VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

settembre 2013
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30EC

NEWS ACVV

ISCRIZIONI CAMPI ESTATE 2019
Sono aperte le iscrizioni ai campi per i ragazzi e i giovani iscritti all'Azione Cattolica. Vi attendiamo, nel desiderio di accogliere al meglio ogni richiesta di partecipazione ai campi, perché questo è l'obiettivo del Tempo Estate Eccezionale!

A Susegana adorazione eucaristica nella notte del Giovedì santo
Anche quest’anno l’Azione Cattolica di Susegana e Crevada propone l’Adorazione Eucaristica notturna, dopo la Messa del giovedì Santo, 18 aprile, nella chiesa di Susegana, dalle ore 22 alle 7 del mattino successivo. Il tema “Dio chiama chi ama..." aiuterà ad approfondire diversi episodi del Vangelo, in particolare alcune chiamate fatte da Gesù. Spunti e riflessioni sono proposti dai giovani.

Si riapre Casa Cimacesta
Al via, nei weekend 25-26 maggio e 1-2 giugno a Cimacesta, gli interventi per riaprire la Casa dell’Azione Cattolica diocesana. Chiunque volesse rendersi disponibile lo comunichi in ufficio. tel 0438.940374 o e-mail: segreteria@acvittorioveneto.it. Grazie.

EVENTI

Festa Unitaria 2019 - Sapore di Sale Estate Eccezionale 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Settimana Sociale dei Cattolici Italiani
Torino, dal 12 al 15 settembre

Dall’AC un contributo di esperienza e di riflessione

 
Raccontare la bellezza della famiglia e dell’amore: con questo invito il presidente nazionale di AC, Franco Miano, ci ha salutati alla conclusione del Convegno pubblico tenutosi a Treviso lo scorso primo giugno, sul tema “Famiglia: di casa nel Triveneto?”. Ultima di sedici tappe in tutta Italia, una per regione.
 
Un percorso che ha cercato di unire la concretezza del legame con il territorio e l’approfondimento diffuso e propositivo. Tutto questo per arrivare preparati ad un evento importante non solo per la chiesa, ma per tutta la società civile: la 47° Settimana Sociale dei cattolici italiani sul tema “Famiglia, speranza e futuro per la società italiana”, che è in corso a Torino fino a domenica 15 settembre 2013.
 
Ideate dal beato Giuseppe Toniolo, le Settimane Sociali hanno sempre ricevuto una specifica attenzione da parte dell’Associazione, ma il tema di quest’anno si avvicina particolarmente all’interesse costante e quotidiano dell’Ac per la famiglia, riconosciuto nello Statuto e nei suoi Documenti. La scelta dell’unitarietà mette in relazione la persona, centro della proposta formativa, con i legami generazionali e affettivi nel contesto di vita quotidiano, per cui lo stesso stile di Ac è quello familiare.
 
In parallelo alla riflessione proposta dal Documento preparatorio all’appuntamento torinese, (suddivisa in tre parti: La famiglia e la persona umana; La famiglia, bene per tutti; Famiglia,società e economia; disponibile sul sito www.settimanesociali.it), l’Azione cattolica nazionale, nel suo percorso di preparazione, ha colto la famiglia nel suo rapporto con il territorio, l’educazione, lo stile di sobrietà, la formazione alla cittadinanza, il bene comune, l’Europa, il Concilio, la scuola, la cultura e lo sviluppo. Per cui porterà un ricco contributo di idee e buone pratiche nella convinzione che un atteggiamento e una scelta che sia “favor familiae” è garanzia di una più grande felicità per ciascuno. E se abbiamo bisogno di una Settimana sociale per chiarirci le idee e rifondare le “buone ragioni” della famiglia, ben venga; ma in cuor nostro già sappiamo che: famiglia è bello!

 
di Emanuela Baccichetto
L’Azione, 15 settembre 2013

 
 

Settimana Sociale dei Cattolici Italiani

Il contributo dell’Azione Cattolica Italiana

in vista della 47ª Settimana Sociale dei Cattolici Italiani

 
Nell’imminenza della 47ª Settimana Sociale dei Cattolici Italiani, l’Azione Cattolica Italiana, che già da tempo ha avviato la preparazione a questo importante e significativo evento ecclesiale, raccogliendo l’invito del Comitato scientifico-organizzatore, ribadisce la convinzione che il tema della famiglia è «centrale per il bene comune del Paese», come, del resto, si poteva cogliere in «vari punti dell’agenda proposta alla Settimana Sociale di Reggio Calabria» (Lettera-Invito al cammino di discernimento verso la 47ª Settimana Sociale). L’urgenza di attuare l’agenda messa a punto è stata confermata dal dibattito pubblico maturato in questi tre anni in corrispondenza dell’aggravarsi della crisi, innanzitutto etica, che ha coinvolto il Paese.
 
Nel documento approvato dalla XIV Assemblea nazionale, celebrata il 6-8 maggio 2011, si affermava: «L’Azione Cattolica ha come fine la formazione di laici credenti che, radicati in una forte vita spirituale, considerino essenziale la partecipazione consapevole e il pieno coinvolgimento nella vita del mondo e delle città. Ai laici di AC sono chiesti passione, competenza, interesse, impegno per l’edificazione concreta del bene comune insieme a tutti gli uomini e le donne di buona volontà.
 
Nella comunità cristiana l’AC si impegna affinché la Dottrina sociale della Chiesa cattolica sia incarnata in prassi ed esperienze di valore pastorale, civile e culturale. La testimonianza della propria fede può e deve assumere, in AC, un’indispensabile dimensione pubblica, anche considerando sempre più la formazione al sociale e al bene comune come parte essenziale dei cammini ordinari» (Documento assembleare, I.3). Nello specifico, si chiedeva di «riconoscere, valorizzare e sostenere la soggettività della famiglia, nelle sue diverse stagioni e condizioni di vita, quale luogo primario di annuncio del Vangelo, di accoglienza, di educazione alla vita e alla fede e di responsabilità ecclesiale e civile»

 
Documento assembleare, II.3

 
 

NUOVO ASSISTENTE DEI GIOVANI

Benvenuto don Marco!

 
L’AC tutta, in particolare i Giovani sono in festa! La nostra gioia prende la forma di un grande e affettuoso abbraccio pronto ad accogliere il nuovo assistente del Settore Giovani: don Marco Zarpellon!
 
In questa nomina sentiamo come la Chiesa diocesana sia attenta all’Azione Cattolica e rinnovi la sua fiducia facendoci capire che “non dobbiamo perdere la speranza“, anzi siamo invitati a continuare a servire le nostre comunità e realtà associative con l’entusiasmo e l’originale freschezza che caratterizza lo stile dei giovani. Un dono grande, don Marco, per il quale ci sentiamo di pronunciare un immenso grazie!
 
Abbiamo provato una forte emozione e una grande gioia quando abbiamo ricevuto la bella e inaspettatamente notizia. Così è il Signore nelle nostre vite, sempre presente nell’ordinario, tanto da renderlo straordinario.
 

Con te, caro don Marco, desideriamo continuare a camminare insieme a tutti i giovani della diocesi di Vittorio Veneto, per scoprire le meraviglie dell’incontro con Cristo, un incontro che cambia e rigenera la vita. Desideriamo ringraziare di cuore don Luigino che, con cura e dedizione in questi anni ha accompagnato e custodito i giovani dell’Azione Cattolica.
 
A tutti auguriamo di poter trovare nel prezioso servizio di don Marco il più caro e autentico gesto di amore che il Signore, attraverso di lui, vorrà donare.

 
di Eleonora e Stefano
L’Azione, 15 settembre 2013