VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

gennaio 2020
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031EC

NEWS ACVV

Consiglio diocesano
Alle date già stabilite in calendario si aggiunge un incontro del consiglio diocesano giovedì 9 gennaio 2020, alle 20.30, nell'oratorio di Lutrano. All'OdG l'approvazione del bilancio 2018/19.

Orchestriamo la Pace
Anche quest'anno l'Azione Cattolica di Vittorio Veneto propone una serata in cui giovani e adulti si scambiano idee e speranze di pace attraverso i segni e i suoni del mondo musicale. L'appuntamento Orchestriamo la Pace, giunto alla sua nona edizione, è sabato sera 11 gennaio 2020, nell'aula magna del Seminario a Vittorio Veneto.

Assemblee foraniali
Seconda tappa del percorso verso la XVII assemblea elettiva, nel mese di gennaio vengono eletti i cordinamenti foraniali. Queste le date fin qui stabilite: forania Sacilese venerdì 10 gennaio a Sacile; forania La Vallata, lunedì 13 gennaio a Valmareno; forania Opitergina, lunedì 13 gennaio ad Oderzo; forania La Colonna, lunedì 13 gennaio a Vazzola; forania Mottense, venerdì 17 gennaio, a Cessalto. Per tutti: inizio alle 20.30.

Percorso etico
Secondo incontro del percorso etico 2019/2020 "Abitare la vita. Dal concepimento alla morte naturale". L'appuntamento è ad Oderzo, sala del Campanile, giovedì 23 gennaio, ore 20.30. Sul tema: "Le buone pratiche di chi accoglie, cura e accompagna la vita" intervengono suor Carmelita Follador della Casa Mater Dei di Vittorio Veneto, Francesco Benazzi, direttore generale AULSS 2 Marca Trevigiana, Paola Paiusco, direttore UOC Cure Palliativa AULSS 2, Maria Eufrasia Valori, vice presidente ADVAR Treviso. Coordina Marco Zabotti, direttore scientifico Istituto Beato Toniolo. Le vie dei Santi.

EVENTI

Cammino Assembleare 2020 Orchestriamo la Pace 2020 Mini-Campo 18enni e Giovani 2019 ACRcinquanta AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

L’esperienza dell’Unità Pastorale di Codognè

Gruppo adulti di AC

 
La scelta del Cammino Adulti di AC…
All’inizio dell’anno pastorale è sembrato del tutto naturale dare continuità al cammino degli adulti delle nostre comunità, unendo la proposta della Lectio curata da don Stefano ad un cammino formativo di gruppo. Noi responsabili adulti e i presidenti delle due associazioni parrocchiali di Codognè e Cimetta ci siamo fatti carico della cura dei momenti di gruppo. La proposta quindi mantiene viva l’unità di fondo del cammino degli adulti di AC e valorizza i momenti parrocchiali, foraniali e diocesani, come gli Esercizi del quotidiano.
 
Cosa viene proposto? Con che modalità?
Abbiamo scelto il lunedì come giorno in cui ritrovarci, alternando, come sede, le quattro parrocchie dell’Unità pastorale. Alla base della proposta il cammino dell’Azione Cattolica, a partire da quanto suggerito dalle guide. Il gruppo, formato da un numero che si aggira sempre intorno a 20, adulti e giovani adulti, ha la possibilità di confrontarsi alla luce della Parola. L’impegno è quello di rendere sempre più vivace e significativa la proposta, capace di interpellare la vita e di accogliere i giovani accompagnandoli nel delicato tempo di passaggio verso una più piena e definita maturità.
 
Perché il gruppo adulti?
Il gruppo è o dovrebbe essere primariamente esperienza di discernimento comunitario: nodo esistenziale, culturale, religioso, letto ed interpretato alla luce della Parola che è “lampada” per i passi incerti dell’uomo. Dentro l’esercizio virtuoso del discernimento, ognuno ricerca le risposte possibili alle domande fondanti per la sua vita.
 
Cosa vuol dire guidare un gruppo adulti?
Il cammino, pur complesso, richiede il tempo della pazienza e della perseveranza. L’impegno di noi responsabili ci pone di fronte a questa sfida che viene raccolta e affrontata con entusiasmo, anche da chi più giovane si ritrova all’interno di un gruppo di adulti più “navigati”, e in esso trova la possibilità di un confronto maturo per vivere in pienezza fede e vita. Insieme all’impegno a starci dentro, la responsabilità di guidare un gruppo adulti ci offre la possibilità di crescere davvero nel cammino fatto insieme, nella cura non facile della proposta che deve intercettare le domande, i desideri, i bisogni di tutti i componenti del gruppo.

 
di Michele Nadal
L’Azione, 22 aprile 2012