VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

gennaio 2020
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031EC

NEWS ACVV

Consiglio diocesano
Alle date già stabilite in calendario si aggiunge un incontro del consiglio diocesano giovedì 9 gennaio 2020, alle 20.30, nell'oratorio di Lutrano. All'OdG l'approvazione del bilancio 2018/19.

Orchestriamo la Pace
Anche quest'anno l'Azione Cattolica di Vittorio Veneto propone una serata in cui giovani e adulti si scambiano idee e speranze di pace attraverso i segni e i suoni del mondo musicale. L'appuntamento Orchestriamo la Pace, giunto alla sua nona edizione, è sabato sera 11 gennaio 2020, nell'aula magna del Seminario a Vittorio Veneto.

Assemblee foraniali
Seconda tappa del percorso verso la XVII assemblea elettiva, nel mese di gennaio vengono eletti i cordinamenti foraniali. Queste le date fin qui stabilite: forania Sacilese venerdì 10 gennaio a Sacile; forania La Vallata, lunedì 13 gennaio a Valmareno; forania Opitergina, lunedì 13 gennaio ad Oderzo; forania La Colonna, lunedì 13 gennaio a Vazzola; forania Mottense, venerdì 17 gennaio, a Cessalto. Per tutti: inizio alle 20.30.

Percorso etico
Secondo incontro del percorso etico 2019/2020 "Abitare la vita. Dal concepimento alla morte naturale". L'appuntamento è ad Oderzo, sala del Campanile, giovedì 23 gennaio, ore 20.30. Sul tema: "Le buone pratiche di chi accoglie, cura e accompagna la vita" intervengono suor Carmelita Follador della Casa Mater Dei di Vittorio Veneto, Francesco Benazzi, direttore generale AULSS 2 Marca Trevigiana, Paola Paiusco, direttore UOC Cure Palliativa AULSS 2, Maria Eufrasia Valori, vice presidente ADVAR Treviso. Coordina Marco Zabotti, direttore scientifico Istituto Beato Toniolo. Le vie dei Santi.

EVENTI

Cammino Assembleare 2020 Orchestriamo la Pace 2020 Mini-Campo 18enni e Giovani 2019 ACRcinquanta AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

Corsivo

LA BEAUTY FARM DELL’ANIMA

 
Secondo me, quelle che chiamo intuizioni altro non sono che idee del Signore: perché è strano che riesca a cogliere l’intima essenza delle cose senza dover ricorrere al ragionamento! Ecco perché so che ciò che mi ha spinto a partecipare agli Esercizi Spirituali è stata un’intuizione! Al tempo, ricordo che ad ogni occasione i Responsabili proponevano questi Esercizi e pensavo: “Ci devo andare, potrebbe essere interessante!”; poi però, ragionandoci, concludevo: “Li faccio già in parrocchia, in Avvento e Quaresima, mi serve proprio un altro turno?!”; finché, una volta, ho lasciato che il mio intuito prendesse il sopravvento sul ragionamento, tanto da impormi di andare e tentare! Questo succedeva tre anni fa e ora, alla vigilia degli esercizi del 16-18 marzo, mi torna in mente un vecchio detto: “Chi bella vuol apparir un po’ ha da soffrir!”. Il Padre mi guarda e non si fissa sul vestito, il trucco, i capelli; guarda la mia anima, per la quale non ci sono sotterfugi da utilizzare per renderla “più bella”: occorre avere volontà e soffrire (un pochino): confrontarsi con lo sguardo di Dio Padre per capire a che punto si è del nostro cammino non è mai semplice, perché Lui vede il nostro io più profondo; quello che a volte celiamo all’altro per paura di esporci troppo! Un po’ di sofferenza, però, ha l’effetto di una beauty farm… per l’anima!

 
di Martina De Nadai
L’Azione, 18 marzo 2012