VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

febbraio 2020
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829 

NEWS ACVV

Incontro del nuovo Consiglio diocesano
Giovedì 27 febbraio, prima seduta del neo consiglio diocesano eletto nell'assemblea del 16 febbraio scorso. L'appuntamento è a Lutrano, alle 20.30, nei locali della parrocchia.

Santa Messa di suffragio
Sabato 29 febbraio, viene celebrata a Lutrano nella chiesa parrocchiale, alle ore 18.00, la Santa Messa in suffragio, a 20 anni dalla morte, di don Mario Battistella, assistente dell'AC dal 1991 al 2000 e di Piergiorgio Eicher, presidente diocesano dal 2005 al 2009. Farne memoria nell'Eucaristia diventa ringraziamento per la loro presenza e il loro servizio.

Love in progress - itinerario per fidanzati
Domenica 1 marzo, dalle 15, nella parrocchia di Tezze, appuntamento per le coppie che aderiscono al percorso proposto dall'Azione cattolica. Tema dell'incontro: "Affettività e sessualità".

EVENTI

XVII Assemblea Diocesana Cammino Assembleare 2020 XVII Settimana Sociale Diocesana AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

PERLE DAL CONCILIO

L’AC ha saputo cogliere e valorizzare le “perle” del Concilio

 
Se penso alle messe a cui partecipavo da bambina e da giovane, non posso che ringraziare Papa Giovanni per il grande dono che ha fatto alla Chiesa convocando il Concilio, il cui primo frutto è stata la riforma liturgica.
Ricordo che durante la prima celebrazione della domenica, alle sei del mattino, frequentata quasi esclusivamente da donne, mentre il parroco accompagnato dai chierichetti, pregava per conto suo in latino, volgendo le spalle al popolo di Dio, quasi tutti i presenti, guidati da una suora, recitavano a voce alta il Rosario e il cappellano confessava fino al momento della comunione.
 
Durante la messa delle dieci, alle quale partecipavano in maggioranza gli uomini, non veniva distribuita neppure l’Eucaristia perché, per poterla riceve, bisognava essere digiuni dalla mezzanotte.
Una vera novità è stata l’introduzione dei messalini in lingua italiana utili per partecipare alla liturgia eucaristica in modo più consapevole ed attivo, e che hanno sostituito il libro di preghiere “Massime eterne” molto in uso al tempo delle mie nonne.
 
La rilevanza data alla liturgia della Parola ha permesso a tutti i laici di conoscere un po’ di più la Bibbia e ha suscitato il desiderio di una conoscenza più approfondita di quel testo sacro che, a detta del mio nonno materno, era non solo difficile, ma anche proibito per i semplici fedeli.
 
L’Azione Cattolica, a cui aderisco fin da “beniamina”, è una delle associazione ecclesiali che ha saputo cogliere e valorizzare le “perle” del Concilio fin dall’inizio: si è impegnata subito nel suo rinnovamento come struttura e opera costantemente nella formazione dei suoi aderenti. In particolare nei campi scuola estivi, organizzati per le varie fasce d’età, si respira un’aria di chiesa viva e giovane, sempre in cammino, pronta ad “edificare e a confessare”, come ci suggerisce Papa Francesco.

 
di Maria Poletto
L’Azione, 14 aprile 2013