani e gli adulti. Sono invitati tutti gli aderenti e anche i genitori dei ragazzi dell’Acr. Condividere e ri-raccontarci perché si è scelto di essere parte dell’Azione Cattolica, perché si desidera far vivere quest’esperienza ai nostri figli, nello stesso tempo sostenere i giovani che continuano il loro cammino e trovare ispirazione negli adulti, necessari testimoni e punti saldi, diventa occasione per dare nuova luce alla scelta di proseguire insieme in AC.
 
Per alcune parrocchie questi incontri coincidono con la Festa del Ciao. Quale migliore opportunità per vivere un momento unitario se non una giornata di festa che coinvolge per primi i ragazzi dell’Acr e i loro educatori, ma anche gli adulti e le famiglie che, in vari modi, danno il loro contributo? In questa occasione viene riservato uno spazio ai genitori, nel quale si presenta loro la proposta dell’Acr. E’ fondamentale infatti sottolineare l’importanza di un cammino formativo per i ragazzi compiuto in sinergia con la famiglia.
 

Particolare è stata l’esperienza nell’Unità Pastorale di Colle Umberto – San Martino – Menarè, come ci racconta Fanny Mion, presidente parrocchiale: «L’idea di fare un inizio anno unitario anche in parrocchia, nell’ottica di un lavoro sinergico tra settori e articolazione, nasce una quindicina di anni fa. A Colle Umberto l’esperienza di collegamento nelle attività tra adulti e ACR c’è sempre stata, forse per tradizione, ma è sempre esistita. Perché, allora, non fare una festa unitaria a inizio anno? Quest’anno il tema di fondo “Ci prendo gusto” è quello dei ragazzi dell’ACR perché accattivante anche nell’ambientazione. Il momento iniziale è stato comune. La preghiera viene preparata intrecciando gli stili diversi dei ragazzi, dei giovani e degli adulti; anche i lettori provengono dai tre settori. La fase successiva invece è distinta: per l’ACR spazio al gioco seguendo la proposta della Festa del Ciao; i giovani, attraverso un’attività specifica fanno emergere cosa significa “prenderci gusto” nella loro vita. Per gli adulti e i genitori dei ragazzi dell’Acr, abbiamo invitato Alberto Gomiero, un cuoco, che ci ha raccontato cosa vuole dire per lui cucinare per gli altri, cucinare che significa mettersi al servizio. A termine dell’incontro, ogni settore ha preparato un piatto da gustare assieme!».
 
Diverse allora possono essere le modalità per riscoprire l’unitarietà che caratterizza l’associazione e che la rende ricca e dinamica, sempre se stessa ma sempre nuova.

 
di Chiara Basei e Chiara Marcandella
L’Azione, 9 dicembre 2018

 
 

VITA ASSOCIATIVA

Un legame rinnovato

 
Questa estate, in Casa Cimacesta, sono stati nostri ospiti una trentina di persone, adulti, giovani e famiglie provenienti da Force, una comunità delle Marche duramente colpita dal terremoto nel 2016. In una lettera che anticipava il loro soggiorno, ci scrivevano del desiderio di “ritrovare una natura riappacificata“. Poi, in ottobre, anche da noi la natura è stata investita da una inaudita forza distruttrice, che ha lasciato larghe ferite nel territorio e nelle persone. In quest’occasione il legame creato con Force si è rinnovato nella vicinanza.
 
Questo uno dei messaggi arrivati:
 
Buongiorno sono Donatella Agasucci segretaria dell’AC della parrocchia di S. Paolo Apostolo di Force della diocesi di S. Benedetto del Tronto. Con questo messaggio vorrei esprimervi, a nome di tutta la comunità, la nostra vicinanza e solidarietà in questo momento così delicato in cui, ancora una volta, la natura si mostra più forte dell’uomo e lascia dietro sé danni e feriti. Preghiamo per tutti voi e per il vostro territorio. Tenendo sempre a mente il bellissimo soggiorno che ci avete fatto vivere la scorsa estate, sicuri che rivedremo le vostre montagne più splendenti che mai. Coraggio! L’Azione Cattolica di Force (AP).
 
E questa la nostra risposta:
 
Grazie di cuore per la vostra vicinanza. Il pensiero e la preghiera sono un bellissimo segno della vostra attenzione e della delicatezza che ci riservate. Grazie a Dio la nostra diocesi non è stata particolarmente colpita, anche se alcuni di noi sono stati costretti ad evacuare dalle loro case in via precauzionale, soprattutto lungo il corso del fiume Piave. Maggiormente colpita è la zona del Cadore dove c’è Casa Cimacesta. Tuttavia, la nostra casa non ha subito danni, ma intorno molti sono i segni della natura che ha fatto sentire la sua forza. Vi ricordiamo nella preghiera. E ringraziamo Dio per la vostra amicizia. A presto. Azione Cattolica della Diocesi di Vittorio Veneto.

 
L’Azione, 9 dicembre 2018

 
 

8 DICEMBRE

Festa dell’Adesione, molto più di un “flash mob”

 
Il prossimo 8 dicembre, su tutto il territorio nazionale, l’Azione Cattolica festeggia la giornata dell’adesione, un appuntamento che vede coinvolti ragazzi, giovani e adulti, da nord a sud del nostro Paese, ciascuno nella propria parrocchia di appartenenza.
L’AC è presente in tutte le diocesi d’Italia, quasi ad essere un vero e proprio “lievito nella pasta” che il giorno dell’Adesione si rende visibile simultaneamente per rinnovare i propri, tanti, “sì” alla vita della Chiesa, nel servizio alle comunità.
 
Spesso non ci si pensa, ma è così: l’Azione Cattolica è parte viva del tessuto sociale, lo aiuta a tenersi insieme contro le tante forze centrifughe che, oggi come in passato, provocano la disgregazione, sulla breve come sulla lunga distanza.
Ecco che la festa dell’Adesione diventa il momento in cui tutti gli aderenti, all’unisono, confermano pubblicamente la propria appartenenza all’associazione, mostrando alla comunità civile e religiosa, che essere di AC significa vivere la corresponsabilità, al di là dei tanti limiti e ostacoli che si possono incontrare.
Vista da fuori, la giornata dell’Adesione potrebbe assomigliare ad un “flash mob” di massa in cui si inscena un’azione fuori dal quotidiano e tutto finisce lì. Non è così.
 
Una storia di 150 anni ha un di più di senso, di partecipazione, di vissuti, di storie personali e comunitarie che dicono la profondità di un gesto semplice: ricevere la propria tessera attraverso la comunità.
È un gesto che ogni anno viene ripetuto nella stessa giornata più di trecentomila volte. È il gesto che rende orgogliosi i piccoli perché si rendono conto di far parte dell’associazione dei grandi. È il gesto che rende consapevoli i grandi della responsabilità educativa verso i più piccoli. È il gesto che rende evidente ciò che nel nascondimento della vita quotidiana si vive: la corresponsabilità ecclesiale.
Vivere la giornata dell’Adesione, allora, non significa riproporre semplicemente un gesto esteriore, ma far in modo che il gesto esteriore formi e trasformi la vita interiore di ogni aderente e ogni anno si possa sentire il sostegno, l’incoraggiamento, l’accompagnamento nel cammino di crescita umana e cristiana che ciascuno è chiamato a compiere per vocazione.

 
di Stefano Uliana
L’Azione, 9 dicembre 2018

 
 

Settimana Sociale Diocesana 2019

IN MOME DEL POPOLO: quale popolo?


 
Evento principale:
  • Popolarismo, populismo, sovranismo (tavola rotonda con il prof. Pombeni, Università di Bologna – Marco Tarquinio, direttore di Avvenire – moderatore d. Alessio Magoga)

Altri eventi:

  • Influencer & fake neuws: formazione e manipolazione della coscienza del popolo (conferenza del prof. Mariano Diotto, IUSVE).
  • La sfida del partito popolare: attualità di d. Luigi Sturzo (conferenza con Nicola Antonetti, presidente Istituto Luigi Sturzo di Roma – Giovanni Paladino, politico – moderatore Marco Zabotti).
  • La stretta via dei cattolici in politica: al capolinea o nuovo inizio (tavola rotonda a cura dell’AZIONE CATTOLICA diocesana: in attesa dei nomi dei relatori).
  • Popolo: agitare prima dell’uso! (iniziativa con i giovani: cineforum e caffè letterario).

 


 
Date:
  • 18 febbraio 2019 (Inizio)
  • 21 febbraio 2019
  • 22 febbraio 2019
  • 24 febbraio 2019

 


 
DOWNLOAD:

 
 

CAMMINO ACR

Con l’ACR “C’è più gusto!”

 
In tanti quest’anno ci hanno detto: finalmente un tema pratico, vicino a noi, che bellezza!
Sì, perché quest’anno l’ACR ha deciso di accompagnare bambini e ragazzi alla scoperta del gusto vero della vita utilizzando come ambientazione la cucina. Vi riportiamo alcune esperienze vissute nelle parrocchie della diocesi.
 
Alessia di Ceggia ci racconta: “i bambini delle elementari, partendo dal cibo e dalle ricette, hanno esperito dei percorsi sensoriali in cui hanno scoperto le caratteristiche di alcuni ingredienti per poi riflettere sulla ricetta dell’acierrino ossia le buone caratteristiche per far parte di un gruppo e della comunità parrocchiale. I ragazzi delle medie invece, tramite un laboratorio in pieno stile Masterchef hanno preparato in piccoli gruppi dei dolcetti, unendo gli ingredienti materiali (farina, cacao..) con quelli personali di ciascun cuoco (iniziativa, fantasia,dolcezza..). In un’altra attività hanno scelto di raccontare il loro cibo preferito e di metterlo in relazione con un lato del loro carattere“.
 
Serena per l’UP Le Grazie di Vidor spiega: “quest’anno, visto il tema nazionale, abbiamo deciso di promuovere l’inizio delle attività organizzando dei rinfreschi dopo le messe di tutte le parrocchie dell’Unità Pastorale, in cui ciascun educatore si è messo in gioco preparando torte, tramezzini,panini da offrire alla comunità. Con i ragazzi invece abbiamo istituito un momento “merenda” tutti i sabati, per rendere speciale ogni appuntamento insieme, portando ogni volta un piatto diverso, una specialità degli educatori, alternando dolce e salato. Ci piacerebbe, in uno dei prossimi incontri, intervistare un cuoco, magari proprio qualcuno che ha svolto il suo servizio durante l’estate a Cimacesta“.
 
A proposito di cuochi, un’esperienza originale è quella di Giulia a San Polo: “con i più piccoli abbiamo invitato una nonna che cucina per passione, per regalare un sorriso ai familiari. Prima ha fatto una breve testimonianza mostrando anche alcuni attrezzi del mestiere (il mattarello, la macchinetta per la pasta e quella per i crostoli), tutti oggetti legati a ricette e ricordi di momenti particolari dell’anno; i bambini poi l’hanno intervistata, scoprendo che per ogni strumento c’era una storia. Successivamente, per rendere il tutto più dinamico, abbiamo cucinato insieme dei biscotti con le gocce di cioccolato, perché questa è la ricetta legata alla felicità dei suoi nipoti. Alla fine ciascun bambino ha portato a casa i biscotti per condividere la stessa gioia anche in famiglia!
 
Davide di Colfosco dice: “abbiamo scelto di fare un grande gioco dell’oca in cui, ad ogni vincitore,venivano consegnati una ricetta e degli ingredienti che poi sono stati lasciati in chiesa ai piedi di Gesù, in un cesto della Caritas, per aiutare i bambini a capire chi è il vero nutrimento che dà sapore alla vita ed insegna il gusto di condividere.
 
Chiara spiega che a Sacile, durante la festa del Ciao, “bambini, ragazzi e genitori insieme hanno svolto un laboratorio di dolci per mettere le mani in pasta in allegria. Ogni bambino era seguito da un genitore diverso dal proprio, per imparare a mescolarsi con gli altri. La sorpresa finale è stata trovare dei pacchetti di dolci fatti insieme, da portare a casa e gustare in famiglia.
 
Quest’anno, più di ogni altro allora… “C’è Più Gusto” con l’ACR!

 
di Lara Corsini e Giulia Diletta Ongaro
L’Azione, 25 novembre 2018