VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

dicembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31EC

NEWS ACVV

Veglia associativa
Venerdì 7 dicembre, alla vigilia della solennità dell’Immacolata, nella chiesa di Tezze di Piave, con inizio alle 20.30, presieduta dal Vescovo Corrado, ci sarà la Veglia associativa diocesana. Sono invitati giovani ed adulti, responsabili, educatori e quanti vogliono prepararsi con intensità alla festa dell’Immacolata.

8 dicembre, festa dell’adesione
Nel giorno dell’Immacolata l’Azione Cattolica celebra la giornata dell’adesione. Le associazioni parrocchiali festeggiano nei modi più diversi, ma il momento comune e più significativo resta la benedizione delle tessere durante la Santa Messa.

Incontro Coordinamento foraniale e presidenti di Conegliano e Vittorio Veneto
I presidenti parrocchiali e il coordinamento foraniale di Conegliano e Vittorio Veneto si incontrano con la presidenza diocesana martedì 11 dicembre, alle 20.30, nella parrocchia di San Rocco a Conegliano.

Convegno nazionale educatori
"Chiamati a scoprire il sapore" il tema del Convegno nazionale educatori Acr che si svolge a Roma dal 14 al 16 dicembre prossimi. Accompagnati da don Paolo Astolfo, assistente diocesano Acr, vi parteciperanno 5 educatori della nostra diocesi.

Minicampo invernale
"Sogna, vinci, scegli" il titolo del mini campo invernale per 18enni e giovani dai 19 ai 30 anni. Si svolge a Nebbiù, nella Casa Apina Bruno e Paola Mari da venerdì 28 a sabato 29 dicembre. E' una nuova opportunità per vivere insieme un momento di formazione e festa, anche alla luce del Sinodo appena concluso. Per info: Ufficio Ac 0438/940374; Mirko 349/0059503.

EVENTI

Sogna, Vivi, Scegli Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

L’esperienza dell’Unità Pastorale di Codognè

Gruppo adulti di AC

 
La scelta del Cammino Adulti di AC…
All’inizio dell’anno pastorale è sembrato del tutto naturale dare continuità al cammino degli adulti delle nostre comunità, unendo la proposta della Lectio curata da don Stefano ad un cammino formativo di gruppo. Noi responsabili adulti e i presidenti delle due associazioni parrocchiali di Codognè e Cimetta ci siamo fatti carico della cura dei momenti di gruppo. La proposta quindi mantiene viva l’unità di fondo del cammino degli adulti di AC e valorizza i momenti parrocchiali, foraniali e diocesani, come gli Esercizi del quotidiano.
 
Cosa viene proposto? Con che modalità?
Abbiamo scelto il lunedì come giorno in cui ritrovarci, alternando, come sede, le quattro parrocchie dell’Unità pastorale. Alla base della proposta il cammino dell’Azione Cattolica, a partire da quanto suggerito dalle guide. Il gruppo, formato da un numero che si aggira sempre intorno a 20, adulti e giovani adulti, ha la possibilità di confrontarsi alla luce della Parola. L’impegno è quello di rendere sempre più vivace e significativa la proposta, capace di interpellare la vita e di accogliere i giovani accompagnandoli nel delicato tempo di passaggio verso una più piena e definita maturità.
 
Perché il gruppo adulti?
Il gruppo è o dovrebbe essere primariamente esperienza di discernimento comunitario: nodo esistenziale, culturale, religioso, letto ed interpretato alla luce della Parola che è “lampada” per i passi incerti dell’uomo. Dentro l’esercizio virtuoso del discernimento, ognuno ricerca le risposte possibili alle domande fondanti per la sua vita.
 
Cosa vuol dire guidare un gruppo adulti?
Il cammino, pur complesso, richiede il tempo della pazienza e della perseveranza. L’impegno di noi responsabili ci pone di fronte a questa sfida che viene raccolta e affrontata con entusiasmo, anche da chi più giovane si ritrova all’interno di un gruppo di adulti più “navigati”, e in esso trova la possibilità di un confronto maturo per vivere in pienezza fede e vita. Insieme all’impegno a starci dentro, la responsabilità di guidare un gruppo adulti ci offre la possibilità di crescere davvero nel cammino fatto insieme, nella cura non facile della proposta che deve intercettare le domande, i desideri, i bisogni di tutti i componenti del gruppo.

 
di Michele Nadal
L’Azione, 22 aprile 2012