VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

Domenica 24 Giugno

NEWS ACVV

Campi Estate 2018
Mercoledì 13 giugno è iniziata l'estate nella Casa Cimacesta di Auronzo con il primo campo con la presenza di più di 80 ragazzi. E' un campo "doppio" ovvero bambini delle prime tre classi elementari ( i sei/otto) e ragazzi di quarta e quinta elementare condivideranno lo spazio e i momenti comuni, ma faranno un percorso specifico in base all'età.18 sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Daniele Bolpet capocampo, don Paolo Astolfo assistente, Lorenzo Rizzi cuoco,e Michela Pasini e Olivo Bazzo capicasa. Mercoledì 20 giugno è iniziato un campo di prima e seconda media con la presenza di più di 80 ragazzi. Il percorso formativo, dal titolo "#iostoconGesù", vuole aumentare la conoscenza e la relazione non solo con il Signore, ma anche tra tutti i ragazzi presenti. Attenzione particolare verrà dato al contatto con la natura e all'uso del tempo, aiutando i partecipanti a non sprecarlo ma a valorizzarlo in autonomia. Il gioco sarà strumento assiduo ed indispensabile in ogni giornata. Venti sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Elisabetta Grazian capocampo, don Angelo Arman assistente, Erminia Della Bella cuoca e Valerio De Rosso capocasa. Il vescovo Corrado celebrerà la messa domenica 17 giugno con i genitori e i familiari dei ragazzi presenti. Mercoledì 27 giugno al via un campo di quarta e quinta elementare con la presenza di 84 ragazzi. Ventitre sono le parrocchie di provenienza, una decina gli educatori con Silvia Tubiana capocampo, don Adriano Zanette assistente, Franca Muner cuoca e Fanny Mion capocasa.

EVENTI

Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

ADESIONE ALL’AZIONE CATTOLICA

Le radici di un “sì”

 
Sfogliare gli album della propria memoria è un’operazione che ogni tanto bisogna fare… e fa bene! Capita che ti accorgi di come un’esperienza abbia lasciato il segno in te; ti ricordi di persone che ti hanno aiutato a maturare o sono cresciute insieme a te e che ora non ci sono più o hanno preso un’altra strada; riconosci quanto tu sia cambiato… non solo fisicamente.
 
Giusto poco tempo fa, a casa, ho sistemato una serie di cartelline con materiale AC degli anni 2000-2005: gli anni del Liceo e l’anno di università. Ho riletto appunti e riflessioni di incontri, moduli di formazione RED, ritiri ed esercizi; ho rivisto foto di feste parrocchiali o foraniali e di campiscuola; ho ripreso in mano le varie programmazioni e le attività di gruppo; ho rivisto l’impegno dei don e degli animatori nei miei confronti…ma anche il mio crescere nella disponibilità al servizio e alla responsabilità, in parrocchia come in diocesi.
 
…E il mio cuore si è riempito di stupore, di gratitudine: per un cammino che mi ha aperto alla dimensione diocesana dell’essere Chiesa; per persone che mi hanno affascinato e innamorato del Signore; per un’associazione che, prima, mi ha stimolato all’esigenza di un cammino spirituale e ha accompagnato i miei primi timidi passi nel servizio e poi, in diversi modi, mi ha sostenuto nel passo più impegnativo e più bello: la scelta di entrare in Comunità vocazionale e in Seminario.
 
Sfogliando l’album della mia memoria, posso dire che è anche grazie all’esperienza vissuta in Azione Cattolica se il giorno dell’ordinazione diaconale, lo scorso 13 maggio, ho potuto dire il mio “” al Signore e alla Chiesa!

 
don Paolo Astolfo
L’Azione, 16 dicembre 2012