VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2017
Mercoledì 14 giugno si apre l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo che vede la presenza di 58 ragazzi di quarta e quinta elementare. Provenienti da 17 parrocchie, conosceranno da vicino le vicende di Davide, cantautore di Dio. Saranno guidati dal capocampo Daniele e dall'assistente don Adriano, con Lorenzo come cuoco e Stefano capocasa. Mercoledì 21 giugno è partito il secondo campo dell'estate che vede la presenza di 81 ragazzi di prima e seconda media, provenienti da 25 parrocchie. Sono guidati dalla capocampo Silvia, dall'assistente don Angelo, con Lisetta cuoca e Nicolò capocasa. Mercoledì 28 giugno 85 bambini di quarta e quinta elementare riempiranno Casa Cimacesta per il loro camposcuola. Provenienti da 16 parrocchie avranno Stella come capocampo, don Federico assistente, Annarita cuoca e Valerio capocasa.

Nuovo indirizzo email
Il nuovo indirizzo di posta elettronica dell'Azione Cattolica diocesana che è: "segreteria@acvittorioveneto.it". Sostituisce il precedente.

EVENTI

#AC150FuturoPresente Chi Ama Educa 2017 Tempo Estate Eccezionale 2017 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

ESERCIZI SPIRITUALI DEL QUOTIDIANO

Nel cammino quotidiano della vita

 
Rallegratevi ed esultate” il tema degli Esercizi del Quotidiano che l’Azione Cattolica propone durante la Quaresima nelle diverse foranie. Sono tre serate successive, nelle quali, con l’aiuto di una guida, si fa spazio all’ascolto della Parola di Dio che poi diviene preghiera personale e comunitaria e dove si ha la possibilità di accostarsi al sacramento della Riconciliazione.
 
Abbiamo chiesto a Luigina e Maria Cristina, che come coordinatrici foraniali hanno curato in modo speciale questa proposta, la loro esperienza.
 
Questa proposta di spiritualità aiuta davvero le persone a mettere insieme la fede con la vita?
Il laico adulto ha spesso uno stile di vita frenetico con ritmi e orari molto rigidi che lasciano poco spazio o addirittura nulla all’introspezione.
È allora necessario avere un tempo ed uno spazio dedicati a questo bisogno che ognuno sente in fondo al cuore ma che da solo non è in grado di ricavarsi. L’esperienza che viene vissuta durante la sera matura nel giorno successivo in quella che è la quotidianità, quale parte sostanziale del vivere stesso.
 
C’è un di più nel pregare e nell’essere insieme di fronte alla Parola?
La condivisione dell’esperienza è assolutamente arricchente, ci si trova fratelli di un solo Padre, più voci all’unisono, insieme si riesce a sentirsi parte tangibile del popolo di Dio. Il ruolo della guida è strategico. Può davvero accompagnare ognuno a prendere in esame la sua vita e a fare verità dentro di sé, ristabilire le priorità, fare pace con sé stesso e con gli altri.
 
E la proposta della Riconciliazione?
La confessione è spesso considerata un passaggio obbligatorio, un rito scomodo e a volte doloroso. Tanti, da soli, non riescono ad accostarvisi, ma il gruppo può essere di stimolo per vincere ogni nostra resistenza. La confessione, al termine delle tre serate, è la conclusione ideale al cammino compiuto.
 
Evangelii Gaudium ed esercizi del quotidiano: quale rapporto?
Il nome stesso Evangelii Gaudium è un programma di vita che è simile al senso degli esercizi, dove l’incontro personale con l’amore di Gesù che ci salva diventa incontro comunitario che rigenera e ci porta ad essere annunciatori gioiosi e tenaci della Parola, nel cammino quotidiano della vita. Se anche il Papa e i suoi collaboratori fanno gli esercizi all’avvio della quaresima, quanto bisogno ne abbiamo tutti noi?

 
L’Azione, 19 marzo 2017

 
Vedi tutte le date degli “Esercizi del Quotidiano”.