VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

novembre 2017
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930EC

NEWS ACVV

Incontro con la Parola per ragazzi dai 14 ai 16 anni
Per aiutare i giovanissimi (anche ragazzi di terza media se hanno già fatto la cresima), che abitualmente fanno un percorso di gruppo, ad avvicinarsi alla preghiera, si sono pensati tre incontri, di sabato pomeriggio, dalle 15.15 alle 17.15, che prevedono la presentazione della proposta, l'ascolto della Parola, un tempo di riflessione personale e la condivisione. Queste l date: 25 novembre, a Tezze di Piave; 16 dicembre a Moriago della Battaglia; 13 gennaio a Francenigo. Ogni educatore scelga per il proprio gruppo una delle tre proposte più adatte per luogo e giorno.

Esercizi Spirituali Giovani e Adulti
Nei giorni 1-2-3 Dicembre a Vittorio Veneto, nella Casa Spiritualità “San Martino di Tours” si terranno gli esercizi spirituali per giovani ed adulti. Il tema “Vivere l'Eucarestia” sarà approfondito da don Andrea Dal Cin. Per informazioni ed iscrizioni: Ufficio diocesano di Ac 0438/940374; segreteria@acvittorioveneto.it.

Veglia associativa
Giovedì 7 dicembre, alla vigilia della solennità dell’Immacolata, nel duomo di Oderzo, con inizio alle 20.30, presieduta dal Vescovo Corrado, ci sarà la Veglia associativa diocesana. Sono invitati giovani ed adulti, responsabili, educatori e quanti vogliono prepararsi con intensità alla festa dell’Immacolata.

EVENTI

Tempo Estate Eccezionale 2017 Toniolo 100 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

NEWS ACI

LA PROPOSTA DELL’AC PER I SEIOTTO

Imparare dai più piccoli

 
Dopo “gli angioletti”, i più piccoli in Azione Cattolica sono i bambini dai 6 agli 8 anni che si stanno rivelando nelle parrocchie una piacevole sorpresa con il loro modo semplice e spontaneo di essere Chiesa.
Partecipando sempre più numerosi alle attività nei gruppi ACR e ai campiscuola estivi, hanno provocato i responsabili associativi ed educativi a cercare e trovare le modalità più adatte per valorizzare il loro vivere la fede e moltiplicare la gioia di stare insieme tra loro e conoscere Gesù.
Anche Lui è stato un bambino come loro e diventa nel cammino un amico e modello da seguire per stare bene ed essere felici, ma anche per costruire un mondo di persone che si “vogliono bene”.
 
Ecco allora che la pagina del Vangelo diventa un racconto affascinante da ascoltare a bocca aperta, ma che allo stesso tempo stuzzica la curiosità e pone mille domande.
Interrogativi da porre a voce alta, senza paura di essere giudicati, con la speranza di trovare negli educatori e negli assistenti, persone capaci di aiutare a comprendere meglio e avvicinare anche ciò che è “mistero”.
Domande che poi diventano preghiera spontanea e che molto spesso comincia semplicemente con un “grazie”.
 
La gratitudine è un atteggiamento che spesso i piccoli c’insegnano insieme alla capacità di stupirsi davanti alle piccole cose , quelle che per abitudine noi grandi non riusciamo più a scorgere. Lasciamo che la gioia di questi bambini riempia le nostre comunità, che il loro entusiasmo contagi il nostro essere Chiesa. Provocati dalla loro partecipazione, riscopriamo come giovani e adulti la gioia di testimoniare con la nostra vita insieme, nelle comunità, in Ac la bellezza di essere “popolo” scelto, custodito e amato da Dio.

 
di Francesca Meneghel
L’Azione, 8 luglio 2012