VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

aprile 2018
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30EC

NEWS ACVV

Festa diocesana degli incontri
Si avvicina la festa diocesana degli Incontri per tutti i ragazzi dell'ACR, che quest'anno ha come titolo "Pronti a scattare...". L'appuntamento è a Mansuè, domenica 13 maggio, con gli arrivi alle 9 nel palazzetto dello sport. Dopo l'accoglienza e la preghiera iniziale partiranno i giochi cui seguiranno il pranzo al sacco e uno spazio di festa, anche per ricordare i 20 anni dell'ACR Rock. La santa Messa, celebrata dal vescovo Corrado nella chiesa parrocchiale, inizia alle 14.30. I genitori potranno partecipare ad un incontro preparato per loro durante i giochi del mattino.

Convegno nazionale delle Presidenze
Dal 27 al 29 aprile, a Roma, nella Domus Pacis, si svolgerà il Convegno Nazionale delle Presidenze diocesane dal tema: "Un popolo per tutti" a cui parteciperanno quattro membri della presidenza di Vittorio Veneto. All'interno del convegno ci saranno tre ambiti di riflessione su: la Religiosità popolare, la Parrocchia popolare, un'Ac popolare.

EVENTI

Toniolo 100 Giuseppe Toniolo. La storia è Futuro Chi Ama Educa 2018 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

FORUM INTERNAZIONALE DI AC

L’AC che ama il mondo

 
Dall’anno associativo 2012/2013 c’è una gran bella novità: sulle tessere, insieme al logo dell’ACI, trovi il logo del FIAC, il Forum Internazionale di Azione Cattolica.
 
Cos’è il FIAC?
È un organismo internazionale che riunisce le AC del mondo dal 1991 dopo una intuizione maturata durante il Sinodo 1987, grazie al Cardinale Eduardo F. Pironio.
È un luogo di incontro, di coordinamento e di amicizia e anche di promozione dell’AC dove ancora non c’è. Il FIAC rappresenta le AC del mondo presso la Santa Sede.
 
Cosa significa il logo?
C’è la croce: un simbolo che caratterizza il logo di tutte le AC del mondo, il simbolo della nostra fede in Gesù Cristo morto sulla croce e risorto per nostra salvezza. C’è la Chiesa – il motivo grafico giallo/arancione rimanda al colonnato di San Pietro: siamo parte della Chiesa Universale in comunione
con Pietro, vivendo nelle nostre Chiese locali in comunione con i nostri vescovi.
C’è il mondo: il colonnato è aperto, la chiesa è aperta al mondo, ama il mondo, come anche il Concilio ecumenico Vaticano II ha riaffermato 50 anni fa. Anche l’AC ama il mondo e annuncia a tutti il vangelo, raccogliendo l’invito di Gesù: “andate…”.
 
Perché il logo FIAC sulla tessera?
Per sottolineare questo legame di amicizia con le AC del mondo e per contribuire alla vita del FIAC con un parte delle quota di adesione all’Azione Cattolica Italiana che ogni anno il Consiglio nazionale conferma e stabilisce. È bello sapere che ciascuno di noi, nella nostra AC parrocchiale e diocesana, è parte della grande famiglia dell’AC: nazionale e internazionale!
L’ACI come Presidenza nazionale e attraverso i Rapporti Internazionali partecipa alla vita del FIAC e si impegna perché tutti possiamo partecipare con scambi, gemellaggi, iniziative e anche con il nostro contributo.
 
E ora?
Innanzitutto informiamoci: possiamo seguire le attività del FIAC dal portale nazionale dell’ACI, nella sezione Dimensione Internazionale e sul sito http://www.fiacifca.org
Verifichiamo come partecipare alla vita del FIAC attraverso i Rapporti Internazionali ACI.

  • Gemellaggi e scambi: un contatto con l’AC di un’altra diocesi e di un altro paese può nascere in tanti modi (l’AC, i missionari, i sacerdoti Fidei Donum, i laici in servizio di missione, …) e diventa un rapporto di amicizia, uno scambio di esperienze in Italia e all’estero;
  • Terra Santa: è un impegno costante dell’AC con i pellegrinaggi, con incontri, con la solidarietà e con la preghiera per e con i cristiani che vivono nella terra di Gesù;
  • Istituto Toniolo: seguire da vicino l’attività dell’Istituto per capire come i laici di AC possano contribuire all’impegno per la pace a livello locale e internazionale, anche con iniziative in Paesi di conflitto dove è presente l’AC;
  • Disponibilità personale: mettendo a disposizione competenze come la conoscenza delle lingue, gli studi, la capacità nell’elaborazione dei progetti…

 
L’Azione, 8 dicembre 2013

 
 
LISTA PAESI MEMBRI dopo Assemblea IASI 2012
 
AFRICA: BURUNDI, CAMERUN, COSTA d’AVORIO (dioc Karhogo), KENYA (dioc Murang’a, Maralal, Nyahururu), REP DEM CONGO, Repubblica Centroafricana, Repubblica Congo, RWANDA, SENEGAL, SUDAN, TANZANIA (dioc Kigoma), UGANDA
AMERICA: ARGENTINA, COLOMBIA, ECUADOR, MESSICO, PARAGUAY, PERÙ, VENEZUELA
ASIA: MYANMAR
EUROPA: ALBANIA, AUSTRIA, ITALIA, MALTA, POLONIA, ROMANIA, SPAGNA, SVIZZERA IT Ticino
 
 
PAESI OSSERVATORI
(con contatti di diversa intensità)
 
EUROPA: BOSNIA ERZEGOVINA, BULGARIA, CROAZIA, FRANCIA, LITUANIA, PORTOGALLO, REP. CECA, REP. MOLDOVA, SLOVACCHIA, UCRAINA, UNGHERIA
AFRICA: BENIN, BURKINA FASO, CHAD, GABON, GHANA, MALI, NIGER, TOGO, ZAMBIA
AMERICA NORD SUD CENTRO y CARIBE: BRASILE, CILE, CUBA, COSTARICA, GUATEMALA, EL SALVADOR, NICARAGUA, URUGUAY, USA
ASIA-Pacifico: COREA, FILIPPINE, INDIA, LAOS, THAILANDIA, TERRA SANTA (AC Betlemme e Nazareth)
OCEANIA: PAPUA NUOVA GUINEA Vanimo