VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

gennaio 2020
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031EC

NEWS ACVV

Consiglio diocesano
Alle date già stabilite in calendario si aggiunge un incontro del consiglio diocesano giovedì 9 gennaio 2020, alle 20.30, nell'oratorio di Lutrano. All'OdG l'approvazione del bilancio 2018/19.

Orchestriamo la Pace
Anche quest'anno l'Azione Cattolica di Vittorio Veneto propone una serata in cui giovani e adulti si scambiano idee e speranze di pace attraverso i segni e i suoni del mondo musicale. L'appuntamento Orchestriamo la Pace, giunto alla sua nona edizione, è sabato sera 11 gennaio 2020, nell'aula magna del Seminario a Vittorio Veneto.

Assemblee foraniali
Seconda tappa del percorso verso la XVII assemblea elettiva, nel mese di gennaio vengono eletti i cordinamenti foraniali. Queste le date fin qui stabilite: forania Sacilese venerdì 10 gennaio a Sacile; forania La Vallata, lunedì 13 gennaio a Valmareno; forania Opitergina, lunedì 13 gennaio ad Oderzo; forania La Colonna, lunedì 13 gennaio a Vazzola; forania Mottense, venerdì 17 gennaio, a Cessalto. Per tutti: inizio alle 20.30.

Percorso etico
Secondo incontro del percorso etico 2019/2020 "Abitare la vita. Dal concepimento alla morte naturale". L'appuntamento è ad Oderzo, sala del Campanile, giovedì 23 gennaio, ore 20.30. Sul tema: "Le buone pratiche di chi accoglie, cura e accompagna la vita" intervengono suor Carmelita Follador della Casa Mater Dei di Vittorio Veneto, Francesco Benazzi, direttore generale AULSS 2 Marca Trevigiana, Paola Paiusco, direttore UOC Cure Palliativa AULSS 2, Maria Eufrasia Valori, vice presidente ADVAR Treviso. Coordina Marco Zabotti, direttore scientifico Istituto Beato Toniolo. Le vie dei Santi.

EVENTI

Cammino Assembleare 2020 Orchestriamo la Pace 2020 Mini-Campo 18enni e Giovani 2019 ACRcinquanta AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

CHI AMA EDUCA

Formati ad educare

 
Tutti almeno una volta nella vita ci troviamo a compiere delle scelte e nel farlo abbiamo bisogno del consiglio di chi si è posto le stesse domande e ha avuto le stesse difficoltà.
Uno tra i punti fondamentali emersi durante il primo incontro del “Chi ama educa” di venerdì 3 maggio è stato quello di affrontare sempre con coraggio e convinzione le proprie scelte e, quando ci si ritrova a “far scegliere” e non più a “scegliere” in prima persona, bisogna stare ben attenti a ciò che si fa e ciò che si dice.
 
Nei laboratori ci siamo interrogati sulle possibili strategie per educare alle scelte in modo tale da mantenere la libertà di chi aiutiamo e allo stesso tempo riuscire a trasmettere il senso di responsabilità collegato alla decisione presa.
Accompagnare qualcuno implica necessariamente mettere se stessi in gioco soffermandosi sulle proprie esperienze di vita. Dobbiamo essere sinceri con chi vede in noi una figura di riferimento, perché il rapporto che si crea si basa sulla fiducia reciproca.
 
Dal mettere a confronto età ed esperienze di vita diverse si è arrivati ad elencare alcuni aspetti educativi chiave che poi verranno ripresi nell’incontro di mercoledì 8 maggio dalla pedagogista Paola Bignardi. Spero di essere aiutata a capire come questi concetti possano essere applicati in modo efficace nelle diverse realtà del nostro territorio.

 
di Gemma Tomasella
L’Azione, 12 maggio 2013