VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2018
Mercoledì 13 giugno è iniziata l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo con la presenza di più di 80 ragazzi. E' un campo "doppio" ovvero bambini delle prime tre classi elementari ( i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare condivideranno lo spazio e i momenti comuni, ma faranno un percorso specifico in base all'età.18 sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Daniele Bolpet capocampo, don Paolo Astolfo assistente, Lorenzo Rizzi cuoco,e Michela Pasini e Olivo Bazzo capicasa. Mercoledì 20 giugno è iniziato un campo di prima e seconda media con la presenza di più di 80 ragazzi. Il percorso formativo, dal titolo "#iostoconGesù", vuole aumentare la conoscenza e la relazione non solo con il Signore, ma anche tra tutti i ragazzi presenti. Attenzione particolare verrà dato al contatto con la natura e all'uso del tempo, aiutando i partecipanti a non sprecarlo ma a valorizzarlo in autonomia. Il gioco sarà strumento assiduo ed indispensabile in ogni giornata. Venti sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Elisabetta Grazian capocampo, don Angelo Arman assistente, Erminia Della Bella cuoca e Valerio De Rosso capocasa. Il vescovo Corrado celebrerà la messa domenica 17 giugno con i genitori e i familiari dei ragazzi presenti. Mercoledì 27 giugno al via un campo di quarta e quinta elementare con la presenza di 84 ragazzi. Ventitre sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Silvia Tubiana capocampo, don Adriano Zanette assistente, Franca Muner cuoca e Fanny Mion capocasa.

EVENTI

Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

LABORATORIO DI IDEE

Cittadini Fino in Cima

 
Un luogo per coltivare la nostra cittadinanza, il nostro essere cittadini del mondo.
Ecco cosa è stato per l’associazione il LABORATORIO DI IDEE, figlio del desiderio di formazione permanente che sottende le varie iniziative dell’Azione Cattolica.
La Dottrina Sociale della Chiesa non può essere solo proclamata, deve essere metabolizzata, entrare nel nostro DNA, caratterizzare il nostro stile di vita in forza di scelte ponderate e condivise.
 
E’ importante che vi sia un luogo dove è possibile educarci ad un maggior grado di cittadinanza, e così come si diventa santi insieme, per la stessa ragione è solo insieme che si diventa più cittadini.
La cittadinanza è un dimensione sociale dell’uomo, perché è una forma di appartenenza ad una comunità, ad un paese, a una società, a un’ unica umanità.
Un “essere parte”, comune a tutti gli uomini e a tutte le donne.
 
Il cammino di quest’anno ha creato un connubio con il consolidato percorso etico.
La chiara scelta di introdurre una riflessione sull’ aspetto della vita economica dell’uomo, con l’intento di ricondurla dentro ad una visione integrale che non dimentichi o trascuri la parte trascendente della creatura umana, ha alimentato una spinta evolutiva che, in forza della maggiore informazione e consapevolezza acquisita, sente il bisogno di azioni concrete. Piccoli progetti, semplici iniziative che diano forza e direzione al cambiamento ineluttabile.
 
Abbiamo atteso la Settimana sociale dal tema “Niente sarà più come prima. Una crisi che sta cambiando io mondo”, per dare completamento alla riflessione e per condividerla con una rete più ampia. Nostro desiderio è dare incisività e continuità alla presenza cristiana, con il suo annuncio di vita buona e la sua attenzione per il bene comune. Partiremo dalla nota conclusiva, prodotta dalla Settimana sociale, e ci impegneremo a dare un seguito concreto alle proposte emerse dalla stessa.
Non tutti i modelli di economia di mercato sono amici della persona umana, a noi cercare i più compatibili con la Dottrina Sociale della Chiesa. Vigilare e agire.
Partecipare a questo cambiamento è un “dovere irrevocabile”.

 
di Emanuela Baccichetto
L’Azione, 10 febbraio 2013