VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

Sabato 29 Aprile
aprile 2017
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NEWS ACVV

A Roma per i 150 anni della nascita dell'Azione Cattolica Italiana
Domenica 30 aprile 2017, a Roma in Piazza San Pietro, l’incontro con Papa Francesco darà inizio alle celebrazioni per i 150 anni dell’Azione Cattolica Italiana. #AC150 Futuro Presente è il titolo dell’evento, un’occasione per fare memoria grata della storia che ci ha preceduto, ringraziare per il tempo straordinario che ci è donato e progettare un futuro ancora più bello. Anche noi, come diocesi di Vittorio Veneto, saremo presenti e a breve arriveranno nelle parrocchie tutte le informazioni con le proposte pesnate per agevolare la partecipazione di chiunque custodisce nel cuore il desiderio di esserci.

Nuovo indirizzo email
Il nuovo indirizzo di posta elettronica dell'Azione Cattolica diocesana che è: "segreteria@acvittorioveneto.it". Sostituisce il precedente.

EVENTI

XVI Assemblea Diocesana Elettiva #AC150FuturoPresente Chi Ama Educa 2017 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

LESSICO ASSEMBLEARE

“Passione per il Vangelo… Passione per i fratelli…”
La scelta religiosa dell’AC

 
La riflessione sulla scelta religiosa dell’Azione Cattolica, a partire dallo Statuto del 1969, trova il suo fondamento nella spinta innovativa del Concilio Vaticano II. Essa significò, e significa ancora oggi, riaffermare il primato di Dio, la centralità di Cristo e la passione dei laici per la missione della Chiesa.
Non volle essere l’invito ad occuparsi soltanto di “affari interni” alla comunità ecclesiale; anzi è, ancor oggi, un programma di santità laicale che attinge dalla Parola di Dio e dall’Eucarestia lo slancio per l’evangelizzazione e per l’animazione cristiana della città degli uomini.
 
La scelta religiosa è il modo di essere e di agire dell’AC. E’ la sua essenza, il suo carattere costitutivo… in una parola la sua identità. Essa sta a significare una scelta profondamente ecclesiale e pastorale: ciò non significa chiudersi nell’ambito spirituale, ma tradurre il messaggio della Chiesa e del Concilio nella realtà, dentro gli infiniti problemi che attanagliano la società civile e politica. La “Gaudium et Spes” infatti esorta i laici a realizzare una feconda sintesi fra fede e vita. La scelta religiosa è scelta missionaria, di laici che, fedeli al Magistero, sono davvero lievito evangelico nella pasta del mondo.
 
E oggi credo che sia ben interpretata nelle priorità che l’Associazione dà alla scelta educativa e formativa in ordine alla evangelizzazione; una priorità rivolta alla promozione dell’uomo in tutte le sue dimensioni.

 
di Dante Dal Cin
L’Azione, 29 dicembre 2013