VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

gennaio 2020
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031EC

NEWS ACVV

Consiglio diocesano
Alle date già stabilite in calendario si aggiunge un incontro del consiglio diocesano giovedì 9 gennaio 2020, alle 20.30, nell'oratorio di Lutrano. All'OdG l'approvazione del bilancio 2018/19.

Orchestriamo la Pace
Anche quest'anno l'Azione Cattolica di Vittorio Veneto propone una serata in cui giovani e adulti si scambiano idee e speranze di pace attraverso i segni e i suoni del mondo musicale. L'appuntamento Orchestriamo la Pace, giunto alla sua nona edizione, è sabato sera 11 gennaio 2020, nell'aula magna del Seminario a Vittorio Veneto.

Assemblee foraniali
Seconda tappa del percorso verso la XVII assemblea elettiva, nel mese di gennaio vengono eletti i cordinamenti foraniali. Queste le date fin qui stabilite: forania Sacilese venerdì 10 gennaio a Sacile; forania La Vallata, lunedì 13 gennaio a Valmareno; forania Opitergina, lunedì 13 gennaio ad Oderzo; forania La Colonna, lunedì 13 gennaio a Vazzola; forania Mottense, venerdì 17 gennaio, a Cessalto. Per tutti: inizio alle 20.30.

Percorso etico
Secondo incontro del percorso etico 2019/2020 "Abitare la vita. Dal concepimento alla morte naturale". L'appuntamento è ad Oderzo, sala del Campanile, giovedì 23 gennaio, ore 20.30. Sul tema: "Le buone pratiche di chi accoglie, cura e accompagna la vita" intervengono suor Carmelita Follador della Casa Mater Dei di Vittorio Veneto, Francesco Benazzi, direttore generale AULSS 2 Marca Trevigiana, Paola Paiusco, direttore UOC Cure Palliativa AULSS 2, Maria Eufrasia Valori, vice presidente ADVAR Treviso. Coordina Marco Zabotti, direttore scientifico Istituto Beato Toniolo. Le vie dei Santi.

EVENTI

Cammino Assembleare 2020 Orchestriamo la Pace 2020 Mini-Campo 18enni e Giovani 2019 ACRcinquanta AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

GIUSEPPE TONIOLO

Verso la beatificazione

 
Sono ormai solo quindici giorni a separarci dal grande evento della Beatificazione di Giuseppe Toniolo, laico, sposo, padre e docente, al servizio della società il cui messaggio mantiene anche oggi tutta la sua freschezza, sia per la Chiesa che per la società italiana.
 
Ci piace pensare che le oltre 400 persone già iscritte che dalla nostra diocesi partiranno per Roma vivano l’orgoglio di accompagnare a questa grande festa un fratello nella fede che “ce l’ha fatta! Lui davvero ha saputo realizzare i talenti che il Signore aveva posto nelle sue mani e fare della sua vita un capolavoro” (Giovanni Paolo II).
 
E’ interessante guardare, soprattutto in questi giorni, ad una affermazione di Mons. Sorrentino, postulatore per la causa di beatificazione: “Toniolo seppe ‘interrogarsi’ di fronte agli eventi della sua generazione, da quelli economici a quelli politici, e seppe insieme ‘interrogare’ i suoi contemporanei, chiamandoli alla serietà dello studio e dell’azione. Di fronte allo scenario complesso e inquietante in cui ci siamo cacciati, dovremmo imitarlo nel porci con umiltà la domanda: ‘Dove abbiamo sbagliato? E da dove dobbiamo ricominciare?”
 
E di certo questo tempo pasquale e la concomitanza con questo momento di crisi aiuteranno quanti si recheranno a Roma a chiedere, per sua intercessione, la virtù della Speranza: ”Toniolo aveva paura proprio del crollo della speranza – aggiunge Mons. Sorrentino – ai cattolici riconosceva il compito di essere, per tutti, un ”serbatoio” di speranza, se non altro per la loro fede. Meglio ancora, per una fede vissuta anche nella concretezza dell’impegno storico. Sono perfettamente d’accordo con lui, nel ritenere che possiamo ripartire, e con speranza. Che egli, economista, venga beatificato nel pieno di una crisi economica mondiale, mi sembra di buon auspicio”.

 
di Diego Grando
L’Azione, 15 aprile 2012