VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

settembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NEWS ACVV

Chiusura per ferie dell'Ufficio
L'ufficio diocesano di Azione Cattolica di Vittorio Veneto chiude per ferie dal 10 al 21 settembre. Riaprirà regolarmente lunedì 24 settembre.

Avvio del nuovo anno associativo
Per vivere insieme e nella gioia l’inizio dell’anno associativo, questi gli appuntamenti: venerdì 28 settembre alle 20.30, a Conegliano, nelle aule parrocchiali di Madonna delle Grazie, la presentazione dei cammini formativi di adulti, giovani e ragazzi. Sabato 6 ottobre dalle 17.30 a Pieve di Soligo, Patronato Careni: SPIRIT HAPPENING, Happening diocesano dei giovani. sabato 6 ottobre alle 20.30, auditorium Battistella Moccia di Pieve di Soligo: Premio Giuseppe Toniolo III edizione. "Pace e cooperazione internazionale: il grande sogno di Giuseppe Toniolo, l'impegno quotidiano di uomini e donne di buona volontà". Domenica 7 ottobre alle 11.00, nel Duomo di Pieve di Soligo, solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.Em. Mons. Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

Incontro di inizio anno del MSAC
Il Movimento studenti di Azione Cattolica è pronto per ripartire! Invitiamo tutti gli studenti che hanno a cuore la propria scuola e vogliono viverla in maniera attiva e propositiva all'incontro di inizio anno, sabato 22 settembre a Pieve di Soligo, Collegio Balbi, dalle 15.30 alle 17. Sarà un'occasione per conoscersi e far conoscere in modo divertente cos'è il MSAC, presentando anche le idee che abbiamo per il nuovo anno scolastico appena iniziato. Per info: Carlo 349/6927995; Federico 342/098697.

EVENTI

Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

Buona Pasqua 2012…
di certo una “novità” per la vita di ciascuno!

 

Gli auguri del presidente Diego Grando

 
Pasqua 2012: Siamo arrivati ad un’altra Pasqua? Un’altra Settimana Santa? Un’altra volta Lui muore in croce? Non vedo l’ora che venga domenica prossima….
Certo, siamo arrivati ad un’altra Pasqua: sembra ieri e invece è passato un anno e ci ritroviamo a ripercorrere la Parola, la liturgia, i riti tanto che ormai rischiamo l’abitudine.
Ed ogni anno a chiederci cosa c’è di nuovo, cosa vuole dirmi…oggi. Ecco penso che quel “oggi”, questo oggi che viviamo sia la vera novità della Pasqua, se vogliamo accoglierla e cercarla. La novità sta in questo anno che è passato e nelle tante settimane (sante?) che abbiamo percorso. La Pasqua non è perciò la “solita”, per chi è chiamato ad “abitare e vivere con fede questa terra” è completamente nuova. Basti appunto pensare alle tante “settimane” in cui cercare e vivere la santità che sono trascorse. Settimane “santificate” dalla presenza continua, costante, ostinata di un Dio che non ha mai smesso di accompagnare e guidare i nostri passi con la Parola, l’Eucaristia, la Chiesa, le persone che fanno strada con noi. Ed oggi scopriamo che in questo cammino Lui continua, a lasciarsi inchiodare le mani in un abbraccio che è per sempre, per tutti e per ciascuno. Continua a indicarci la via della fatica, del dolore, dell’umiliazione, del morire ogni giorno su una piccola o grande croce come l’orizzonte in cui scoprire l’Amore vero e l’eternità.
E quando percorriamo con Lui la settimana che stiamo vivendo non può non nascere il desiderio più vero e più bello che è dei bambini: Non vedo l’ora che venga domenica!
Finalmente c’è festa, è “davvero Risorto”, si ricomincia a suonare e quell’Alleluja diventa canto ed esprime le parole che l’anima fatica a pronunciare.
La Pasqua è attesa continua che quel seme gettato e disposto a morire ci regali un segno di vita e metta un primo germoglio. Abbiamo bisogno oggi più che mai di Pasqua: di germogli, di Speranza, di “passaggi”, di novità, di acque correnti e non stagnanti, di porte spalancate da cui entra il profumo nuovo, di persone disposte ad avere fiducia e “dare la vita” per gli altri, di orizzonti che rivelano una risurrezione personale sempre possibile.
Buona Pasqua 2012…di certo una “novità” per la vita di ciascuno!

 
Diego Grando, presidente diocesano dell’Azione Cattolica
6 aprile 2012