VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

febbraio 2020
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829 

NEWS ACVV

Incontro del nuovo Consiglio diocesano
Giovedì 27 febbraio, prima seduta del neo consiglio diocesano eletto nell'assemblea del 16 febbraio scorso. L'appuntamento è a Lutrano, alle 20.30, nei locali della parrocchia.

Santa Messa di suffragio
Sabato 29 febbraio, viene celebrata a Lutrano nella chiesa parrocchiale, alle ore 18.00, la Santa Messa in suffragio, a 20 anni dalla morte, di don Mario Battistella, assistente dell'AC dal 1991 al 2000 e di Piergiorgio Eicher, presidente diocesano dal 2005 al 2009. Farne memoria nell'Eucaristia diventa ringraziamento per la loro presenza e il loro servizio.

Love in progress - itinerario per fidanzati
Domenica 1 marzo, dalle 15, nella parrocchia di Tezze, appuntamento per le coppie che aderiscono al percorso proposto dall'Azione cattolica. Tema dell'incontro: "Affettività e sessualità".

EVENTI

XVII Assemblea Diocesana Cammino Assembleare 2020 XVII Settimana Sociale Diocesana AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

FORUM INTERNAZIONALE DI AC

L’AC che ama il mondo

 
Dall’anno associativo 2012/2013 c’è una gran bella novità: sulle tessere, insieme al logo dell’ACI, trovi il logo del FIAC, il Forum Internazionale di Azione Cattolica.
 
Cos’è il FIAC?
È un organismo internazionale che riunisce le AC del mondo dal 1991 dopo una intuizione maturata durante il Sinodo 1987, grazie al Cardinale Eduardo F. Pironio.
È un luogo di incontro, di coordinamento e di amicizia e anche di promozione dell’AC dove ancora non c’è. Il FIAC rappresenta le AC del mondo presso la Santa Sede.
 
Cosa significa il logo?
C’è la croce: un simbolo che caratterizza il logo di tutte le AC del mondo, il simbolo della nostra fede in Gesù Cristo morto sulla croce e risorto per nostra salvezza. C’è la Chiesa – il motivo grafico giallo/arancione rimanda al colonnato di San Pietro: siamo parte della Chiesa Universale in comunione
con Pietro, vivendo nelle nostre Chiese locali in comunione con i nostri vescovi.
C’è il mondo: il colonnato è aperto, la chiesa è aperta al mondo, ama il mondo, come anche il Concilio ecumenico Vaticano II ha riaffermato 50 anni fa. Anche l’AC ama il mondo e annuncia a tutti il vangelo, raccogliendo l’invito di Gesù: “andate…”.
 
Perché il logo FIAC sulla tessera?
Per sottolineare questo legame di amicizia con le AC del mondo e per contribuire alla vita del FIAC con un parte delle quota di adesione all’Azione Cattolica Italiana che ogni anno il Consiglio nazionale conferma e stabilisce. È bello sapere che ciascuno di noi, nella nostra AC parrocchiale e diocesana, è parte della grande famiglia dell’AC: nazionale e internazionale!
L’ACI come Presidenza nazionale e attraverso i Rapporti Internazionali partecipa alla vita del FIAC e si impegna perché tutti possiamo partecipare con scambi, gemellaggi, iniziative e anche con il nostro contributo.
 
E ora?
Innanzitutto informiamoci: possiamo seguire le attività del FIAC dal portale nazionale dell’ACI, nella sezione Dimensione Internazionale e sul sito http://www.fiacifca.org
Verifichiamo come partecipare alla vita del FIAC attraverso i Rapporti Internazionali ACI.

  • Gemellaggi e scambi: un contatto con l’AC di un’altra diocesi e di un altro paese può nascere in tanti modi (l’AC, i missionari, i sacerdoti Fidei Donum, i laici in servizio di missione, …) e diventa un rapporto di amicizia, uno scambio di esperienze in Italia e all’estero;
  • Terra Santa: è un impegno costante dell’AC con i pellegrinaggi, con incontri, con la solidarietà e con la preghiera per e con i cristiani che vivono nella terra di Gesù;
  • Istituto Toniolo: seguire da vicino l’attività dell’Istituto per capire come i laici di AC possano contribuire all’impegno per la pace a livello locale e internazionale, anche con iniziative in Paesi di conflitto dove è presente l’AC;
  • Disponibilità personale: mettendo a disposizione competenze come la conoscenza delle lingue, gli studi, la capacità nell’elaborazione dei progetti…

 
L’Azione, 8 dicembre 2013

 
 
LISTA PAESI MEMBRI dopo Assemblea IASI 2012
 
AFRICA: BURUNDI, CAMERUN, COSTA d’AVORIO (dioc Karhogo), KENYA (dioc Murang’a, Maralal, Nyahururu), REP DEM CONGO, Repubblica Centroafricana, Repubblica Congo, RWANDA, SENEGAL, SUDAN, TANZANIA (dioc Kigoma), UGANDA
AMERICA: ARGENTINA, COLOMBIA, ECUADOR, MESSICO, PARAGUAY, PERÙ, VENEZUELA
ASIA: MYANMAR
EUROPA: ALBANIA, AUSTRIA, ITALIA, MALTA, POLONIA, ROMANIA, SPAGNA, SVIZZERA IT Ticino
 
 
PAESI OSSERVATORI
(con contatti di diversa intensità)
 
EUROPA: BOSNIA ERZEGOVINA, BULGARIA, CROAZIA, FRANCIA, LITUANIA, PORTOGALLO, REP. CECA, REP. MOLDOVA, SLOVACCHIA, UCRAINA, UNGHERIA
AFRICA: BENIN, BURKINA FASO, CHAD, GABON, GHANA, MALI, NIGER, TOGO, ZAMBIA
AMERICA NORD SUD CENTRO y CARIBE: BRASILE, CILE, CUBA, COSTARICA, GUATEMALA, EL SALVADOR, NICARAGUA, URUGUAY, USA
ASIA-Pacifico: COREA, FILIPPINE, INDIA, LAOS, THAILANDIA, TERRA SANTA (AC Betlemme e Nazareth)
OCEANIA: PAPUA NUOVA GUINEA Vanimo