VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

settembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NEWS ACVV

Chiusura per ferie dell'Ufficio
L'ufficio diocesano di Azione Cattolica di Vittorio Veneto chiude per ferie dal 10 al 21 settembre. Riaprirà regolarmente lunedì 24 settembre.

Avvio del nuovo anno associativo
Per vivere insieme e nella gioia l’inizio dell’anno associativo, questi gli appuntamenti: venerdì 28 settembre alle 20.30, a Conegliano, nelle aule parrocchiali di Madonna delle Grazie, la presentazione dei cammini formativi di adulti, giovani e ragazzi. Sabato 6 ottobre dalle 17.30 a Pieve di Soligo, Patronato Careni: SPIRIT HAPPENING, Happening diocesano dei giovani. sabato 6 ottobre alle 20.30, auditorium Battistella Moccia di Pieve di Soligo: Premio Giuseppe Toniolo III edizione. "Pace e cooperazione internazionale: il grande sogno di Giuseppe Toniolo, l'impegno quotidiano di uomini e donne di buona volontà". Domenica 7 ottobre alle 11.00, nel Duomo di Pieve di Soligo, solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.Em. Mons. Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

Incontro di inizio anno del MSAC
Il Movimento studenti di Azione Cattolica è pronto per ripartire! Invitiamo tutti gli studenti che hanno a cuore la propria scuola e vogliono viverla in maniera attiva e propositiva all'incontro di inizio anno, sabato 22 settembre a Pieve di Soligo, Collegio Balbi, dalle 15.30 alle 17. Sarà un'occasione per conoscersi e far conoscere in modo divertente cos'è il MSAC, presentando anche le idee che abbiamo per il nuovo anno scolastico appena iniziato. Per info: Carlo 349/6927995; Federico 342/098697.

EVENTI

Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

MESE DELLA PACE

La pace soffia forte
La scelta religiosa dell’AC

 
Durante il Mese della Pace, i ragazzi dell’Acr sono invitati a cogliere la ricchezza che deriva dal vivere la pace. Anche se talvolta sceglierla costa fatica, la pace regala un valore aggiunto all’esistenza. Quest’anno i ragazzi saranno aiutati a porre l’attenzione sul territorio e su come ne vivono l’appartenenza, scoprendo l’importanza di seguire delle regole condivise.
 
Come io bambino dell’Acr o io educatore posso aiutare la realizzazione del bene comune? Riconoscendo l’importanza dell’impegnarmi assieme agli altri per un qualcosa che è fondamentale per tutti e non solo per me stesso. Questo sarà l’obiettivo che accompagnerà il percorso del mese della pace, obiettivo raggiungibile anche attraverso la consapevolezza di come le piccole scelte di tutti i giorni sono rilevanti per la realizzazione di qualcosa di bello per tutti.
 
Il mese culmina con la Festa della Pace foraniale, momento in cui diventiamo testimoni attraverso le nostre voci, i nostri volti e gesti, e rendiamo visibile a chi ci sta attorno il nostro credere nella pace, e di come questa sia possibile sempre, proprio partendo dal piccolo. Il nostro stile di vita è strumento di pace, dipende da come viviamo in famiglia, a scuola, con il gruppo di amici, nella comunità parrocchiale e nella società a cui apparteniamo.

 
di Chiara Basei
L’Azione, 12 gennaio 2014