VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

ISCRIZIONI CAMPI ESTATE 2019
Sono aperte le iscrizioni ai campi per i ragazzi e i giovani iscritti all'Azione Cattolica. Vi attendiamo, nel desiderio di accogliere al meglio ogni richiesta di partecipazione ai campi, perché questo è l'obiettivo del Tempo Estate Eccezionale!

A Susegana adorazione eucaristica nella notte del Giovedì santo
Anche quest’anno l’Azione Cattolica di Susegana e Crevada propone l’Adorazione Eucaristica notturna, dopo la Messa del giovedì Santo, 18 aprile, nella chiesa di Susegana, dalle ore 22 alle 7 del mattino successivo. Il tema “Dio chiama chi ama..." aiuterà ad approfondire diversi episodi del Vangelo, in particolare alcune chiamate fatte da Gesù. Spunti e riflessioni sono proposti dai giovani.

Si riapre Casa Cimacesta
Al via, nei weekend 25-26 maggio e 1-2 giugno a Cimacesta, gli interventi per riaprire la Casa dell’Azione Cattolica diocesana. Chiunque volesse rendersi disponibile lo comunichi in ufficio. tel 0438.940374 o e-mail: segreteria@acvittorioveneto.it. Grazie.

EVENTI

Festa Unitaria 2019 - Sapore di Sale Estate Eccezionale 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

CAMPOSCUOLA SEIOTTO

Prima esperienza di camposcuola… che avventura!

 
Quando all’inizio dell’estate si è presentata l’opportunità di iscrivere la nostra bambina Silvia al camposcuola AC, abbiamo pensato che fosse troppo piccola: ha solo otto anni! Invece è stata proprio lei a chiedere di partecipare perché conosce bene il clima dell’ACR in parrocchia e non si sentiva per nulla intimorita dalla prospettiva di trascorrere una settimana lontano da casa senza genitori, ma in compagnia dei canti e delle attività di gruppo. Abbiamo raccolto le informazioni necessarie e ci siamo trovati di fronte persone disponibili a rispondere alle nostre domande, a dissipare i nostri timori, a darci la certezza che a Cimacesta la nostra bambina sarebbe stata al sicuro.
 
Il giorno della partenza c’è stato spazio per una lacrima, ma eravamo anche elettrizzati per la nuova avventura che ci aspettava. Quando la domenica siamo arrivati in visita gli ultimi dubbi sono svaniti perché Silvia ci è corsa incontro con un gran sorriso, abbiamo respirato l’atmosfera del campo, l’abbiamo vista cantare e partecipare allegramente alle attività proposte, lì stava bene potevamo ripartire sereni!
 
E così sono trascorsi gli ultimi giorni ed è arrivato il momento del ritorno. La ritroviamo travolta da una moltitudine di emozioni: felice di essere di nuovo a casa, ma al tempo stesso triste per aver lasciato i nuovi amici conosciuti al campo, poi di nuovo felice dell’esperienza vissuta, orgogliosa dello “sprecometro”, entusiasta nel raccontare le scenette, i canti, le attività, un fiume di parole a tratti allegre a tratti commosse. Quando è partita ci preoccupavamo che non fosse tanto brava a farsi il letto, ora abbiamo la certezza di aver ben riposto la nostra fiducia nelle sue capacità e nelle persone alle quali l’abbiamo affidata.

 
di Daniela Borin
L’Azione, 28 luglio 2013

 
 

CAMPOSCUOLA SEIOTTO

Grazie e arrivederci al prossimo anno!

 
Quando il maggiore dei nostri figli ci ha chiesto di partecipare al campo-scuola Seiotto, ci è sembrato di tornare indietro nel tempo, alle nostre prime esperienze a Nebbiù di “qualche” anno fa…
 
Con gioia abbiamo assecondato la richiesta di Enrico, che quest’estate ha voluto imitare il fratello e vivere l’opportunità di conoscere meglio Gesù e i suoi amici al campo scuola dal 10 al 17 luglio. Lo abbiamo affidato senza timore alla capo campo e agli animatori, che con coraggio e responsabilità hanno offerto gratuitamente il loro tempo per 80 ragazzi della nostra diocesi.
 
Come sempre, motivati e generosi, sono davvero l’esempio che la fede in Dio non passa di moda!
La domenica dei genitori è stato un momento di festa: abbiamo incontrato i nostri ragazzi dopo “ben” tre giorni di assenza da casa: emozionante l’abbraccio con il nostro cucciolo!
 
Tornare a Cimacesta da genitori è stato occasione per ricordare dove siamo cresciuti, reincontrare gli amici che come noi credono nella forza dell’Azione Cattolica.
La messa è stata presieduta dal nostro Vescovo Corrado, che è riuscito anche quest’anno ad essere presente e a coinvolgere i bambini nella celebrazione.
 
Cosa è tornato a casa Enrico?
Un bambino cresciuto, che ha dimostrato più spirito di collaborazione: niente di “miracoloso”, intendiamoci, i genitori non sono mai contenti!. Ma sentiamo che il fiore sta sbocciando e l’ACR ci sta dando davvero un grosso aiuto nel coltivarlo.
 
I campi-scuola che abbiamo vissuto in passato sono stati le esperienze più ricche della nostra vita cristiana e abbiamo la convinzione che lo possano essere anche per i nostri ragazzi.
Non ci rimane che dire grazie con l’augurio di rivederci il prossimo anno!

 
di Paola ed Alberto Camilli
L’Azione, 28 luglio 2013