VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

dicembre 2019
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031EC

NEWS ACVV

"Anche Si....gnore" Smartbox spiritualità
L 'ultima settimana di novembre e la prima di dicembre vedono realizzarsi, nelle foranie, gli incontri di accostamento alla Parola del Signore per ragazzi di prima, seconda, terza superiore. Questo il calendario: venerdì 29 novembre, ore 20.30 nell'oratorio di Ponte della Priula per la forania La Colonna; sabato 30 novembre, ore 17.30 nell'oratorio di Gaiarine per la forania Pontebbana; domenica 1 dicembre,  dalle 15.00 alle 17.00 dalle suore Saveriane di Ceggia per la forania Torre di Mosto; sabato 14 dicembre, ore 17.00 nell'oratorio di Sacile per la forania Sacilese.

Work in progress
Per gli educatori ACR più giovani sono stati pensati degli incontri di formazione a livello locale. Queste la date del primo appuntamento: sabato 7 dicembre a Ceggia dalle 17 alle 18.30 per le foranie Mottense e Torre di Mosto; domenica 15 dicembre a San Polo di Piave dalle 9 alle 10.30 per la forania Pontebbana, con partecipazione alla Santa Messa a conclusione dell'incontro.

Veglia associativa diocesana
Sabato 7 dicembre, alla vigilia della solennità dell'Immacolata, alle 20.30, nella chiesa parrocchiale di Colle Umberto, l'Azione Cattolica si ritrova in preghiera. "La casa di Maria", il filo conduttore della tradizionale veglia, che riconduce al verbo "abitare", tema associativo dell'anno.

8 dicembre, festa dell’adesione
Nel giorno dell’Immacolata, l’Azione Cattolica celebra la giornata dell’adesione. Le associazioni parrocchiali festeggiano in molti modi diversi, ma è la benedizione delle tessere durante la Santa Messa il momento più significativo.

EVENTI

Mini-Campo 18enni e Giovani 2019 ACRcinquanta AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Sabato 5 ottobre, a Mareno di Piave, l’avvio dell’attività del nuovo anno associativo

RinnoviAmoCI:
corresponsabili e testimoni incontrando le periferie

 
E’ doppiamente importante l’incontro unitario dal titolo: “Rinnoviamoci. Corresponsabili e testimoni incontrando le periferie” che apre quest’anno associativo .
“Rinnoviamoci”è l’appello a essere persone nuove, che ci interroga sul nostro vivere la bellezza della fede che dà forma alla vita e ci riveste di Cristo in una continua conversione personale. E’ la tensione quotidiana di chi vuole porre Cristo al centro:”Metti fede e la vita avrà un sapore nuovo, la vita avrà una bussola che indica la direzione; metti speranza e ogni tuo giorno sarà illuminato e il tuo orizzonte non sarà più oscuro, ma luminoso; metti amore e la tua esistenza sarà come una casa costruita sulla roccia, il tuo cammino sarà gioioso, perché incontrerai tanti amici che camminano con te”. (Papa Francesco a Copacabana).
 
Ma “rinnoviamoci” è anche il senso del cammino assembleare che, partendo dalle parrocchie, arriverà in maggio al livello nazionale. Coloro a cui, in questo triennio, è stata affidata una responsabilità, siano disponibili ad accompagnare verso un sì altre persone, aiutandole ad essere generose, ad accettare di mettersi in gioco, sapendo che si cresce camminando, uscendo dai nidi protetti delle proprie sicurezze e imparando a confidare nella Grazia della Provvidenza. E’ con l’aiuto dello Spirito che la corresponsabilità diventa un essere l’uno al servizio dell’altro, per crescere nella stima reciproca.
 
L’associazione si impegna a camminare con tutta la Chiesa a servizio di un mandato contenuto nella lettera pastorale del vescovo Corrado “Và, e anche tu fa lo stesso” che ci stimola ad assumere lo stile del buon samaritano, che sa accogliere uscendo da logiche e schemi precostituiti per accompagnare gratuitamente, per fare bene il bene.
 
Il cristiano deve essere rivoluzionario per la grazia….La grazia fa di noi rivoluzionari… perché cambia il cuore. Un cuore che ama, un cuore che soffre, un cuore che gioisce con gli altri, un cuore colmo di tenerezza per chi, portando impresse le ferite della vita, si sente alla periferia della società“. ( Papa Francesco, Convegno ecclesiale della diocesi di Roma, 17 giugno 2013).
 
Ecco che cosa può essere la nostra testimonianza: la rivoluzione dell’amore per vivere nella gioia.

 
di Emanuela Baccichetto
L’Azione, 29 settembre 2013