VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

dicembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31EC

NEWS ACVV

Veglia associativa
Venerdì 7 dicembre, alla vigilia della solennità dell’Immacolata, nella chiesa di Tezze di Piave, con inizio alle 20.30, presieduta dal Vescovo Corrado, ci sarà la Veglia associativa diocesana. Sono invitati giovani ed adulti, responsabili, educatori e quanti vogliono prepararsi con intensità alla festa dell’Immacolata.

8 dicembre, festa dell’adesione
Nel giorno dell’Immacolata l’Azione Cattolica celebra la giornata dell’adesione. Le associazioni parrocchiali festeggiano nei modi più diversi, ma il momento comune e più significativo resta la benedizione delle tessere durante la Santa Messa.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti di Conegliano e Vittorio Veneto
I presidenti parrocchiali e il coordinamento foraniale di Conegliano e Vittorio Veneto si incontrano con la presidenza diocesana martedì 11 dicembre, alle 20.30, nella parrocchia di San Rocco a Conegliano.

Convegno nazionale educatori
"Chiamati a scoprire il sapore" il tema del Convegno nazionale educatori Acr che si svolge a Roma dal 14 al 16 dicembre prossimi. Accompagnati da don Paolo Astolfo, assistente diocesano Acr, vi parteciperanno 5 educatori della nostra diocesi.

Minicampo invernale
"Sogna, vinci, scegli" il titolo del mini campo invernale per 18enni e giovani dai 19 ai 30 anni. Si svolge a Nebbiù, nella Casa Apina Bruno e Paola Mari da venerdì 28 a sabato 29 dicembre. E' una nuova opportunità per vivere insieme un momento di formazione e festa, anche alla luce del Sinodo appena concluso. Per info: Ufficio Ac 0438/940374; Mirko 349/0059503.

EVENTI

Sogna, Vivi, Scegli Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

LESSICO ASSEMBLEARE

Scelta educativa

 
Nella nostra società’ si è fatta strada l’idea che si possa educare solo diventando genitori e, forse, nemmeno in questo caso, visti alcuni episodi di cronaca recente.
Educare invece è possibile per tutti, sempre e dovunque, se per educare intendiamo l’incontro e la relazione con l’altro. La scelta educativa è fin dagli albori una caratteristica peculiare dell’Azione Cattolica, dove educare significa prendere la forma di un Dio che si fa vicino all’uomo, lo accoglie, gli parla e lo accompagna a vivere pienamente la propria esistenza. Educare diventa allora un gesto educativo non solo per chi lo riceve ma anche per chi lo compie.
 
Se provassimo a riassumere l’educare, gesto gratuito e di fiducia, queste potrebbero essere alcune parole chiave: “E” come esercizio di responsabilità’, prendersi cura; “D” come dedizione, non arrendersi; “U” come uscire, muoversi verso; “C” come coerenza di vita; “A” come amorevolezza ma anche come apertura; “R” come ricerca di strade nuove, che presuppongono studio e impegno; ed infine “E” come essenziale.
 
Educare è un’azione che si innesta nell’ordinarietà delle nostre vite, ci chiama a custodire una storia e a creare relazioni curando l’essenziale, cercando strade nuove per giungere a tutti. La scelta educativa diventa allora una scelta non solo associativa ma una scelta che ciascuno deve rinnovare e imparare ogni giorno perché “Chi Ama Educa”. Buona scelta!

 
di Giulia Diletta Ongaro
L’Azione, 17 novembre 2013