VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

gennaio 2019
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031EC

NEWS ACVV

Orchestriamo la Pace
Giunta all'ottava edizione, l’Azione Cattolica di Vittorio Veneto propone una serata in cui giovani e adulti si scambiano idee e speranze di pace attraverso i segni e i suoni del mondo musicale. L'appuntamento Orchestriamo la Pace è sabato 19 gennaio 2019 in patronato a Motta di Livenza. L'evento, che quest'anno si avvale della collaborazione con il Centro Studi La Pira, inizia alle ore 20.00 con un buffet aperto a tutti per proseguire poi con lo spettacolo musicale a partire dalle 21.00. Le esibizioni musicali e le forme artistiche presentate avranno come sfondo il tema del messaggio del Papa per la giornata mondiale per la Pace “La buona politica al servizio della pace". Ingresso libero.

Feste della Pace
A conclusione del Mese della Pace, vengono organizzate le feste foraniali per la Pace. Questo il calendario: domenica 20 gennaio: a Campodipietra per Mottense - Torre di Mosto e a Cordignano per Pedemontana. Sabato 26 gennaio a Vazzola per La Colonna. Domenica 27 gennaio a Sacile per Sacilese e a Piavon per Opitergina. Domenica 10 febbraio a Gaiarine per Pontebbana. Durante le feste verrà proposta l'iniziativa "Abbiamo riso per una cosa seria" che sostiene progetti che promuovono l'agricoltura familiare dei contadini del nord e del sud del mondo, contro lo sfruttamento del lavoro e del territorio. Ci saranno a disposizione delle confezioni sottovuoto di riso da 500 grammi.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti della forania Opitergina
I presidenti parrocchiali e il coordinamento della forania Opitergina si incontrano con la presidenza diocesana giovedì 31 gennaio, alle 20.30, nella parrocchia di Lutrano, sale dell'oratorio.

EVENTI

Incontro Presidenti Parrocchiali Triveneto OrchestriAmo La Pace 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Settimana Sociale dei Cattolici Italiani
Torino, dal 12 al 15 settembre

Dall’AC un contributo di esperienza e di riflessione

 
Raccontare la bellezza della famiglia e dell’amore: con questo invito il presidente nazionale di AC, Franco Miano, ci ha salutati alla conclusione del Convegno pubblico tenutosi a Treviso lo scorso primo giugno, sul tema “Famiglia: di casa nel Triveneto?”. Ultima di sedici tappe in tutta Italia, una per regione.
 
Un percorso che ha cercato di unire la concretezza del legame con il territorio e l’approfondimento diffuso e propositivo. Tutto questo per arrivare preparati ad un evento importante non solo per la chiesa, ma per tutta la società civile: la 47° Settimana Sociale dei cattolici italiani sul tema “Famiglia, speranza e futuro per la società italiana”, che è in corso a Torino fino a domenica 15 settembre 2013.
 
Ideate dal beato Giuseppe Toniolo, le Settimane Sociali hanno sempre ricevuto una specifica attenzione da parte dell’Associazione, ma il tema di quest’anno si avvicina particolarmente all’interesse costante e quotidiano dell’Ac per la famiglia, riconosciuto nello Statuto e nei suoi Documenti. La scelta dell’unitarietà mette in relazione la persona, centro della proposta formativa, con i legami generazionali e affettivi nel contesto di vita quotidiano, per cui lo stesso stile di Ac è quello familiare.
 
In parallelo alla riflessione proposta dal Documento preparatorio all’appuntamento torinese, (suddivisa in tre parti: La famiglia e la persona umana; La famiglia, bene per tutti; Famiglia,società e economia; disponibile sul sito www.settimanesociali.it), l’Azione cattolica nazionale, nel suo percorso di preparazione, ha colto la famiglia nel suo rapporto con il territorio, l’educazione, lo stile di sobrietà, la formazione alla cittadinanza, il bene comune, l’Europa, il Concilio, la scuola, la cultura e lo sviluppo. Per cui porterà un ricco contributo di idee e buone pratiche nella convinzione che un atteggiamento e una scelta che sia “favor familiae” è garanzia di una più grande felicità per ciascuno. E se abbiamo bisogno di una Settimana sociale per chiarirci le idee e rifondare le “buone ragioni” della famiglia, ben venga; ma in cuor nostro già sappiamo che: famiglia è bello!

 
di Emanuela Baccichetto
L’Azione, 15 settembre 2013