VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

novembre 2017
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930EC

NEWS ACVV

Incontri con le Presidenze parrocchiali
Si concludono gli incontri della Presidenza diocesana con le parrocchie, con l'obiettivo di conoscere sempre meglio la realtà e coglierne difficoltà e suggerimenti. L'ultimo appuntamento, con inizio alle 20.30, è martedì 14 novembre, nella parrocchia dell'Immacolata di Lourdes per La Vallata, Pedemontana, Vittorio Veneto e Conegliano.

Incontro di spiritualità Adulti - Terza età
Mercoledì 15 novembre, dalle 9 alle 17, nell'Oasi Santa Chiara a Conegliano Veneto, si svolge una giornata di spiritualità per adulti-terza età. Tema dell'incontro "Vivere l'Eucaristia". Guida: don Fabio Soldan. Per informazioni ed iscrizioni: Ufficio diocesano di Ac tel. 0438/940374. Segnalate eventuali difficoltà di trasporto. Insieme troveremo una soluzione!

Percorso etico
Domenica 19 novembre inizia il percorso etico "Un'economia a misura d'uomo. Quali prospettive per il bene comune?" proposto dall'Ac in collaborazione con l'Ufficio per la Pastorale sociale e del Lavoro e l'Istituto Toniolo di Vittorio Veneto. Il primo incontro si svolge a Tezze di Piave nel salone parrocchiale accanto al campanile, dalle 9.30 alle 12.00 ed approfondirà il tema: "La crisi del sistema economico moderno e le nuove opportunità". L'invito a partecipare è rivolto ad ogni giovane ed adulto interessato all'argomento.

EVENTI

Tempo Estate Eccezionale 2017 Toniolo 100 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

LA FEDE NELL’ARTE

“Dalla fede di chi ci ha preceduto,
un’eredità preziosa per tutti noi”

 
L’Azione Cattolica, da qualche anno, propone il percorso “La fede nell’arte” che nasce dal desiderio di scoprire nel nostro territorio i tesori di arte nati dall’esperienza di fede di chi ci ha preceduto e lasciati in eredità preziosa anche a noi.
 
Domenica 17 febbraio si terrà il secondo incontro previsto per quest’anno, che prevede l’accompagnamento da parte di Cristina Falsarella, direttrice dell’Ufficio per l’Arte Sacra diocesano.
 
“L’appuntamento è alle ore 15.00 davanti alla Chiesa parrocchiale di Castello Roganzuolo, antica Pieve dedicata ai Santi Pietro e Paolo, che racchiude un pregevole ciclo di affreschi, realizzati da Francesco Da Milano verso la fine degli anni Venti del Cinquecento. La riflessione verterà proprio su questo significativo esempio di biblia pauperum, alla luce anche di quanto emerso in occasione del recente restauro. L’opera costituisce un’articolata narrazione per immagini che ricopre completamente il presbiterio; comprende la raffigurazione delle Vergini sagge e delle Vergini stolte nell’intradosso dell’arcone e gli episodi della Vita di Gesù con le figure degli Evangelisti e dei Padri della Chiesa sul soffitto. Ma il tema centrale si sviluppa sulle tre pareti e riguarda le Storie di San Pietro, il principe degli Apostoli e titolare della Pieve: dalla Pesca Miracolosa fino alla Crocifissione di Pietro per chiudere con la Visione di Costantino a Ponte Milvio, esempio dell’intervento della Chiesa nella storia. Curiosa la presenza sulla parete di fondo di una torre merlata centrale, la quale pochi anni dopo la realizzazione fu occultata dalla collocazione del monumentale trittico di Tiziano Vecellio, oggi conservato presso il Museo diocesano per l’Arte Sacra “Albino Luciani” di Vittorio Veneto.
 
La seconda parte dell’incontro, a partire dalle 16.30 circa, si svolgerà presso la Chiesa parrocchiale di San Fior di Sopra, per tre momenti diversi: il primo dedicato al polittico di Cima da Conegliano presente in presbiterio, spunto straordinario per riflettere sulla centralità della figura di San Giovanni Battista, titolare della chiesa e coprotagonista anche dell’elegante tela con il Battesimo di Cristo, realizzata di recente per il Battistero dalla pittrice vicentina Annamaria Trevisan; per la lettura di quest’ultima opera sarà presente anche l’artista; infine, l’arch. Susanna Maset accompagnerà i presenti nell’adiacente Cappella della Beata Maria Pia Mastena per illustrare la personalità della religiosa e i criteri con i quali è stato concepito questo suggestivo spazio di preghiera”.

 
di Cristina Falsarella
13 febbraio 2013