VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

NEWS ACVV

Campi Estate 2018
Mercoledì 13 giugno è iniziata l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo con la presenza di più di 80 ragazzi. E' un campo "doppio" ovvero bambini delle prime tre classi elementari ( i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare condivideranno lo spazio e i momenti comuni, ma faranno un percorso specifico in base all'età.18 sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Daniele Bolpet capocampo, don Paolo Astolfo assistente, Lorenzo Rizzi cuoco,e Michela Pasini e Olivo Bazzo capicasa. Mercoledì 20 giugno è iniziato un campo di prima e seconda media con la presenza di più di 80 ragazzi. Il percorso formativo, dal titolo "#iostoconGesù", vuole aumentare la conoscenza e la relazione non solo con il Signore, ma anche tra tutti i ragazzi presenti. Attenzione particolare verrà dato al contatto con la natura e all'uso del tempo, aiutando i partecipanti a non sprecarlo ma a valorizzarlo in autonomia. Il gioco sarà strumento assiduo ed indispensabile in ogni giornata. Venti sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Elisabetta Grazian capocampo, don Angelo Arman assistente, Erminia Della Bella cuoca e Valerio De Rosso capocasa. Il vescovo Corrado celebrerà la messa domenica 17 giugno con i genitori e i familiari dei ragazzi presenti. Mercoledì 27 giugno al via un campo di quarta e quinta elementare con la presenza di 84 ragazzi. Ventitre sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Silvia Tubiana capocampo, don Adriano Zanette assistente, Franca Muner cuoca e Fanny Mion capocasa.

EVENTI

Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

Buona Pasqua 2012…
di certo una “novità” per la vita di ciascuno!

 

Gli auguri del presidente Diego Grando

 
Pasqua 2012: Siamo arrivati ad un’altra Pasqua? Un’altra Settimana Santa? Un’altra volta Lui muore in croce? Non vedo l’ora che venga domenica prossima….
Certo, siamo arrivati ad un’altra Pasqua: sembra ieri e invece è passato un anno e ci ritroviamo a ripercorrere la Parola, la liturgia, i riti tanto che ormai rischiamo l’abitudine.
Ed ogni anno a chiederci cosa c’è di nuovo, cosa vuole dirmi…oggi. Ecco penso che quel “oggi”, questo oggi che viviamo sia la vera novità della Pasqua, se vogliamo accoglierla e cercarla. La novità sta in questo anno che è passato e nelle tante settimane (sante?) che abbiamo percorso. La Pasqua non è perciò la “solita”, per chi è chiamato ad “abitare e vivere con fede questa terra” è completamente nuova. Basti appunto pensare alle tante “settimane” in cui cercare e vivere la santità che sono trascorse. Settimane “santificate” dalla presenza continua, costante, ostinata di un Dio che non ha mai smesso di accompagnare e guidare i nostri passi con la Parola, l’Eucaristia, la Chiesa, le persone che fanno strada con noi. Ed oggi scopriamo che in questo cammino Lui continua, a lasciarsi inchiodare le mani in un abbraccio che è per sempre, per tutti e per ciascuno. Continua a indicarci la via della fatica, del dolore, dell’umiliazione, del morire ogni giorno su una piccola o grande croce come l’orizzonte in cui scoprire l’Amore vero e l’eternità.
E quando percorriamo con Lui la settimana che stiamo vivendo non può non nascere il desiderio più vero e più bello che è dei bambini: Non vedo l’ora che venga domenica!
Finalmente c’è festa, è “davvero Risorto”, si ricomincia a suonare e quell’Alleluja diventa canto ed esprime le parole che l’anima fatica a pronunciare.
La Pasqua è attesa continua che quel seme gettato e disposto a morire ci regali un segno di vita e metta un primo germoglio. Abbiamo bisogno oggi più che mai di Pasqua: di germogli, di Speranza, di “passaggi”, di novità, di acque correnti e non stagnanti, di porte spalancate da cui entra il profumo nuovo, di persone disposte ad avere fiducia e “dare la vita” per gli altri, di orizzonti che rivelano una risurrezione personale sempre possibile.
Buona Pasqua 2012…di certo una “novità” per la vita di ciascuno!

 
Diego Grando, presidente diocesano dell’Azione Cattolica
6 aprile 2012