VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

maggio 2017
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031EC

NEWS ACVV

Incontro MSAC
Venerdì 26 maggio, alle ore 18.00 nella canonica di Fontanelle, incontro del gruppo MSAC diocesano. Per info: Federico: 3420986971 e Carlo 3474618840

Campo nel Campo
Sabato 3 giugno, a Pianzano, nel nuovo oratorio, dalle 15.00 alle 18.30, in prossimità dell'inizio dei campi scuola, capicampo, capicasa, assistenti ed educatori si incontrano per prepararsi al meglio in vista della loro responsabilità educativa durante i campi a Cimacesta. "Al campo con stile" il titolo dell'incontro.

Apertura Cimacesta
Da questo fine settimana e fino al 14 giugno, primo giorno di campo, Casa Cimacesta attende la presenza di giovani ed adulti per i lavori di riordino e sistemazione. Ci sono già alcuni pensionati che, anche durante la settimana, hanno assicurato la loro disponibilità. Per ogni segnalazione e richiesta: Ufficio Ac 0438/940374.

Nuovo indirizzo email
Il nuovo indirizzo di posta elettronica dell'Azione Cattolica diocesana che è: "segreteria@acvittorioveneto.it". Sostituisce il precedente.

EVENTI

XVI Assemblea Diocesana Elettiva #AC150FuturoPresente Chi Ama Educa 2017 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

LESSICO ASSEMBLEARE

Democrazia e libertà

 
“La libertà non è star sopra un albero,
non è neanche un gesto o un’invenzione,
la libertà non è uno spazio libero,
libertà è partecipazione!”
cantava Giorgio Gaber.
 
Quindi: tutti protagonisti con le proprie idee e le proprie proposte da discutere e realizzare, senza cedere alla tentazione di lasciare che uno o pochi decidano per tutti.
L’AC è sicuramente “una palestra di partecipazione” perché aderire significa fare esperienza di protagonismo ecclesiale, ma anche di democrazia.
 
I vari livelli – parrocchiale, foraniale, diocesano, regionale e nazionale – sono guidati da organi collegiali, espressione della democraticità interna dell’associazione, eletti sulla base di un rapporto di fiducia, di stima e di responsabilità.
L’associazione quindi è “luogo” ove si fa esperienza di progettazione, ma anche di pratica democratica con i suoi ritmi, le sue procedure e le sue forme esigenti, ma ancor, oggi più che mai, necessarie. Votano perfino i 14 enni e i ragazzi dell’Acr sono rappresentati dai loro educatori. Nessuno escluso.
Ogni tre anni l’AC vive il cammino assembleare a tutti i livelli come tempo speciale, occasione per discernere insieme, per fare il punto, individuando limiti ma anche risorse e potenzialità, scegliendo le persone a cui affidare la responsabilità di rappresentare e guidare l’associazione.
 
Nella consapevolezza che, come diceva il filosofo francese Jacques Maritain, la democrazia è un esercizio di ottimismo che un cristiano non può non avere. Per un futuro da costruire insieme.

 
di Valerio De Rosso
L’Azione, 1 dicembre 2013