VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

gennaio 2019
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031EC

NEWS ACVV

Orchestriamo la Pace
Giunta all'ottava edizione, l’Azione Cattolica di Vittorio Veneto propone una serata in cui giovani e adulti si scambiano idee e speranze di pace attraverso i segni e i suoni del mondo musicale. L'appuntamento Orchestriamo la Pace è sabato 19 gennaio 2019 in patronato a Motta di Livenza. L'evento, che quest'anno si avvale della collaborazione con il Centro Studi La Pira, inizia alle ore 20.00 con un buffet aperto a tutti per proseguire poi con lo spettacolo musicale a partire dalle 21.00. Le esibizioni musicali e le forme artistiche presentate avranno come sfondo il tema del messaggio del Papa per la giornata mondiale per la Pace “La buona politica al servizio della pace". Ingresso libero.

Feste della Pace
A conclusione del Mese della Pace, vengono organizzate le feste foraniali per la Pace. Questo il calendario: domenica 20 gennaio: a Campodipietra per Mottense - Torre di Mosto e a Cordignano per Pedemontana. Sabato 26 gennaio a Vazzola per La Colonna. Domenica 27 gennaio a Sacile per Sacilese e a Piavon per Opitergina. Domenica 10 febbraio a Gaiarine per Pontebbana. Durante le feste verrà proposta l'iniziativa "Abbiamo riso per una cosa seria" che sostiene progetti che promuovono l'agricoltura familiare dei contadini del nord e del sud del mondo, contro lo sfruttamento del lavoro e del territorio. Ci saranno a disposizione delle confezioni sottovuoto di riso da 500 grammi.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti della forania Opitergina
I presidenti parrocchiali e il coordinamento della forania Opitergina si incontrano con la presidenza diocesana giovedì 31 gennaio, alle 20.30, nella parrocchia di Lutrano, sale dell'oratorio.

EVENTI

Incontro Presidenti Parrocchiali Triveneto OrchestriAmo La Pace 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

CampAnAC 2013

Educando con stile…

 
A volte ci si interroga sullo “stile da avere” quando si è educatori, ma la questione non si ferma solo al “tempo” propriamente inteso nel quale si è insieme agli altri… In fin dei conti, non è pensabile che un certo stile si possa avere e lasciare a propria discrezione, a seconda delle occasioni, delle compagnie, come fosse un vestito da cambiare.
 
Ecco che la proposta diocesana del Campo per Animatori di Ac – CampAnAC – in programma dal 13 al 15 settembre prossimi ad Auronzo di Cadore, diventa l’occasione per radicare quegli stili di vita buoni che gli educatori hanno maturato nella loro vita personale, anche attraverso il servizio in parrocchia, e per condividere con altri educatori, più giovani o più navigati, i traguardi raggiunti che offrono a ciascuno il desiderio di continuare ad impegnarsi nell’educazione dei più piccoli.
 
Consapevoli di non trovare una meta definitiva ed assoluta in soli tre giorni, lo stile che da tempo l’Azione Cattolica si dà, e che si darà anche al CampAnAc, è quello del cammino costante, continuativo, graduale… Riconoscendosi come educatori in ininterrotta crescita, si cercherà di non perdere l’occasione per vivere quel passo in più nell’avvicinamento allo stile di vita che Gesù stesso indica a ciascuno.
 
Il percorso, strutturato nell’arco dei tre giorni prevede per venerdì un momento di accoglienza e conoscenza reciproca, nella condivisione di quelli che sono gli stili ormai consolidati tra gli educatori. Durante il sabato si porrà l’attenzione al vissuto personale, a quelle scelte che hanno portato ciascuno a formarsi il proprio “stile di vita” e, con l’aiuto del Vescovo presente da metà giornata, gli educatori saranno chiamati a confrontarsi, attraverso la Parola, con lo stile di vita che Gesù indica e che diventa in se stesso “stile educativo”. Attraverso alcuni laboratori, poi, gli educatori dovranno individuare ed evidenziare quali atteggiamenti e scelte concrete aiutino la formazione di “buoni stili di vita”, in se stessi e negli altri, occasione di crescita personale e di impegno educativo che ciascuno è chiamato a continuare una volta tornato in parrocchia.
 
All’inizio del cammino assembleare nel quale l’Azione Cattolica rinnoverà le responsabilità dei vari settori nelle parrocchie, in forania, a livello diocesano, questo appuntamento che fa da cerniera tra l’estate appena trascorsa e il nuovo anno associativo diventa un’occasione preziosa di formazione e di incontro, per poter sperimentare, a Casa Cimacesta come nelle nostre comunità, la forza positiva e trascinante alimentata dagli stili di vita condivisi.

 
di Stefano Uliana
L’Azione, 1 settembre 2013