VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

Sabato 29 Aprile
aprile 2017
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NEWS ACVV

A Roma per i 150 anni della nascita dell'Azione Cattolica Italiana
Domenica 30 aprile 2017, a Roma in Piazza San Pietro, l’incontro con Papa Francesco darà inizio alle celebrazioni per i 150 anni dell’Azione Cattolica Italiana. #AC150 Futuro Presente è il titolo dell’evento, un’occasione per fare memoria grata della storia che ci ha preceduto, ringraziare per il tempo straordinario che ci è donato e progettare un futuro ancora più bello. Anche noi, come diocesi di Vittorio Veneto, saremo presenti e a breve arriveranno nelle parrocchie tutte le informazioni con le proposte pesnate per agevolare la partecipazione di chiunque custodisce nel cuore il desiderio di esserci.

Nuovo indirizzo email
Il nuovo indirizzo di posta elettronica dell'Azione Cattolica diocesana che è: "segreteria@acvittorioveneto.it". Sostituisce il precedente.

EVENTI

XVI Assemblea Diocesana Elettiva #AC150FuturoPresente Chi Ama Educa 2017 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

LESSICO ASSEMBLEARE

Scelta educativa

 
Nella nostra società’ si è fatta strada l’idea che si possa educare solo diventando genitori e, forse, nemmeno in questo caso, visti alcuni episodi di cronaca recente.
Educare invece è possibile per tutti, sempre e dovunque, se per educare intendiamo l’incontro e la relazione con l’altro. La scelta educativa è fin dagli albori una caratteristica peculiare dell’Azione Cattolica, dove educare significa prendere la forma di un Dio che si fa vicino all’uomo, lo accoglie, gli parla e lo accompagna a vivere pienamente la propria esistenza. Educare diventa allora un gesto educativo non solo per chi lo riceve ma anche per chi lo compie.
 
Se provassimo a riassumere l’educare, gesto gratuito e di fiducia, queste potrebbero essere alcune parole chiave: “E” come esercizio di responsabilità’, prendersi cura; “D” come dedizione, non arrendersi; “U” come uscire, muoversi verso; “C” come coerenza di vita; “A” come amorevolezza ma anche come apertura; “R” come ricerca di strade nuove, che presuppongono studio e impegno; ed infine “E” come essenziale.
 
Educare è un’azione che si innesta nell’ordinarietà delle nostre vite, ci chiama a custodire una storia e a creare relazioni curando l’essenziale, cercando strade nuove per giungere a tutti. La scelta educativa diventa allora una scelta non solo associativa ma una scelta che ciascuno deve rinnovare e imparare ogni giorno perché “Chi Ama Educa”. Buona scelta!

 
di Giulia Diletta Ongaro
L’Azione, 17 novembre 2013