VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

dicembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31EC

NEWS ACVV

Veglia associativa
Venerdì 7 dicembre, alla vigilia della solennità dell’Immacolata, nella chiesa di Tezze di Piave, con inizio alle 20.30, presieduta dal Vescovo Corrado, ci sarà la Veglia associativa diocesana. Sono invitati giovani ed adulti, responsabili, educatori e quanti vogliono prepararsi con intensità alla festa dell’Immacolata.

8 dicembre, festa dell’adesione
Nel giorno dell’Immacolata l’Azione Cattolica celebra la giornata dell’adesione. Le associazioni parrocchiali festeggiano nei modi più diversi, ma il momento comune e più significativo resta la benedizione delle tessere durante la Santa Messa.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti di Conegliano e Vittorio Veneto
I presidenti parrocchiali e il coordinamento foraniale di Conegliano e Vittorio Veneto si incontrano con la presidenza diocesana martedì 11 dicembre, alle 20.30, nella parrocchia di San Rocco a Conegliano.

Convegno nazionale educatori
"Chiamati a scoprire il sapore" il tema del Convegno nazionale educatori Acr che si svolge a Roma dal 14 al 16 dicembre prossimi. Accompagnati da don Paolo Astolfo, assistente diocesano Acr, vi parteciperanno 5 educatori della nostra diocesi.

Minicampo invernale
"Sogna, vinci, scegli" il titolo del mini campo invernale per 18enni e giovani dai 19 ai 30 anni. Si svolge a Nebbiù, nella Casa Apina Bruno e Paola Mari da venerdì 28 a sabato 29 dicembre. E' una nuova opportunità per vivere insieme un momento di formazione e festa, anche alla luce del Sinodo appena concluso. Per info: Ufficio Ac 0438/940374; Mirko 349/0059503.

EVENTI

Sogna, Vivi, Scegli Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

CHI AMA EDUCA

Formati ad educare

 
Tutti almeno una volta nella vita ci troviamo a compiere delle scelte e nel farlo abbiamo bisogno del consiglio di chi si è posto le stesse domande e ha avuto le stesse difficoltà.
Uno tra i punti fondamentali emersi durante il primo incontro del “Chi ama educa” di venerdì 3 maggio è stato quello di affrontare sempre con coraggio e convinzione le proprie scelte e, quando ci si ritrova a “far scegliere” e non più a “scegliere” in prima persona, bisogna stare ben attenti a ciò che si fa e ciò che si dice.
 
Nei laboratori ci siamo interrogati sulle possibili strategie per educare alle scelte in modo tale da mantenere la libertà di chi aiutiamo e allo stesso tempo riuscire a trasmettere il senso di responsabilità collegato alla decisione presa.
Accompagnare qualcuno implica necessariamente mettere se stessi in gioco soffermandosi sulle proprie esperienze di vita. Dobbiamo essere sinceri con chi vede in noi una figura di riferimento, perché il rapporto che si crea si basa sulla fiducia reciproca.
 
Dal mettere a confronto età ed esperienze di vita diverse si è arrivati ad elencare alcuni aspetti educativi chiave che poi verranno ripresi nell’incontro di mercoledì 8 maggio dalla pedagogista Paola Bignardi. Spero di essere aiutata a capire come questi concetti possano essere applicati in modo efficace nelle diverse realtà del nostro territorio.

 
di Gemma Tomasella
L’Azione, 12 maggio 2013