VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

Domenica 15 Dicembre
dicembre 2019
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031EC

NEWS ACVV

"Anche Si....gnore" Smartbox spiritualità
L 'ultima settimana di novembre e la prima di dicembre vedono realizzarsi, nelle foranie, gli incontri di accostamento alla Parola del Signore per ragazzi di prima, seconda, terza superiore. Questo il calendario: venerdì 29 novembre, ore 20.30 nell'oratorio di Ponte della Priula per la forania La Colonna; sabato 30 novembre, ore 17.30 nell'oratorio di Gaiarine per la forania Pontebbana; domenica 1 dicembre,  dalle 15.00 alle 17.00 dalle suore Saveriane di Ceggia per la forania Torre di Mosto; sabato 14 dicembre, ore 17.00 nell'oratorio di Sacile per la forania Sacilese.

Work in progress
Per gli educatori ACR più giovani sono stati pensati degli incontri di formazione a livello locale. Queste la date del primo appuntamento: sabato 7 dicembre a Ceggia dalle 17 alle 18.30 per le foranie Mottense e Torre di Mosto; domenica 15 dicembre a San Polo di Piave dalle 9 alle 10.30 per la forania Pontebbana, con partecipazione alla Santa Messa a conclusione dell'incontro.

Veglia associativa diocesana
Sabato 7 dicembre, alla vigilia della solennità dell'Immacolata, alle 20.30, nella chiesa parrocchiale di Colle Umberto, l'Azione Cattolica si ritrova in preghiera. "La casa di Maria", il filo conduttore della tradizionale veglia, che riconduce al verbo "abitare", tema associativo dell'anno.

8 dicembre, festa dell’adesione
Nel giorno dell’Immacolata, l’Azione Cattolica celebra la giornata dell’adesione. Le associazioni parrocchiali festeggiano in molti modi diversi, ma è la benedizione delle tessere durante la Santa Messa il momento più significativo.

EVENTI

Mini-Campo 18enni e Giovani 2019 ACRcinquanta AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

CAMPOSCUOLA 14-15ENNI

Una visita inaspettata…

 
Durante i campi dei ragazzi dell’ACR c’è una giornata, in genere la domenica, dedicata all’incontro con i genitori, mentre per gli animati “più grandi” questa non è più prevista.
Ma i 14-15 enni del campo dal 27 al 31 luglio, a casa Cimacesta, hanno ricevuto la visita, a sorpresa, di un ospite insolito: è venuto a trovarli un primo cittadino, il sindaco di Fontanelle. Vista la presenza al camposcuola di un gruppo di ragazzi del suo comune, accompagnati da educatore e parroco, ha pensato di lasciare il torrido caldo della pianura per raggiungere il fresco del Cadore e portare ai suoi e a tutti gli ragazzi presenti i saluti dell’amministrazione.
 
Per un primo cittadino non è abituale cenare con così tanti ragazzi, provenienti da diversi luoghi della diocesi, e quindi, non strettamente legati alla propria giurisdizione territoriale. Tuttavia, durante la cena, ci ha manifestato il suo entusiasmo nel vedere come tanti giovanissimi condividano un esperienza formativa e di fede così gioiosa e piena di speranza. Anche l’impegno degli educatori presenti, che dedicano le loro energie per la buona realizzazione del campo, è stato colto con grande apprezzamento.
 
I ragazzi, che durante il questo campo sono stati guidati dalla musica, si sono resi conto di come, oltre le proprie realtà, ci siano tante persone che, a vario titolo e in vari modi, mettono se stessi a disposizione degli altri e che, anche l’impegno nella vita pubblica, è una delle molte modalità per contagiare in positivo le persone con le quali si condivide la vita di ogni giorno.
Impegni diversi ma uniti dallo stesso intento di bene per gli altri, compongono così una vera e propria sinfonia nella quale l’apporto di ciascuno, piccolo o grande che sia, risulta determinante per poter far sentire, oltre le proprie mura, la bellezza di un armonia frutto della collaborazione e della corresponsabilità.
 
Da parte sua l’Azione Cattolica, è stata ben felice di ospitare, anche per un breve momento di saluto, un rappresentante delle istituzioni, segno visibile di quell’attenzione alla formazione, anche sociale, che da sempre caratterizza il progetto formativo dell’AC.

 
di Stefano e don Mauro
L’Azione, 4 agosto 2013