VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

settembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NEWS ACVV

Chiusura per ferie dell'Ufficio
L'ufficio diocesano di Azione Cattolica di Vittorio Veneto chiude per ferie dal 10 al 21 settembre. Riaprirà regolarmente lunedì 24 settembre.

Avvio del nuovo anno associativo
Per vivere insieme e nella gioia l’inizio dell’anno associativo, questi gli appuntamenti: venerdì 28 settembre alle 20.30, a Conegliano, nelle aule parrocchiali di Madonna delle Grazie, la presentazione dei cammini formativi di adulti, giovani e ragazzi. Sabato 6 ottobre dalle 17.30 a Pieve di Soligo, Patronato Careni: SPIRIT HAPPENING, Happening diocesano dei giovani. sabato 6 ottobre alle 20.30, auditorium Battistella Moccia di Pieve di Soligo: Premio Giuseppe Toniolo III edizione. "Pace e cooperazione internazionale: il grande sogno di Giuseppe Toniolo, l'impegno quotidiano di uomini e donne di buona volontà". Domenica 7 ottobre alle 11.00, nel Duomo di Pieve di Soligo, solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.Em. Mons. Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

Incontro di inizio anno del MSAC
Il Movimento studenti di Azione Cattolica è pronto per ripartire! Invitiamo tutti gli studenti che hanno a cuore la propria scuola e vogliono viverla in maniera attiva e propositiva all'incontro di inizio anno, sabato 22 settembre a Pieve di Soligo, Collegio Balbi, dalle 15.30 alle 17. Sarà un'occasione per conoscersi e far conoscere in modo divertente cos'è il MSAC, presentando anche le idee che abbiamo per il nuovo anno scolastico appena iniziato. Per info: Carlo 349/6927995; Federico 342/098697.

EVENTI

Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

LA CHIESA BELLA DEL CONCILIO

Il laico di Azione Cattolica nelle parole di Albino Luciani

 
A cento anni dalla sua nascita sono molti i modi e le occasioni con cui la nostra diocesi vuole ricordare il suo vescovo Albino Luciani.
Rileggere le sollecitazioni e le riflessioni che il futuro Giovanni Paolo I rivolse specificatamente agli aderenti di Azione Cattolica nel corso dei suoi dieci anni vittoriesi è un po’ un viaggio in quei tempi in cui si resta meravigliati della intuizioni profetiche.
 
Significativo è questo passaggio del 1963 dove spiega con poche parole cosa distingue l’impegno in A.C. da parte dei laici: “A volte i laici operano individualmente dando buon esempio, creando l’ambiente favorevole, attendendo alle molteplici opere di carità spirituale e corporale. A volte, invece, essi mettono insieme le forze per tendere, organizzati, ad una comune meta di bene apostolico. A volte non solo si mettono insieme, ma chiedono al vescovo, o accettano da lui, il mandato per poter agire sotto la sua direzione e responsabilità; è allora che abbiamo l’Azione Cattolica propriamente detta, da cui tanto si spera in clima di Concilio… Molti fedeli risultano, in realtà, soltanto fedeli-seduti; bisogna fare che si alzino spontaneamente e siano fedeli-in-piedi, vigili, agili, scattanti ai grossi problemi dell’ora.

 
di Alessandro Corazza
L’Azione, 4 novembre 2012