VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2018
Mercoledì 13 giugno è iniziata l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo con la presenza di più di 80 ragazzi. E' un campo "doppio" ovvero bambini delle prime tre classi elementari ( i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare condivideranno lo spazio e i momenti comuni, ma faranno un percorso specifico in base all'età.18 sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Daniele Bolpet capocampo, don Paolo Astolfo assistente, Lorenzo Rizzi cuoco,e Michela Pasini e Olivo Bazzo capicasa. Mercoledì 20 giugno è iniziato un campo di prima e seconda media con la presenza di più di 80 ragazzi. Il percorso formativo, dal titolo "#iostoconGesù", vuole aumentare la conoscenza e la relazione non solo con il Signore, ma anche tra tutti i ragazzi presenti. Attenzione particolare verrà dato al contatto con la natura e all'uso del tempo, aiutando i partecipanti a non sprecarlo ma a valorizzarlo in autonomia. Il gioco sarà strumento assiduo ed indispensabile in ogni giornata. Venti sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Elisabetta Grazian capocampo, don Angelo Arman assistente, Erminia Della Bella cuoca e Valerio De Rosso capocasa. Il vescovo Corrado celebrerà la messa domenica 17 giugno con i genitori e i familiari dei ragazzi presenti. Mercoledì 27 giugno al via un campo di quarta e quinta elementare con la presenza di 84 ragazzi. Ventitre sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Silvia Tubiana capocampo, don Adriano Zanette assistente, Franca Muner cuoca e Fanny Mion capocasa.

EVENTI

Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

Domenica mattina 18 MARZO a Codognè terzo incontro del percorso etico
 
PERCORSO DI RIFLESSIONE ETICA

Nuova economia, Bonan, Dal Bo e Pozza a confronto

 
Cinzia Bonan, Severino Dal Bo, Mario Pozza: sono i protagonisti della tavola rotonda a più voci in programma domenica 18 marzo, dalle 9.30 alle 12, nella sala conferenze della Biblioteca comunale di Codognè, in via Roma 4, sul tema “Una nuova economia nel tempo della globalizzazione”.
Si tratta del terzo incontro pubblico fra i quattro di riflessione etica 2017/2018 promossi dall’Azione Cattolica di Vittorio Veneto, in collaborazione con la Pastorale sociale e del Lavoro, l’Istituto Diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei Santi” e il Comitato Diocesano “Toniolo 100”, sul tema generale “Un’economia a misura d’uomo. Quali prospettive per il bene comune?”, nell’anno centenario della morte del grande economista e sociologo cattolico Giuseppe Toniolo.
 
Dopo i primi due appuntamenti di Tezze di Piave, con Ferruccio Bresolin, e di Motta di Livenza, con don Andrea Forest, domenica 18 marzo parleranno e si confronteranno a Codognè Cinzia Bonan, segretario generale CISL di Treviso e Belluno, Severino dal Bo, presidente Confartigianato Imprese mandamento di Conegliano, e Mario Pozza, presidente della Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Treviso – Belluno, coordinati da Marco Zabotti, direttore scientifico e vice presidente dell’Istituto Diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei Santi”, che fa parte dell’equipe degli organizzatori. Tanti i motivi d’interesse della mattinata, incentrata sulle problematiche più vive e importanti in campo economico, con le considerazioni espresse da tre protagonisti dell’impresa e del lavoro che operano ogni giorno sul nostro territorio.
 
Al centro del dibattito, il cambiamento e l’innovazione nel tempo della globalizzazione, il ruolo delle associazioni e delle istituzioni rappresentative delle maestranze e delle realtà produttive in ambito locale, la centralità della risorsa umana dentro i processi dell’economia reale, gli effetti della crisi e la situazione delle aziende in questo inizio 2018, gli spunti per una nuova visione economica che si colleghi alle intuizioni del Beato Toniolo, più che mai attuali. Al termine degli interventi e dei dialoghi tra i relatori, seguirà il dibattito in assemblea con le domande dei partecipanti.
 
Dopo il successo dei primi due incontri su “Un’economia a misura d’uomo. Quali prospettive per il bene comune?” e “Bene comune e centralità della persona. L’apporto della Dottrina Sociale della Chiesa, per una economia… di valore”, continua dunque il 18 marzo il percorso di riflessione etica dell’Azione Cattolica diocesana, aperto a tutte le persone interessate a maturare cultura e consapevolezza in un ambito decisivo per la vita delle nostre comunità ecclesiali e civili.
 
Al cuore di questa proposta, che richiama il bene comune e la centralità della persona – affermano i vice presidenti per il settore adulti dell’A.C. diocesana, Gino Sutto e Stefania Casagrande – domenica 18 marzo abbiamo messo in calendario un incontro a più voci nel quale vogliamo toccare con mano l’esperienza di chi ogni giorno vive le sfide poste in essere nell’ambito dell’impresa e del lavoro, con uno sguardo proiettato al futuro e alla generatività di nuovi processi. Ci auguriamo che anche questo appuntamento registri l’interesse, il favore e l’affluenza importante di tante persone”.
 

Il quarto ed ultimo incontro del ciclo di riflessione etica si terrà al Patronato Careni di Pieve di Soligo nella serata di venerdì 6 aprile 2018, e avrà come tema “Pensare il presente e guardare al futuro, nel centenario di Giuseppe Toniolo”, relatore Johnny Dotti, docente all’Università Cattolica del Sacro Cuore e Presidente Welfare Servizi.

 
L’Azione, 18 marzo 2018