VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

maggio 2018
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031EC

NEWS ACVV

Si riapre Casa Cimacesta
Nell'ultimo fine settimana di maggio e nel primo week-and di giugno, a Casa Cimacesta si procede con il riordino, la sistemazione e le pulizie in previsione dei campi che andranno ad iniziare il 13 di giugno. Responsabili, adulti, giovani, educatori delle parrocchie sono invitati a dare la propria disponibilità in Ufficio diocesano (0438/940374) per rendere accogliente la Casa per l'estate. Sono benvenuti tutti, per il tempo possibile per ognuno.

EVENTI

Toniolo 100 Festa degli Incontri 2018 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

PERCORSO LOVE IN PROGRESS

La reciprocità che rende felice il matrimonio

 

Intervento dell’avvocato Rotale Silvia Frisulli

 
Il fidanzamento è il tempo giusto per edificare l’amore fino al matrimonio: la radice del nome è nell’arcaico “fidanza” (fiducia), e rappresenta un periodo importante di discernimento, che conduce i fidanzati a pronunciare un “” veramente libero e consapevole nel giorno delle nozze”. Con queste parole l’avvocato rotale vittoriese Silvia Frisulli ha introdotto il suo apprezzato intervento su “Sposi: diritti e doveri nella reciprocità” in occasione del penultimo incontro del ciclo “Love in progress” 2017/2018 promosso dall’Azione Cattolica diocesana, svoltosi domenica pomeriggio 8 aprile presso la canonica di Cimavilla. Prima di entrare nel merito delle questioni specifiche su diritti e doveri degli sposi, gli effetti del rito concordatario, le differenze tra matrimonio religioso e civile e le cause di nullità per la Chiesa, l’avvocato Frisulli – esperta di mediazione familiare e collaboratrice della pastorale familiare in diocesi – ha ribadito come alla base del progetto matrimoniale sussista “la reciproca e piena donazione di se stessi al proprio coniuge”, per cui “gli sposi che accettano di donarsi reciprocamente, nel momento della celebrazione del matrimonio, devono avere la volontà e la consapevolezza di dover perseguire un cammino insieme in virtù di un vincolo giuridico che li pone nella condizione di pari dignità del rapporto, di appartenenza l’uno all’altro”.
 
Molto interessante anche il dibattito che è seguito alla condivisione in coppia tra i fidanzati presenti, con domande e precisazioni su matrimonio e convivenze, colloquio personale e riservato con il parroco antecedente le nozze, i difetti del consenso al momento del “” e i fattori più frequenti di nullità matrimoniale, spesso legati all’immaturità psicologica rispetto all’assunzione dei doveri coniugali. Anche alla luce di questi riferimenti alla vita concreta delle coppie, tutti hanno condiviso l’esigenza espressa da Silvia Frisulli, in linea con il magistero recente di Papa Francesco, di una cura ancora più sollecita e approfondita dei percorsi di preparazione al matrimonio in ambito ecclesiale. Alla fine l’annuncio gioioso del matrimonio di prossime nozze di fidanzati di “Love in progress”: Martina e Lorenzo il 21 aprile nel Tempio votivo di Ponte della Priula, Simona e Nicola il 16 giugno nella chiesa di Villanova di Prata (Pn).
 
Sabato 12 maggio appuntamento conclusivo di verifica e convivialità del percorso AC “Love in progress” di quest’anno, guidato dagli sposi Mariaregina e Marco Zabotti ed Erika ed Emanuele Mariotto, assistente don Andrea Dal Cin.

 
di Marco Zabotti
9 aprile 2018