VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2019
Che l'Ac diocesana non vada in vacanza lo confermano i campi che si aprono ancora davanti: dal 7 al 14 agosto la settimana per adulti ed adultissimi, con una tre giorni dedicata in special modo alle famiglie, dall'11 al 14 di agosto. Dopo un breve spazio dedicato ad un tempo di distensione con l'Estiamo insieme, dal 19 al 26 agosto si avviano due campi in contemporanea, uno di 14/15enni e uno di giovanissimi. Si proseguirà poi con l'ultimo campo ACR, che prevede la presenza sia di ragazzi di prima e seconda media che di piccoli delle elementari. Il Campanac, dal 6 all'8 di settembre, tradizionale appuntamento di formazione per gli educatori, chiuderà il Tempo Estate Eccezionale 2019 per aprirsi al nuovo anno associativo 2019/2020.

EVENTI

Estate Eccezionale 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

FESTA UNITARIA 2019

Sapore di Sale

 
Quale modo migliore di stare con gli amici e fare festa se non organizzando e partecipando ad una mega giornata piena di incontri, convivialità, giochi e ringraziamenti?
 
Ecco perché quest’anno, per la Festa Unitaria che vede riunita tutta l’Azione Cattolica con i suoi ragazzi, le famiglie, i giovani e gli adulti, abbiamo scelto una location molto estiva e accogliente quale la Casa marina Bruno e Paola Mari di Caorle. Tanta gente di ogni età e proveniente dalle parrocchie sparse in tutta la diocesi di Vittorio Veneto che rispondono all’unico invito dal titolo “Sapore di Sale: voi siete il sale della terra”.
 
Domenica 19 maggio la giornata avrà inizio verso le dieci all’insegna della voglia di incontrarsi, condividere, raccontare e ringraziare il Signore con la celebrazione pomeridiana dell’Eucarestia del Vescovo Corrado. Un incontro straordinario, incrocio di tanti cammini parrocchiali di gruppi e associazioni che nell’intergenerazionalità dimostrano la forza dell’unità, della sinodalità di una Chiesa diocesana viva e generosa, festosa e aperta alla gioia di sentirsi vicina a tante persone diverse ma fondamentalmente unite dalla fraternità che nasce dalla fede nello stesso Padre.
 
Durante questo incontro cercheremo di confermarci e rafforzarci nel desiderio di essere cristiani autentici che sempre si impegnano a portare nel mondo quella gioia del Vangelo che nutre ogni speranza. In un suo discorso, Papa Francesco ha affermato che “solo coloro che si sentono fratelli possono essere nel mondo servitori di speranza”; questo significa che ognuno di noi può essere missionario dal sapore di sale, portatore e facilitatore dell’amore, l’unica cosa per la quale vale la pena dedicare la propria vita.
 
Il Signore ci vuole fratelli, vuole che sperimentiamo la fraternità di un’unica umanità, dove la differenza fra le persone non deve fare paura e spaventare tanto da impedirci di costruire quei ponti che permettono di conoscerci, apprezzarci e stimarci.
 
Una festa unitaria per rafforzare legami di amicizia, di servizio reciproco, di cammini di fede, di accompagnamento e di attenzione per la vita degli altri.
Domenica arriveranno a Caorle comitive, con i pullman e con le auto, saremo accolti dalla musica, dai colori, dai sorrisi e dal calore che ci doneremo reciprocamente. La presenza di ciascuno è il regalo più bello che possiamo farci, e vivere insieme la presenza del Risorto fra di noi è la sola cosa di cui abbiamo davvero bisogno.

 
di Emanuela Baccichetto
L’Azione, 19 maggio 2019