VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

Domenica 15 Dicembre
dicembre 2019
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031EC

NEWS ACVV

"Anche Si....gnore" Smartbox spiritualità
L 'ultima settimana di novembre e la prima di dicembre vedono realizzarsi, nelle foranie, gli incontri di accostamento alla Parola del Signore per ragazzi di prima, seconda, terza superiore. Questo il calendario: venerdì 29 novembre, ore 20.30 nell'oratorio di Ponte della Priula per la forania La Colonna; sabato 30 novembre, ore 17.30 nell'oratorio di Gaiarine per la forania Pontebbana; domenica 1 dicembre,  dalle 15.00 alle 17.00 dalle suore Saveriane di Ceggia per la forania Torre di Mosto; sabato 14 dicembre, ore 17.00 nell'oratorio di Sacile per la forania Sacilese.

Work in progress
Per gli educatori ACR più giovani sono stati pensati degli incontri di formazione a livello locale. Queste la date del primo appuntamento: sabato 7 dicembre a Ceggia dalle 17 alle 18.30 per le foranie Mottense e Torre di Mosto; domenica 15 dicembre a San Polo di Piave dalle 9 alle 10.30 per la forania Pontebbana, con partecipazione alla Santa Messa a conclusione dell'incontro.

Veglia associativa diocesana
Sabato 7 dicembre, alla vigilia della solennità dell'Immacolata, alle 20.30, nella chiesa parrocchiale di Colle Umberto, l'Azione Cattolica si ritrova in preghiera. "La casa di Maria", il filo conduttore della tradizionale veglia, che riconduce al verbo "abitare", tema associativo dell'anno.

8 dicembre, festa dell’adesione
Nel giorno dell’Immacolata, l’Azione Cattolica celebra la giornata dell’adesione. Le associazioni parrocchiali festeggiano in molti modi diversi, ma è la benedizione delle tessere durante la Santa Messa il momento più significativo.

EVENTI

Mini-Campo 18enni e Giovani 2019 ACRcinquanta AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

TEMPO DELLO SPIRITO

La spiritualità nel cammino dei giovani

 
Tra i diversi giochi enigmistici a me piace molto quello che chiede di unire con una linea i puntini per far emergere in primo piano l’immagine nascosta: nel gioco in questione sono dunque importanti sia i puntini sia la linea che li unisce sia l’immagine nella sua interezza.
Il cammino di spiritualità dei giovani di AC ha certamente tanti bellissimi puntini come gli esercizi spirituali, il percorso Red-NewRed-Gold, la Scuola di Preghiera insieme alle altre Veglie diocesane, ma altrettanto importante è la linea che li unisce: il quotidiano. Nel cammino spirituale il quotidiano è essenziale, altrimenti come si collegano i diversi puntini?
 
La quotidianità ci da modo di scoprire e vedere realizzato ciò che Dio vuole costruire in noi, l’immagine di Cristo in noi. La linea della vita di tutti i giorni ci svela l’opera di Dio, quell’opera che lui ha iniziato e che porterà a compimento, anche grazie ai “puntini” su cui ci fermiamo mentre tracciamo la nostra storia personale e comunitaria.
 
Ecco perché i vari appuntamenti di spiritualità per un giovane di AC sono a servizio del cammino annuale se vissuti dentro la quotidianità che, d’altra parte, senza punti di riferimento rischierebbe di andare su traiettorie individualistiche e poco ecclesiali, e a volte poco o per niente cristiane.
Dunque, secondo le regole del gioco, linea e punti vanno tenuti insieme per un cammino spirituale che è tale proprio perché ci introduce nella ricerca entusiasmante della Vita Buona.

 
di Don Andrea Dal Cin
L’Azione, 20 ottobre 2013