VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

ottobre 2014
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031EC

NEWS ACVV

ISCRIZIONI CAMPI ESTATE 2019
Sono aperte le iscrizioni ai campi per i ragazzi e i giovani iscritti all'Azione Cattolica. Vi attendiamo, nel desiderio di accogliere al meglio ogni richiesta di partecipazione ai campi, perché questo è l'obiettivo del Tempo Estate Eccezionale!

A Susegana adorazione eucaristica nella notte del Giovedì santo
Anche quest’anno l’Azione Cattolica di Susegana e Crevada propone l’Adorazione Eucaristica notturna, dopo la Messa del giovedì Santo, 18 aprile, nella chiesa di Susegana, dalle ore 22 alle 7 del mattino successivo. Il tema “Dio chiama chi ama..." aiuterà ad approfondire diversi episodi del Vangelo, in particolare alcune chiamate fatte da Gesù. Spunti e riflessioni sono proposti dai giovani.

Si riapre Casa Cimacesta
Al via, nei weekend 25-26 maggio e 1-2 giugno a Cimacesta, gli interventi per riaprire la Casa dell’Azione Cattolica diocesana. Chiunque volesse rendersi disponibile lo comunichi in ufficio. tel 0438.940374 o e-mail: segreteria@acvittorioveneto.it. Grazie.

EVENTI

Festa Unitaria 2019 - Sapore di Sale Estate Eccezionale 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

FESTA DEL CIAO

Perché la gioia è vera solo se condivisa

 
Se in queste settimane, attraverso un cannocchiale, guardiamo nel “laboratorio” degli educatori ACR di ciascuna parrocchia, li vediamo alle prese con grandi preparativi: manifesti, materiale per i giochi, inni, copioni, costumi… la realtà è che sono tutti assorti nel preparare la “Festa del Ciao”.
Ciao” è il più semplice e diretto dei saluti che i ragazzi conoscono, segno della loro spontanea accoglienza, di quel modo genuino di allargare le braccia agli amici che, fermi alla porta, stentano a fare il primo passo.
 
È la prima tappa verso la condivisione con la comunità perché il collaborare assieme è la vera bellezza dell’AC, ma soprattutto dell’essere Chiesa.
È la prima festa parrocchiale dell’anno, dove i ragazzi scoprono il tema che fa da sfondo al percorso associativo.
È un momento per coltivare il proprio gruppo parrocchiale, per creare amicizie nuove tra grandi e piccini, è un momento nel quale raccontare a tutti che quando Gesù è in mezzo a noi la gioia si moltiplica.
 
Deve essere una giornata speciale: quando i ragazzi arriveranno, è bello accoglierli con inni, bans, giochi di presentazione per rompere il ghiaccio e per farli entrare nel clima di festa. Dovrà arrivare loro il tema dell’anno con un messaggio chiaro e significativo, e per rendere dinamico questo momento, gli educatori possono mettersi in gioco con la scenetta proposta dalla guida ACR. Poi finalmente arriveranno i giochi, coerenti con il tema e con il messaggio che si vuole lasciare. Per concludere una così bella giornata è fondamentale l’incontro con Gesù, e quale occasione migliore se non quella di partecipare alla Santa Messa e condividere con la comunità e con il parroco l’inizio del nuovo anno?
La “Festa del Ciao” è quindi: gioia e unione. Insieme ci si può divertire, si possono superare le difficoltà, le paure e le preoccupazioni, insieme si possono fare grandi cose. E questo inizio non può che dare la carica per vivere l’anno associativo con entusiasmo ed impegno, seguendo il Signore.

 
di Alessia Dalla Cia
L’Azione, 19 ottobre 2014