VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2018
Mercoledì 13 giugno è iniziata l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo con la presenza di più di 80 ragazzi. E' un campo "doppio" ovvero bambini delle prime tre classi elementari ( i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare condivideranno lo spazio e i momenti comuni, ma faranno un percorso specifico in base all'età.18 sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Daniele Bolpet capocampo, don Paolo Astolfo assistente, Lorenzo Rizzi cuoco,e Michela Pasini e Olivo Bazzo capicasa. Mercoledì 20 giugno è iniziato un campo di prima e seconda media con la presenza di più di 80 ragazzi. Il percorso formativo, dal titolo "#iostoconGesù", vuole aumentare la conoscenza e la relazione non solo con il Signore, ma anche tra tutti i ragazzi presenti. Attenzione particolare verrà dato al contatto con la natura e all'uso del tempo, aiutando i partecipanti a non sprecarlo ma a valorizzarlo in autonomia. Il gioco sarà strumento assiduo ed indispensabile in ogni giornata. Venti sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Elisabetta Grazian capocampo, don Angelo Arman assistente, Erminia Della Bella cuoca e Valerio De Rosso capocasa. Il vescovo Corrado celebrerà la messa domenica 17 giugno con i genitori e i familiari dei ragazzi presenti. Mercoledì 27 giugno al via un campo di quarta e quinta elementare con la presenza di 84 ragazzi. Ventitre sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Silvia Tubiana capocampo, don Adriano Zanette assistente, Franca Muner cuoca e Fanny Mion capocasa. Mercoledì 4 luglio al via il terzo campo per Casa Cimacesta. Ottantadue sono i ragazzi di prima e seconda media che vi partecipano, provenienti da venticinque diverse parrocchie della diocesi, nove gli educatori guidati dal capocampo Roberto Amadio e dall'assistente don Andrea Dal Cin, con Mariuccia Nardin capocasa e AnnaRita Barzan cuoca.

EVENTI

Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

ESERCIZI SPIRITUALI

 

Salire sul monte per un tempo di Grazia

 
In questo tempo, in attesa di consacrare il nostro “Si”, presi dai tanti preparativi e nella fretta di costruire la nostra casa, ci siamo sentiti chiamati, a lasciare tutto e salire sul “monte” per vivere insieme un tempo di grazia.
Far memoria e discernimento è servito a riconoscere la presenza del Signore che ci ha accompagnati nella nostra storia fino ad oggi; già è proprio Lui, il Signore che ci chiama e sull’esempio del discepolo Pietro, ci buttiamo tenendo lo sguardo fisso su di Lui.
Gli esercizi Spirituali sono stati una fonte di energia dove abbiamo trovato risposte e segni positivi che hanno confermato e incoraggiato la nostra scelta e ci hanno permesso di riconoscere che il Signore ha un progetto per noi.
In questo tempo bello, delicato e unico dove il rischio è di perdersi nelle cose banali ecco, che serve alzare lo sguardo per accogliere l’invito ad alzarsi, a riconoscerlo e ad incontralo… e capisci così che nulla è un caso!
Grazie a chi ci ha guidati e accompagnati in quei giorni che sono stati una presenza viva del Signore!

 
di Marco e Martina
L’Azione, 1 aprile 2012

 
 
 
Venerdì 16 marzo iniziano gli esercizi spirituali a Vittorio Veneto;io,madre,moglie e donna che lavora ho deciso di donarmi del tempo per mettermi in relazione ed ascolto del Signore in silenzio ripensando alla mia vita vissuta con le fatiche e le gioie che questa mi riserva.
Don Luigino e don Gigi hanno saputo guidarci in questi esercizi mettendoci a nostro agio e fornendo spunti su cui meditare. Sabato sera sono intervenuti 3 ospiti che hanno calato i temi degli esercizi nella loro vita. Suor Roberta insegnante, Marco Zabotti politico con un passato in Azione Cattolica che l’ha aiutato a maturare e crescere e Antonio Sacchetta medico cattolico che opera all’ospedale di Conegliano. Tutti erano concordi che bisogna mettersi in gioco, avere un sogno, essere segno di qualcosa, trasparire ciò che si è dentro e queste attenzioni le porto a casa anche per la mia vita.

 
di Andreina Arca Marazzato
L’Azione, 1 aprile 2012