VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

settembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NEWS ACVV

Chiusura per ferie dell'Ufficio
L'ufficio diocesano di Azione Cattolica di Vittorio Veneto chiude per ferie dal 10 al 21 settembre. Riaprirà regolarmente lunedì 24 settembre.

Avvio del nuovo anno associativo
Per vivere insieme e nella gioia l’inizio dell’anno associativo, questi gli appuntamenti: venerdì 28 settembre alle 20.30, a Conegliano, nelle aule parrocchiali di Madonna delle Grazie, la presentazione dei cammini formativi di adulti, giovani e ragazzi. Sabato 6 ottobre dalle 17.30 a Pieve di Soligo, Patronato Careni: SPIRIT HAPPENING, Happening diocesano dei giovani. sabato 6 ottobre alle 20.30, auditorium Battistella Moccia di Pieve di Soligo: Premio Giuseppe Toniolo III edizione. "Pace e cooperazione internazionale: il grande sogno di Giuseppe Toniolo, l'impegno quotidiano di uomini e donne di buona volontà". Domenica 7 ottobre alle 11.00, nel Duomo di Pieve di Soligo, solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.Em. Mons. Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

Incontro di inizio anno del MSAC
Il Movimento studenti di Azione Cattolica è pronto per ripartire! Invitiamo tutti gli studenti che hanno a cuore la propria scuola e vogliono viverla in maniera attiva e propositiva all'incontro di inizio anno, sabato 22 settembre a Pieve di Soligo, Collegio Balbi, dalle 15.30 alle 17. Sarà un'occasione per conoscersi e far conoscere in modo divertente cos'è il MSAC, presentando anche le idee che abbiamo per il nuovo anno scolastico appena iniziato. Per info: Carlo 349/6927995; Federico 342/098697.

EVENTI

Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

PER EDUCARE A NUOVI STILI DI VITA

Idrosprecometro: cosa sarà mai?

 
In procinto di essere brevettato a livello internazionale, fa sfoggio di sé a Cimacesta, da quest’anno, l’idrosprecometro. Trattasi di strumento ad alto contenuto tecnologico, atto a misurare la quantità d’acqua prelevata dalla rete idrica che residua nei bicchieri a fine pasto.
 
Nato da una sollecitazione del consiglio diocesano di AC in vista dei campi estivi, per una proposta nuova ed originale che rimarcasse l’importanza di adottare nuovi stili di vita improntati, fra l’altro, al senso di responsabilità e sobrietà, l’idrosprecometro si pone l’obiettivo di convertire in informazione concreta il puro dato dei litri d’acqua raccolti, per meglio comprendere come anche le nostre abitudini possano concorrere ad un mondo migliore. L’idrosprecometro infatti permette di rendersi conto visivamente che l’acqua rimasta nelle caraffe a fine pasto, raccolta durante una settimana di camposcuola, è preziosa perché pari al fabbisogno di molte persone, per molti giorni.
 
In un’epoca in cui l’uso responsabile delle risorse naturali è argomento di grande interesse, l’idrosprecometro e il contesto alpino di Cimacesta sono sicuramente un invito a riflettere sul tema del Creato, su ciò che ci è stato donato dal Signore, su ciò che abbiamo ereditato da chi è venuto prima di noi, su ciò che noi stessi lasceremo ad altri.

 
di Vinicio Sandrin
L’Azione, 24 giugno 2012