VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

ISCRIZIONI CAMPI ESTATE 2019
Sono aperte le iscrizioni ai campi per i ragazzi e i giovani iscritti all'Azione Cattolica. Vi attendiamo, nel desiderio di accogliere al meglio ogni richiesta di partecipazione ai campi, perché questo è l'obiettivo del Tempo Estate Eccezionale!

A Susegana adorazione eucaristica nella notte del Giovedì santo
Anche quest’anno l’Azione Cattolica di Susegana e Crevada propone l’Adorazione Eucaristica notturna, dopo la Messa del giovedì Santo, 18 aprile, nella chiesa di Susegana, dalle ore 22 alle 7 del mattino successivo. Il tema “Dio chiama chi ama..." aiuterà ad approfondire diversi episodi del Vangelo, in particolare alcune chiamate fatte da Gesù. Spunti e riflessioni sono proposti dai giovani.

Si riapre Casa Cimacesta
Al via, nei weekend 25-26 maggio e 1-2 giugno a Cimacesta, gli interventi per riaprire la Casa dell’Azione Cattolica diocesana. Chiunque volesse rendersi disponibile lo comunichi in ufficio. tel 0438.940374 o e-mail: segreteria@acvittorioveneto.it. Grazie.

EVENTI

Festa Unitaria 2019 - Sapore di Sale Estate Eccezionale 2019 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

TEMPO ESTATE ECCEZIONALE 2013

Estate: tempo favorevole per gli adulti

 
L’estate è da sempre per l’Azione Cattolica un tempo speciale: dedicato al riposo, allo stare in famiglia, al ritagliare momenti per sé. Ma è anche il tempo dello scambio, della condivisione, dello stare insieme e del conoscersi; della riflessione, dello sguardo al passato per rilanciare il futuro, della progettazione, dell’impegno. Un momento fecondo, un periodo favorevole.
 
Il settore adulti lancia una doppia proposta estiva a Cimacesta per le famiglie che godranno della presenza di animatori per i propri figli, e per gli adulti. Un ‘esperienza in cui l’Ac desidera mostrare il proprio volto accogliente verso gli aderenti ma anche verso chi non lo è.
 
Si tratta della settimana da domenica 4 a domenica 11 agosto, nella formula tradizionale che alterna momenti di svago a momenti di impegno, e la tre giorni intensivi dal pomeriggio del 15 agosto fino al pranzo della domenica 18. Nei giorni fra le due proposte, Cimacesta sarà disponibile per tutti quelli che, seguendo un proprio ritmo, vorranno alternare la vacanza con momenti di spiritualità approfittando degli spazi, delle proposte culturali e dei preti a disposizione.
 
Il tema, legato all’anno della fede, è “Credo la Chiesa: la Pentecoste di oggi”.
Lo declineremo cercando di riflettere in tre tempi su: quale Chiesa, l’identità; la Chiesa oggi; quale Chiesa di Gesù.
Sperimenteremo il silenzio e la riflessione personale, l’accoglienza e la corresponsabilità, in un ambiente in cui il cuore si apre ad un ascolto profondo della Parola di Dio e nel quale ritroviamo la comunione e la gioia della condivisione.
 
Così l’estate diventa il tempo delle relazioni rinnovate, dell’impegno rilanciato, delle “strade nuove” che si aprono verso orizzonti più vasti.
 
Questo è un INVITO SPECIALE proprio per te. Ti abbiamo cercato perché la tua presenza è importante, e vorremmo che tu venissi con qualcuno a cui vuoi bene, perché le cose belle è meglio non viverle da soli.
 
Ti aspettiamo, manda la tua adesione all’Ufficio diocesano, se possibile entro il 15 luglio.

 
di Emanuela e Ferruccio
L’Azione, 30 giugno 2013

 
 

TEMPO ESTATE ECCEZIONALE 2013

Metti in campo le ferie

 
Vivere una settimana in una famiglia con più di cento persone è un’avventura che ogni estate aspetto con piacere. E non perché siano solo rose. Le spine non mancano, ma il profumo dell’amicizia, del vivere un’esperienza e una fede comune le fa dimenticare.
 
E così di anno in anno, appena pubblicato il calendario dei campi e concordato con gli incaricati della presidenza diocesana AC in quale posso essere il responsabile della casa, subito al lavoro a proporre un piano ferie che possa conciliare il servizio al camposcuola. Trattative con il collega che mi sostituisce quando sono assente, indicando come irrinunciabili quegli otto giorni a cavallo di due settimane, richiesta poi ripetuta ai collaboratori per anticipare le scadenze importanti che potrebbero cadere in quei giorni, e infine richiesta per tempo al dirigente.
 
Alzarsi presto al mattino per offrire e gustare un buon risveglio con il caffè e la recita condivisa delle Lodi, accogliere il nuovo giorno con la musica e gli inni Acr, fare una sobria colazione tra il vociare di novanta ragazzini, andare avanti indietro tra Cimacesta e il centro di Auronzo per qualcosa che manca, per portare certi tipi di rifiuti, per prendere le cartoline e spedirle, per un medicinale esaurito, per le dichiarazioni ai carabinieri, per altre piccole incombenze è un servizio che non pesa.
 
Vedere l’affollarsi dei ragazzini nei momenti di apertura della “bottega” con i gadget dell’Acr, accompagnarli durante l’escursione, seguirli mentre giocano, pregano, si impegnano nei gruppi, chiamarli all’arrivo di una telefonata, sono momenti, immagini che mi spingono da molti anni ormai, a mettere in campo le ferie. A decidere che otto giorni del mio tempo sono spesi bene ad un camposcuola a Cimacesta. E ogni volta torno a casa arricchito del confronto con la generosità del campocampo, degli educatori, dell’assistente, del personale che si dedica alle pulizie e alla cucina. E quei giorni, di solito pochi, che posso condividere con Francesca, diventano anche momenti di intensa vita di coppia.
Non resta che dire Grazie Ac!

 
di Valerio De Rosso
L’Azione, 30 giugno 2013