VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

marzo 2020
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031EC

NEWS ACVV

CoronaVirus Covid-19
il prolungarsi dell'emergenza "coronavirus" e delle conseguenti restrizioni ci obbligano, con molto dispiacere, a sospendere tutti gli incontri dell'Azione Cattolica

EVENTI

Cammino Assembleare 2020 Tempo Prezioso Estate Eccezionale 2020 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

OPERAZIONE SIP 2020

Piazza la Pace

 
«Non si ottiene la pace se non la si spera. Si tratta prima di tutto di credere nella possibilità della pace, di credere che l’altro ha il nostro stesso bisogno di pace. In questo, ci può ispirare l’amore di Dio per ciascuno di noi, amore liberante, illimitato, gratuito, instancabile». Con queste parole di Papa Francesco in occasione della 53esima Giornata Mondiale della Pace, iniziamo il nuovo anno e ci apprestiamo a vivere il mese di gennaio, tradizionalmente dedicato dall’Azione Cattolica al tema della Pace.
 
Tante le iniziative che l’Ac in questo mese realizza, perché l’attenzione su questo tema, caro a tutta la Chiesa, non venga meno. Il primo appuntamento sarà l’Orchestriamo la Pace, che quest’anno si svolge sabato 11 gennaio nell’aula magna del Seminario a Vittorio Veneto. L’evento nasce come occasione di incontro tra i giovani, in modo particolare, e vari artisti che con le loro esibizioni durante la serata, offriranno, secondo proprie caratteristiche e sensibilità, diversi spunti di riflessione sul tema della pace.
 
Il mese della Pace ci vede impegnati poi nell’Operazione SIP (Spezziamo il Pane), iniziativa di solidarietà dal titolo “Piazza la Pace“. Partendo dalla realtà in cui viviamo, ci apriamo a quella del mondo per riconoscere i bisogni degli altri e vedere il bene e il bello che vi si trovano. Papa Francesco, anche attraverso l’evento “Ricostruire il patto educativo globale” ci sollecita ad abitare le relazioni e mettersi al servizio là dove l’uomo abita, ponendo l’attenzione al bene comune.
 
E’ necessario immergersi nelle realtà che ci circondano, prima ancora di spenderci per esse, conoscere le storie di chi le abita, immaginare insieme nuove vie per continuare a camminare nella Pace. Due sono le iniziative di solidarietà proposte: “Aggiungi una pecora” in collaborazione con la Missione Shahbaz Bhatti Onlus e “Special Children” promossa da L’Africa Chiama. Un legame, quello con il Pakistan di Shahbatz e Paul Bhatti, che vede in modo particolare coinvolta la nostra diocesi, favorito nei campiscuola a Casa Cimacesta e sostenuto nelle domeniche dei genitori, oltre che con relazioni personali che si sono create negli anni. Il progetto “Aggiungi una pecora” – si regala, attraverso le offerte versate – una coppia di pecore ad una famiglia che si impegna, a sua volta, a regalare il primo agnello nato ad un’altra famiglia in necessità – vuole essere il punto di partenza di un’attività economica di sussistenza della comunità del villaggio Khushpur.
 
A conclusione del Mese della Pace ci saranno poi le Feste foraniali della Pace, che coinvolgono in prima linea l’ACR, ma non solo; molti infatti sono gli spunti anche per i giovani e gli adulti, occasioni nelle quali imparare ad essere “Artigiani della Pace”, persone che vedono nell’altro un’opportunità di bene e non un limite. Buon mese della Pace!

 
di Chiara Basei
L’Azione, 12 gennaio 2020