VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

settembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NEWS ACVV

Chiusura per ferie dell'Ufficio
L'ufficio diocesano di Azione Cattolica di Vittorio Veneto chiude per ferie dal 10 al 21 settembre. Riaprirà regolarmente lunedì 24 settembre.

Avvio del nuovo anno associativo
Per vivere insieme e nella gioia l’inizio dell’anno associativo, questi gli appuntamenti: venerdì 28 settembre alle 20.30, a Conegliano, nelle aule parrocchiali di Madonna delle Grazie, la presentazione dei cammini formativi di adulti, giovani e ragazzi. Sabato 6 ottobre dalle 17.30 a Pieve di Soligo, Patronato Careni: SPIRIT HAPPENING, Happening diocesano dei giovani. sabato 6 ottobre alle 20.30, auditorium Battistella Moccia di Pieve di Soligo: Premio Giuseppe Toniolo III edizione. "Pace e cooperazione internazionale: il grande sogno di Giuseppe Toniolo, l'impegno quotidiano di uomini e donne di buona volontà". Domenica 7 ottobre alle 11.00, nel Duomo di Pieve di Soligo, solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.Em. Mons. Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

Incontro di inizio anno del MSAC
Il Movimento studenti di Azione Cattolica è pronto per ripartire! Invitiamo tutti gli studenti che hanno a cuore la propria scuola e vogliono viverla in maniera attiva e propositiva all'incontro di inizio anno, sabato 22 settembre a Pieve di Soligo, Collegio Balbi, dalle 15.30 alle 17. Sarà un'occasione per conoscersi e far conoscere in modo divertente cos'è il MSAC, presentando anche le idee che abbiamo per il nuovo anno scolastico appena iniziato. Per info: Carlo 349/6927995; Federico 342/098697.

EVENTI

Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

CHI AMA EDUCA

Formati ad educare

 
Tutti almeno una volta nella vita ci troviamo a compiere delle scelte e nel farlo abbiamo bisogno del consiglio di chi si è posto le stesse domande e ha avuto le stesse difficoltà.
Uno tra i punti fondamentali emersi durante il primo incontro del “Chi ama educa” di venerdì 3 maggio è stato quello di affrontare sempre con coraggio e convinzione le proprie scelte e, quando ci si ritrova a “far scegliere” e non più a “scegliere” in prima persona, bisogna stare ben attenti a ciò che si fa e ciò che si dice.
 
Nei laboratori ci siamo interrogati sulle possibili strategie per educare alle scelte in modo tale da mantenere la libertà di chi aiutiamo e allo stesso tempo riuscire a trasmettere il senso di responsabilità collegato alla decisione presa.
Accompagnare qualcuno implica necessariamente mettere se stessi in gioco soffermandosi sulle proprie esperienze di vita. Dobbiamo essere sinceri con chi vede in noi una figura di riferimento, perché il rapporto che si crea si basa sulla fiducia reciproca.
 
Dal mettere a confronto età ed esperienze di vita diverse si è arrivati ad elencare alcuni aspetti educativi chiave che poi verranno ripresi nell’incontro di mercoledì 8 maggio dalla pedagogista Paola Bignardi. Spero di essere aiutata a capire come questi concetti possano essere applicati in modo efficace nelle diverse realtà del nostro territorio.

 
di Gemma Tomasella
L’Azione, 12 maggio 2013