VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2019
Che l'Ac diocesana non vada in vacanza lo confermano i campi che si aprono ancora davanti: dal 7 al 14 agosto la settimana per adulti ed adultissimi, con una tre giorni dedicata in special modo alle famiglie, dall'11 al 14 di agosto. Dopo un breve spazio dedicato ad un tempo di distensione con l'Estiamo insieme, dal 19 al 26 agosto si avviano due campi in contemporanea, uno di 14/15enni e uno di giovanissimi. Si proseguirà poi con l'ultimo campo ACR, che prevede la presenza sia di ragazzi di prima e seconda media che di piccoli delle elementari. Il Campanac, dal 6 all'8 di settembre, tradizionale appuntamento di formazione per gli educatori, chiuderà il Tempo Estate Eccezionale 2019 per aprirsi al nuovo anno associativo 2019/2020.

EVENTI

Estate Eccezionale 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

SANTA PASQUA 2013

Non lasciamoci rubare la Speranza

 
Riprendo e faccio mio l’augurio che Papa Francesco ha rivolto ai giovani radunati in piazza San Pietro nella domenica delle Palme. E’ un augurio che vale per tutti e per ciascuno, per la nostra Chiesa diocesana e per la nostra Ac, per la situazione politica ed economica, per le relazioni e per i sogni-progetti di bene che portiamo nel cuore: non lasciamoci rubare la Speranza.
Non lasciamoci ‘rubare’ Gesù Cristo, la possibilità di riconoscerlo, d’incontrarlo nella Parola, nei sacramenti, nelle persone, nella Provvidenza che segna e accompagna le nostre giornate. Sarebbe il più grave “deficit” di Speranza! E’ Lui la nostra Speranza!
 
Non lasciamoci “rubare” il Cristo crocifisso. “Camminare, edificare, confessare Gesù Cristo crocifisso” ci ricordava il Papa nei giorni scorsi. Non c’è immagine che ricordi di più e meglio il nostro “essere amati” aldilà di tutto. Quelle braccia spalancate, inchiodate per sempre ad abbracciare il mondo, sono segno del valore profondo che la vita e la storia di ciascuno ha per il Signore, e non smettono di provocarci a sentire fratello il nostro prossimo “crocifisso“, dal più vicino ai più lontani.
 
Non lasciamoci “rubare” il Cristo Risorto, l’investimento più sicuro, per una vita che già oggi è nel “per sempre”, “al sicuro” del Suo Amore. Scopriamo nella Sua Risurrezione la possibilità continua e quotidiana di risorgere sperimentando quanto lo “stare alla sua presenza” sia un moltiplicatore di speranza e di coraggio per raccontare la gioia di credere in Lui.
 
Buona Pasqua, di Speranza. Una Speranza certa!

 
di Diego Grando
L’Azione, 31 marzo 2013