VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

settembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NEWS ACVV

Chiusura per ferie dell'Ufficio
L'ufficio diocesano di Azione Cattolica di Vittorio Veneto chiude per ferie dal 10 al 21 settembre. Riaprirà regolarmente lunedì 24 settembre.

Avvio del nuovo anno associativo
Per vivere insieme e nella gioia l’inizio dell’anno associativo, questi gli appuntamenti: venerdì 28 settembre alle 20.30, a Conegliano, nelle aule parrocchiali di Madonna delle Grazie, la presentazione dei cammini formativi di adulti, giovani e ragazzi. Sabato 6 ottobre dalle 17.30 a Pieve di Soligo, Patronato Careni: SPIRIT HAPPENING, Happening diocesano dei giovani. sabato 6 ottobre alle 20.30, auditorium Battistella Moccia di Pieve di Soligo: Premio Giuseppe Toniolo III edizione. "Pace e cooperazione internazionale: il grande sogno di Giuseppe Toniolo, l'impegno quotidiano di uomini e donne di buona volontà". Domenica 7 ottobre alle 11.00, nel Duomo di Pieve di Soligo, solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.Em. Mons. Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

Incontro di inizio anno del MSAC
Il Movimento studenti di Azione Cattolica è pronto per ripartire! Invitiamo tutti gli studenti che hanno a cuore la propria scuola e vogliono viverla in maniera attiva e propositiva all'incontro di inizio anno, sabato 22 settembre a Pieve di Soligo, Collegio Balbi, dalle 15.30 alle 17. Sarà un'occasione per conoscersi e far conoscere in modo divertente cos'è il MSAC, presentando anche le idee che abbiamo per il nuovo anno scolastico appena iniziato. Per info: Carlo 349/6927995; Federico 342/098697.

EVENTI

Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

JORGE MARIO BERGOGLIO ELETTO PAPA

Grazie Papa Francesco

 
L’annuncio delle dimissioni di Benedetto XVI è giunto inatteso, come fulmine a ciel sereno.
A chi mi chiedeva che cosa ne pensassi ho sempre risposto che bisognava pregare molto, invocare lo Spirito Santo perchè custodisse il papa emerito ed illuminasse i cardinali elettori nella scelta.
 
Durante l’attesa spesso sono stata sollecitata a fare il “toto papa”, a dire chi avrei voluto vedere rivestire i panni del successore di Pietro.
Fino all’ultimo mi sono sforzata di indicare solo i tratti di un profilo: espressione dell’universalità della Chiesa, pensiero rigoroso unito ad un’umanità che facesse trasparire e rimandare a Gesù Cristo, incarnato, morto e risorto per amore dell’umanità.
 
Quando mercoledì scorso è apparso alla loggia delle benedizioni papa Francesco ho riconosciuto in lui questi tratti. Prima di tutto un uomo che saluta con un buonasera, che ringrazia dell’accoglienza, che augura buon riposo.
Un vescovo, pastore della sua Chiesa, alla quale chiede di essere benedetto prima di benedire.
 
Un papa che vuole camminare insieme a tutto il popolo di Dio, che indica la fratellanza come finalità prima della Chiesa.
Grazie papa Francesco, lo Spirito Santo ti è venuto a prendere quasi alla fine del mondo, ma ora sei qui con noi, ci hai subito riscaldato il cuore divenendo segno visibile di un Vangelo di speranza per tutti gli uomini e le donne di buona volontà.

 
di Francesca Zabotti
L’Azione, 24 marzo 2013