VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

settembre 2017
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

NEWS ACVV

Tempo Estate Eccezionale 2017
L'attività dell'estate dell'Ac continua incessante. Dal 30 agosto al 6 settembre, altri due campi, di bambini ACR dei Seiotto e ragazzi 14/15enni. Il Campanac, fine settima di formazione per gli educatori ACR, Giovani ed Adulti in vista del nuovo anno associativo, previsto dall'8 al 10 settembre, concluderà l'estate 2017.

Orario Ufficio diocesano
L'Ufficio diocesano dal 4 al 18 settembre sarà aperto a tempo parziale. Questi gli Orari: lunedì dalle 15 alle 18; mercoledì dalle 9 alle 12; venerdì dalle 11.30 alla 13.30. Fino a domenica 10 settembre ci si può rivolgere anche a Casa Cimacesta, tel. 0435/97013.

Nuovo indirizzo email
Il nuovo indirizzo di posta elettronica dell'Azione Cattolica diocesana che è: "segreteria@acvittorioveneto.it". Sostituisce il precedente.

EVENTI

#AC150FuturoPresente Tempo Estate Eccezionale 2017 Toniolo 100 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

TEMPO ESTATE ECCEZIONALE

“Siamo Presente”

 
Settembre tempo di ritorno al lavoro, a scuola e tempo di… CampAnAC! Cimacesta il weekend dal 8 al 10 settembre si riempirà di educatori ACR, Giovani e animatori Adulti che dedicheranno due giorni alla propria formazione proprio lì dove, nel cuore dell’estate, centinaia di ragazzi hanno vissuto l’esperienza del camposcuola, accompagnati dagli educatori e dagli adulti presenti in diversi servizi a Casa Cimacesta. “Siamo presente” il titolo di quest’anno, sullo sfondo della due giorni il brano evangelico dell’anno, in particolare il versetto “Tutto quello che aveva per vivere” (Mc 12, 44).
 
Per gli educatori sarà l’occasione per riscoprire la bellezza di lasciarsi accompagnare nel proprio percorso di vita e fede, quali e quante le occasioni in cui diversi compagni di strada si sono affiancati a loro o li affiancano ancora? Per poi spostare l’attenzione sull’impegno educativo e quindi come e quando ciascuno è chiamato ad accompagnare. Chiamati a dare tutto quanto si ha per rendere bella la nostra Chiesa, per essere testimoni credibili dell’incontro con Gesù, proprio come quella donna raccontata nel brano di Marco, che le viene riconosciuto che quel poco da lei donato in realtà è molto perché è tutto ciò che possiede, ma lei non esita e lo dona. Qui e ora, nel presente, facendo memoria di quella storia lunga 150 che proprio in quest’anno associativo l’Azione Cattolica festeggia, non con sguardo nostalgico ma con la spinta che viene guardando al bello e buono vissuto fino ad ora.
 
Ci vediamo al CampAnAC allora… per riscoprire la gioia di camminare e riflettere insieme, facendo tesoro di ciò che viene condiviso; per non fermarci dove siamo, ma riscoprire ogni volta un passo in più nel nostro cammino di giovani/adulti ed educatori; per mettere nuovamente al centro ciò che veramente conta e poi perché si svolge in uno dei luoghi “del cuore” dell’AC diocesana Casa Cimacesta, qui abbiamo invitato molti dei ragazzi dei nostri gruppi parrocchiali sponsorizzando i campi come occasione di incontro, formazione, crescita, divertimento e ora tocca a noi!
 
Per iscrizioni: Ufficio diocesano AC 0438/940374 o Casa Cimacesta 0435/97013

 
di Chiara Basei
L’Azione, 3 settembre 2017

 


 
Chiara Giacomin ci aiuterà a rendere concreta nella nostra vita il versetto del Vangelo di Marco “Tutto quello che aveva per vivere”. Trentenne della provincia di Treviso, Chiara, insegnante della scuola primaria, è moglie di Francesco e mamma di Riccardo, un bambino speciale di 3 anni e mezzo. Riccardo ancora non cammina e non parla perché affetto da una patologia a tutt’oggi sconosciuta, ma come dice Chiara “è un bambino felice, e questo è l’importante”.
A novembre 2016 Chiara ha aperto un blog (www.noicontroquestacosasenzanome.blogspot.it) e una pagina facebook (www.facebook.com/noicontroquestacosasenzanome) per condividere pensieri e riflessioni sulla vita con un figlio disabile, gioie e fatiche vissute quotidianamente dalla sua famiglia, distribuire sorrisi a quanti li seguono. Appena si apre il blog colpisce una frase di Chiara: «Amo Riccardo, che nelle sue grandi battaglie di ogni giorno mi fa capire quali sono le piccole cose importanti della vita. E amo la Me che sono diventata grazie a lui». Chiara non ha chiesto di avere un bambino così speciale, era spaventata all’idea che suo figlio sarebbe stato continuamente in difficoltà anche nelle cose più piccole ed elementari, Chiara però ad un certo punto ha deciso di affidarsi, di cambiare prospettiva e così tutte quelle paure sono rimaste, ma non sono più il centro della sua vita, ora il centro è il Cuore, è la Speranza. Il 14 maggio 2017 è stato pubblicato il primo libro scritto da Chiara “Noi contro questa cosa senza nome” storia di amore, fede, accettazione e gioia.