VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

settembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NEWS ACVV

Chiusura per ferie dell'Ufficio
L'ufficio diocesano di Azione Cattolica di Vittorio Veneto chiude per ferie dal 10 al 21 settembre. Riaprirà regolarmente lunedì 24 settembre.

Avvio del nuovo anno associativo
Per vivere insieme e nella gioia l’inizio dell’anno associativo, questi gli appuntamenti: venerdì 28 settembre alle 20.30, a Conegliano, nelle aule parrocchiali di Madonna delle Grazie, la presentazione dei cammini formativi di adulti, giovani e ragazzi. Sabato 6 ottobre dalle 17.30 a Pieve di Soligo, Patronato Careni: SPIRIT HAPPENING, Happening diocesano dei giovani. sabato 6 ottobre alle 20.30, auditorium Battistella Moccia di Pieve di Soligo: Premio Giuseppe Toniolo III edizione. "Pace e cooperazione internazionale: il grande sogno di Giuseppe Toniolo, l'impegno quotidiano di uomini e donne di buona volontà". Domenica 7 ottobre alle 11.00, nel Duomo di Pieve di Soligo, solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.Em. Mons. Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

Incontro di inizio anno del MSAC
Il Movimento studenti di Azione Cattolica è pronto per ripartire! Invitiamo tutti gli studenti che hanno a cuore la propria scuola e vogliono viverla in maniera attiva e propositiva all'incontro di inizio anno, sabato 22 settembre a Pieve di Soligo, Collegio Balbi, dalle 15.30 alle 17. Sarà un'occasione per conoscersi e far conoscere in modo divertente cos'è il MSAC, presentando anche le idee che abbiamo per il nuovo anno scolastico appena iniziato. Per info: Carlo 349/6927995; Federico 342/098697.

EVENTI

Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

VERSO I CAMPISCUOLA ESTIVI

Un augurio a…

 
Un dubbio si insinua in noi quando vediamo persone che, nella gratuità, con il sorriso, dedicano tempo ed energie a servizio del prossimo, spesso senza gratificazione alcuna.
Che cosa le sostiene? Che cosa fa dire loro: “ne vale la pena“?
Molti sono gli elementi che concorrono alla risposta; fra questi, uno spazio va alle esperienze che ciascuno fa nella propria vita: esperienze di servizio, di incontro, di preghiera, di silenzio, di ascolto, di dialogo, di accompagnamento…
 
Fra queste, l’esperienza del camposcuola, variamente vissuta in funzione del “ruolo”, è estremamente preziosa e formante.
A chi parte per un viaggio, si augura che vada tutto bene; anche noi desideriamo lasciare un augurio a quanti si apprestano a vivere una settimana di camposcuola.
 
Un augurio speciale, allora, per tutti gli animati grandi e piccoli, affinché trovino nel camposcuola un luogo e un tempo privilegiato per vivere e raccontare il loro essere felici e il loro essere credenti.
Un augurio non può non andare agli educatori, giovani e adulti, che scelgono di impegnare le loro vacanze e le loro ferie a servizio degli altri; perché la gioia con cui vivono la loro scelta sia esempio di rottura con i modelli di solo tornaconto con cui, ogni giorno, ci confrontiamo.
 
Non può non esserci un augurio anche a chi dona volentieri, con il sorriso, le sue capacità per il buon funzionamento di casa Cimacesta, testimoniando un servizio generoso e competente anche nei ruoli più nascosti di personale di servizio e capocasa.
 
Un altro augurio ai sacerdoti assistenti, a volte impegnati su più turni, veri compagni di strada, che non fanno mai mancare la loro vicinanza discreta, attenta, preziosa per tutti noi, perché è grazie a loro che è data la possibilità di celebrare l’Eucaristia ogni giorno, e perché molte volte ci sollecitano a porci di fronte al senso più profondo della nostra vita.
 
A tutti va l’augurio di un camposcuola che lasci il segno, che doni un sorriso da portare a tutti, di veri cristiani felici e credenti!

 
di Patrizia e Vinicio Sandrin
L’Azione, 12 maggio 2013