VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2018
Mercoledì 13 giugno è iniziata l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo con la presenza di più di 80 ragazzi. E' un campo "doppio" ovvero bambini delle prime tre classi elementari ( i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare condivideranno lo spazio e i momenti comuni, ma faranno un percorso specifico in base all'età.18 sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Daniele Bolpet capocampo, don Paolo Astolfo assistente, Lorenzo Rizzi cuoco,e Michela Pasini e Olivo Bazzo capicasa. Mercoledì 20 giugno è iniziato un campo di prima e seconda media con la presenza di più di 80 ragazzi. Il percorso formativo, dal titolo "#iostoconGesù", vuole aumentare la conoscenza e la relazione non solo con il Signore, ma anche tra tutti i ragazzi presenti. Attenzione particolare verrà dato al contatto con la natura e all'uso del tempo, aiutando i partecipanti a non sprecarlo ma a valorizzarlo in autonomia. Il gioco sarà strumento assiduo ed indispensabile in ogni giornata. Venti sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Elisabetta Grazian capocampo, don Angelo Arman assistente, Erminia Della Bella cuoca e Valerio De Rosso capocasa. Il vescovo Corrado celebrerà la messa domenica 17 giugno con i genitori e i familiari dei ragazzi presenti. Mercoledì 27 giugno al via un campo di quarta e quinta elementare con la presenza di 84 ragazzi. Ventitre sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Silvia Tubiana capocampo, don Adriano Zanette assistente, Franca Muner cuoca e Fanny Mion capocasa.

EVENTI

Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

TEMPO ESTATE ECCEZIONALE 2013

Campiscuola di AC nell’Anno della Fede

 
“Ma perché si va ad un campo di Azione Cattolica? Cosa succede???”
 
Tra le tante risposte quella forse più spiazzante ma anche più vera è: andiamo a vivere un’esperienza di fede o meglio, andiamo a continuare un’esperienza di fede. Così tanti ragazzi, giovani e adulti scelgono, attraverso il campo scuola, di percorrere un tratto di strada di quel cammino di fede che vivono nelle loro comunità e che potranno riassaporare e proseguire una volta tornati a casa.
 
“Fede è… fidarsi di chi di te si è già fidato, affidando alle tue fragili mani un dono d’amore che vale ogni rischio”. Le famiglie, i responsabili, gli educatori e tutte le persone che quest’estate vivranno un servizio nei nostri campi sanno bene infatti come ogni momento possa essere vissuto alla luce della fede, dell’affidamento a Colui che ci ama.
È un invito a crescere nella fede lo stile di sobrietà e di essenzialità che contraddistingue i campi, allenando a volgere lo sguardo verso i fratelli che hanno meno di noi.
 
È un aiuto a maturare la propria fede anche la sensibilità verso i più piccoli, i più fragili che incrociano il nostro cammino. Sono esperienze esemplari di fede i momenti di gruppo che ci aiutano a riconoscerci come Chiesa, ad allenarci a trovare il passo dei fratelli come anche l’incontro con le famiglie attorno all’Eucarestia Fede è educare con il gioco alla pazienza, al rispetto, all’amicizia, allo stare insieme.
 
Per i giovani e i ragazzi sono dei “personal trainer” nella fede gli assistenti e gli adulti che si accostano a loro, ma lo sono anche i giovani che li accompagnano nel cammino ordinario in parrocchia e con loro vanno al campo scuola, continuando ad essere a disposizione.
 
Siamo Felici e Credenti nel condividere gli uni con gli altri una settimana o più di quello che in Azione Cattolica è il Tempo Estate Eccezionale. Per questo siamo certi che anche quest’estate il nostro servizio avrà la misura della Gioia!

 
di Giulia Diletta Ongaro
L’Azione, 9 giugno 2013