VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2017
Mercoledì 14 giugno si è aperta l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo che vede la presenza di 58 ragazzi di quarta e quinta elementare. Provenienti da 17 parrocchie, conosceranno da vicino le vicende di Davide, cantautore di Dio. Saranno guidati dal capocampo Daniele e dall'assistente don Adriano, con Lorenzo come cuoco e Stefano capocasa. Mercoledì 21 giugno è partito il secondo campo dell'estate che vede la presenza di 81 ragazzi di prima e seconda media, provenienti da 25 parrocchie. Sono guidati dalla capocampo Silvia, dall'assistente don Angelo, con Lisetta cuoca e Nicolò capocasa. Mercoledì 28 giugno 85 bambini di quarta e quinta elementare hanno riempito Casa Cimacesta per il loro camposcuola. Provenienti da 16 parrocchie avranno Stella come capocampo, don Federico assistente, Annarita cuoca e Valerio capocasa. Da Mercoledì 5 luglio 83 ragazzi di prima e seconda media, provenienti da 22 parrocchie hanno riempito Casa Cimacesta per il quarto campo dell'estate. Sono guidati dalla capocampo Sara, dall'assistente don Andrea, con Ivano cuoco ed Anna capocasa. Da Mercoledì 12 luglio 77 bambini dalla prima alla terza elementare, provenienti da 20 parrocchie, stanno riempiendo Casa Cimacesta per il loro campo del Sei/Otto. Guidati dalla capocampo Elisa e dall'assistente don Claudio, insieme ai loro educatori, andranno alla scoperta del seme buono che è la Parola dell'amico Gesù. Nel servizio di capocasa ci sarà Francesca e come responsabile in cucina Erminia. Mercoledì 19 luglio 81 ragazzi della quarta e quinta elementare, provenienti da 20 parrocchie, hanno riempito Casa Cimacesta per il loro campo, il sesto dell'estate. Guidati dalla capocampo Veronica e dall'assistente don Paolo, insieme ai loro educatori, andranno alla scoperta della figura di Davide, cantautore di Dio. Nel servizio di capocasa sarà presente Enrico e come responsabile in cucina Sergio. Mercoledì 26 luglio è partito il settimo campo dell'estate 2017 con novanta ragazzi di terza media - prima superiore, provenienti da 24 parrocchie. Guidati dalla capocampo Chiara e dall'assistente don Fabio, insieme ai loro educatori, andranno alla scoperta di se stessi attraverso il dono della musica. Nel servizio di capocasa sarà presente Annamaria e come responsabile in cucina Annarita.

Modulo Formativo per Responsabili
"Fare strada insieme" il titolo del breve campo rivolto ai responsabili parrocchiali, foraniali e diocesani dell'Ac che si svolge a Cimacesta dal 3 al 6 agosto. L'inizio è previsto per la mattinata di giovedì 3 mentre la conclusione avverrà con il pranzo di domenica 6, insieme ad adulti e 18enni che daranno l'avvio al loro campo. Info sul sito e prenotazioni in Ufficio Ac.

Campo estivo fidanzati "Dimmi cose vere"
A Cimacesta il 5 e 6 agosto. Anche nuove coppie di fidanzati, interessati al percorso biennale diocesano dell'Azione Cattolica, sono invitate a "Love in progess - Summer edition 2017" in programma a Cimacesta di Auronzo il 5 e 6 agosto prossimi. Sul tema "Dimmi cose vere - Comunicare in due" il breve campo estivo prenderà il via la mattina di sabato 5 agosto e si concluderà con il pranzo di domenica 6. Accompagneranno il percorso di relazioni, dialoghi, riflessioni e lavori di gruppo le coppie di sposi Mariaregina e Marco ed Erika ed Emanuele, assistente don Marco Zarpellon, esperta Fanny Mion. Per informazioni rivolgersi alla segreteria diocesana AC (tel. 0438/940374).

Chiusura Ufficio diocesano
L'Ufficio diocesano chiude per ferie da lunedì 7 agosto a lunedì 14 agosto. Per ogni comunicazione rivolgersi a Casa Cimacesta, tel. 0435/97013.

Nuovo indirizzo email
Il nuovo indirizzo di posta elettronica dell'Azione Cattolica diocesana che è: "segreteria@acvittorioveneto.it". Sostituisce il precedente.

EVENTI

#AC150FuturoPresente Chi Ama Educa 2017 Tempo Estate Eccezionale 2017 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

TEMPO ESTATE ECCEZIONALE 2013

Metti in campo le ferie

 
Vivere una settimana in una famiglia con più di cento persone è un’avventura che ogni estate aspetto con piacere. E non perché siano solo rose. Le spine non mancano, ma il profumo dell’amicizia, del vivere un’esperienza e una fede comune le fa dimenticare.
 
E così di anno in anno, appena pubblicato il calendario dei campi e concordato con gli incaricati della presidenza diocesana AC in quale posso essere il responsabile della casa, subito al lavoro a proporre un piano ferie che possa conciliare il servizio al camposcuola. Trattative con il collega che mi sostituisce quando sono assente, indicando come irrinunciabili quegli otto giorni a cavallo di due settimane, richiesta poi ripetuta ai collaboratori per anticipare le scadenze importanti che potrebbero cadere in quei giorni, e infine richiesta per tempo al dirigente.
 
Alzarsi presto al mattino per offrire e gustare un buon risveglio con il caffè e la recita condivisa delle Lodi, accogliere il nuovo giorno con la musica e gli inni Acr, fare una sobria colazione tra il vociare di novanta ragazzini, andare avanti indietro tra Cimacesta e il centro di Auronzo per qualcosa che manca, per portare certi tipi di rifiuti, per prendere le cartoline e spedirle, per un medicinale esaurito, per le dichiarazioni ai carabinieri, per altre piccole incombenze è un servizio che non pesa.
 
Vedere l’affollarsi dei ragazzini nei momenti di apertura della “bottega” con i gadget dell’Acr, accompagnarli durante l’escursione, seguirli mentre giocano, pregano, si impegnano nei gruppi, chiamarli all’arrivo di una telefonata, sono momenti, immagini che mi spingono da molti anni ormai, a mettere in campo le ferie. A decidere che otto giorni del mio tempo sono spesi bene ad un camposcuola a Cimacesta. E ogni volta torno a casa arricchito del confronto con la generosità del campocampo, degli educatori, dell’assistente, del personale che si dedica alle pulizie e alla cucina. E quei giorni, di solito pochi, che posso condividere con Francesca, diventano anche momenti di intensa vita di coppia.
Non resta che dire Grazie Ac!

 
di Valerio De Rosso
L’Azione, 30 giugno 2013