VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

Sabato 06 Giugno
giugno 2020
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930EC

NEWS ACVV

CoronaVirus Covid-19
il prolungarsi dell'emergenza "coronavirus" e delle conseguenti restrizioni ci obbligano, con molto dispiacere, a sospendere tutti gli incontri dell'Azione Cattolica

EVENTI

Festa Degli Incontri 2020 Cammino Assembleare 2020 Tempo Prezioso Estate Eccezionale 2020 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Assemblee Elettive Foraniali

 
Prima tappa del percorso verso la XVII assemblea elettiva, nel mese di dicembre vengono elette le presidenze parrocchiali.
 


 
Dal Regolamento diocesano 2020-2023
 
ELEZIONE DEI RESPONSABILI PARROCCHIALI DELL’ASSOCIAZIONE PARROCCHIALE DI AC
 
Entro il 31 dicembre 2019
è convocata, a cura della Presidenza uscente, l’Assemblea parrocchiale per lo svolgimento delle elezioni. L’Assemblea sia preceduta da un incontro di verifica e discernimento.
La data viene comunicata per tempo alla Presidenza diocesana, in modo tale che alla riunione possa partecipare un membro del Consiglio diocesano diocesano diocesano di AC, che presiede l’Assemblea.
Le elezioni devono tenersi in tutte le Associazioni parrocchiali, anche in quelle che avessero rinnovato di recente i propri responsabili.
 
L’Assemblea, convocata per le elezioni, è chiamata a:

  • riflettere sul documento diocesano;
  • indicare gli orientamenti sull’attività che dovrà essere svolta dalla nuova Presidenza parrocchiale;
  • eleggere la nuova Presidenza.
  •  
    Tutti gli aventi diritto:
    a) esprimono, con voto segreto, una indicazione sul candidato presidente. Viene eletto presidente colui che ottiene più voti fra gli indicati che hanno accettato la candidatura;
    b) esprimono, con voto segreto e diretto, due preferenze, per eleggere i Vicepresidenti Adulti, Giovani e i Responsabili ACR, in modo tale che sia garantita una equilibrata rappresentanza maschile e femminile.
     
    In questa elezione, l’Assemblea tenga conto che il Presidente:

  • abbia una forte identità associativa;
  • rappresenti l’unitarietà dell’Associazione;
  • sia inserito nella vita comunitaria della parrocchia.
  •  
    Ad elezione ultimata, si dà comunicazione dei risultati all’Assemblea. La Presidenza eletta, su proposta del Presidente, può nominare, anche in un secondo momento, un Segretario e un Amministratore, qualora queste funzioni non siano svolte dallo stesso Presidente.
     
    Al termine di queste operazioni, si invia all’ufficio diocesano il verbale dell’Assemblea, completato in ogni sua voce, con i nominativi della Presidenza neo-eletta. Una seconda copia del verbale viene conservata nell’archivio parrocchiale.
     
    La Presidenza si riunisce di norma una volta ogni due mesi per programmare, coordinare e verificare la vita dell’Associazione parrocchiale, in armonia con il cammino pastorale della parrocchia e dell’Unità Pastorale.
     
    L’Assistente ha il compito, all’interno dell’Associazione e dei vari gruppi, di alimentare la vita spirituale, di far maturare il senso dell’apostolato laicale, promuovendo la comunione tra gli aderenti e nei gruppi, aiutando nel discernimento vocazionale e pastorale. Egli non ha diritto di voto.
     
    Nel corso del triennio, se un membro della Presidenza parrocchiale si dimette dall’incarico, il Presidente parrocchiale avvisa la Presidenza diocesana. Gli subentra il primo dei non eletti dell’assemblea. Se questo non è possibile, si ricorre ad un’elezione suppletiva.
     
     
    Il Presidente parrocchiale, il Coordinatore foraniale e il Presidente diocesano devono avere compiuto i 21 anni di età. I Vicepresidenti parrocchiali, i Vice Coordinatori foraniali e i Vicepresidenti Diocesani dei Settore Adulti, se non sposati, devono aver compiuto i 30 anni di età, mentre quelli del Settore Giovani devono essere maggiorenni e non devono aver superato i 30 anni al momento dell’elezione ed i Responsabili eletti dell’ACR devono aver compiuto almeno i 18 anni di età.
     
    Gli incarichi di Presidente parrocchiale, Coordinatore foraniale, Presidente diocesano, componente della Presidenza e del Consiglio diocesano e Segretario diocesano di movimento sono incompatibili con i mandati parlamentari (nazionale ed europeo), con incarichi di Governo, con il mandato nei Consigli comunali, provinciali, regionali, con incarichi di Sindaco o di Presidente o componente delle Giunte comunali, provinciali e regionali. Gli incarichi direttivi sono altresì incompatibili con incarichi negli organi decisionali di partiti politici o di organizzazioni, comunque denominate, che perseguano finalità direttamente politiche o sindacali. I soci che si trovano in una situazione di incompatibilità non possono essere eletti o nominati ad incarichi direttivi o a incarichi di componenti del consiglio diocesano.