VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2018
Mercoledì 13 giugno è iniziata l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo con la presenza di più di 80 ragazzi. E' un campo "doppio" ovvero bambini delle prime tre classi elementari ( i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare condivideranno lo spazio e i momenti comuni, ma faranno un percorso specifico in base all'età.18 sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Daniele Bolpet capocampo, don Paolo Astolfo assistente, Lorenzo Rizzi cuoco,e Michela Pasini e Olivo Bazzo capicasa. Mercoledì 20 giugno è iniziato un campo di prima e seconda media con la presenza di più di 80 ragazzi. Il percorso formativo, dal titolo "#iostoconGesù", vuole aumentare la conoscenza e la relazione non solo con il Signore, ma anche tra tutti i ragazzi presenti. Attenzione particolare verrà dato al contatto con la natura e all'uso del tempo, aiutando i partecipanti a non sprecarlo ma a valorizzarlo in autonomia. Il gioco sarà strumento assiduo ed indispensabile in ogni giornata. Venti sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Elisabetta Grazian capocampo, don Angelo Arman assistente, Erminia Della Bella cuoca e Valerio De Rosso capocasa. Il vescovo Corrado celebrerà la messa domenica 17 giugno con i genitori e i familiari dei ragazzi presenti. Mercoledì 27 giugno al via un campo di quarta e quinta elementare con la presenza di 84 ragazzi. Ventitre sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Silvia Tubiana capocampo, don Adriano Zanette assistente, Franca Muner cuoca e Fanny Mion capocasa.

EVENTI

Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

LA COLLETTA DEL VENERDI’ SANTO

Giovani per la Terra Santa

 
Il cammino della Quaresima ci porta ad attendere con rinnovata gioia l’ormai vicina Pasqua. La fraternità e la carità sono per certo le dimensioni più profonde che ci fanno sperimentare la vicinanza a tutte le comunità cristiane del mondo: in particolare la Chiesa di Gerusalemme.
 
Il recente pellegrinaggio della diocesi di Vittorio Veneto in Terra Santa è stata l’occasione privilegiata per tornare sui passi di Gesù e rinforzare un legame storico con questi luoghi e con quanti vi abitano. Nella preghiera abbiamo vissuto e viviamo la cura per questo patrimonio spirituale, ricordando quanti sono ancora calpestati dalla guerra, perseguitati per la loro religione o in difficoltà per questioni economiche, sanitarie.
 
Dal 1974, in seguito all’esortazione apostolica “Nobis in animo” di Paolo VI, la Chiesa ci invita a farci carico dei fratelli cristiani e delle popolazioni locali della Terra Santa attraverso La colletta del Venerdì Santo. Le offerte raccolte dalle parrocchie e dai Vescovi verranno usate per il mantenimento dei luoghi e per i cristiani di Terra Santa. Questa raccolta obbligatoria (come quella della Giornata missionaria mondiale e all’Obolo di san Pietro), viene fatta in uno spirito di solidarietà e di apertura universale ed è legata a questa causa specifica.
 
L’Azione Cattolica ha sempre fatto sentire la sua vicinanza ai Luoghi Santi. Promuovendo la Colletta in tutte le diocesi d’Italia, l’AC nazionale e diocesana chiede una importante collaborazione a tutti i giovani delle parrocchie affinché possano animare questa raccolta.
 
Alcune indicazioni: è importante che l’attenzione alla Terra Santa e questo impegno concreto siano il frutto di un percorso educativo; nei gruppi giovani e giovanissimi si può dedicare una riunione o parte di essa – prima o dopo il Venerdì Santo – per conoscere la Terra Santa, la realtà dei cristiani che vivono lì e l’impegno dell’AC con e per la Terra Santa. Per il Venerdì Santo si può concordare con il parroco l’annuncio dell’iniziativa, raccontandone il senso e gli obiettivi. Quanto raccolto viene poi consegnato a livello diocesano.

 
di Eleonora Salamon
L’Azione, 24 marzo 2013