VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

Sabato 11 Luglio
luglio 2020
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031EC

NEWS ACVV

PRESIDENTE DIOCESANO
E' con gratitudine che accogliamo la comunicazione del Vescovo Corrado relativa alla nomina di Enrico Ioppo quale presidente diocesano di Azione Cattolica per il triennio 2020-23. Ringraziamo Enrico per la disponibilità data all'associazione, ci impegniamo a vivere nella corresponsabilità il servizio alla Chiesa e all'AC diocesana con generosità e dedizione. Buon lavoro e buon cammino a tutti noi! Emanuela con don Andrea.

TEMPO ESTATE ECCEZIONALE
lentamente e con prudenza stiamo facendo i primi passi per ricostruire nelle nostre comunità e associazioni parrocchiali opportunità di incontro e confronto. Il Consiglio diocesano di Azione Cattolica ha valutato la possibilità di aprire Casa Cimacesta all'esperienza estiva dei campiscuola, parte fondamentale dei nostri cammini formativi per piccoli e grandi. E' con grande tristezza che sospendiamo la proposta di calendario estivo elaborata per i mesi di giugno e luglio. Siamo in attesa di condizioni e disposizioni più vicine alle potenzialità di uso degli spazi della casa, per prendere in considerazione una eventuale apertura a famiglie e giovani nella seconda parte dell'estate. Prossimamente riceverete altre comunicazioni da parte delle commissioni circa proposte per attività estive alternative e fattibili fin d'ora. Voi stessi siete chiamati ad usare la vostra fantasia e creatività per promuovere tutto quello di cui c'è bisogno per fare del tempo estivo un tempo eccezionale per vivere l'amicizia, la formazione, l'essere Chiesa a partire dalle nostre parrocchie.

EVENTI

Estate Eccezionale 2020 Cammino Assembleare 2020 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

OPERAZIONE SIP 2014

La pace soffia forte

 
All’interno del percorso dell’Azione Cattolica diocesana per bambini e ragazzi, immancabile è l’appuntamento con la solidarietà e la vicinanza a situazioni di difficoltà vissute dai coetanei dei “nostri ragazzi” e dalle loro famiglie a latitudini anche molto differenti.
Tappa fondamentale del cammino ACR è l’operazione “Spezziamo il Pane” (SIP) che quest’anno ci condurrà alla scoperta di Haiti, un piccolo stato nel Mar dei Caraibi, martoriato da contrasti razziali, difficoltà economiche e catastrofi naturali, da ultimo il terribile sisma del 2010. Le numerose avversità si sono riversate sulla popolazione e, purtroppo, a soffrirne maggiormente sono i più deboli, come i bambini.
 
L’impegno dell’ACR, accolto da tutta l’Associazione, andrà a sostegno del progetto del Centro Sportivo Italiano (CSI) a favore della popolazione haitiana, promosso dall’Azione Cattolica nazionale nel mese della Pace. Con l’iniziativa “Spezziamo il Pane” 2014, ragazzi e educatori avranno la possibilità di conoscere e avvicinarsi alla difficile situazione di Haiti, guardando al gioco come momento di incontro e di espressione della propria libertà. Una delle priorità degli interventi promossi dal CSI è, infatti, ridare ai bambini e ragazzi haitiani gli spazi e la sicurezza per giocare e praticare sport nei luoghi pubblici.
 
Eccezionalmente, la proposta si inserirà nelle attività del periodo di Quaresima, tempo privilegiato di riflessione, ascolto e preparazione al più grande dono di amore, speranza e pace destinato ad ogni uomo sulla terra.
 
L’obiettivo dei bambini, dei ragazzi, dei giovani e degli adulti di AC è di credere fino in fondo che il soffio di Pace, che viene da Dio, sia capace di raggiungere ogni angolo della terra, di far sentire la sua dolce potenza alle menti e ai cuori degli uomini, diventando così noi stessi, per primi, sentinelle e ambasciatori di questo vento di pace” (Azione Cattolica Italiana).
L’attenzione a questa isola così lontana ma al contempo così vicina, non mancherà di essere occasione per ricordare le situazioni di difficoltà che, con sempre più frequenza, interessano anche le nostre realtà quotidiane.

 
di Isabella Grandin
L’Azione, 19 gennaio 2014