VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

settembre 2018
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

NEWS ACVV

Chiusura per ferie dell'Ufficio
L'ufficio diocesano di Azione Cattolica di Vittorio Veneto chiude per ferie dal 10 al 21 settembre. Riaprirà regolarmente lunedì 24 settembre.

Avvio del nuovo anno associativo
Per vivere insieme e nella gioia l’inizio dell’anno associativo, questi gli appuntamenti: venerdì 28 settembre alle 20.30, a Conegliano, nelle aule parrocchiali di Madonna delle Grazie, la presentazione dei cammini formativi di adulti, giovani e ragazzi. Sabato 6 ottobre dalle 17.30 a Pieve di Soligo, Patronato Careni: SPIRIT HAPPENING, Happening diocesano dei giovani. sabato 6 ottobre alle 20.30, auditorium Battistella Moccia di Pieve di Soligo: Premio Giuseppe Toniolo III edizione. "Pace e cooperazione internazionale: il grande sogno di Giuseppe Toniolo, l'impegno quotidiano di uomini e donne di buona volontà". Domenica 7 ottobre alle 11.00, nel Duomo di Pieve di Soligo, solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.Em. Mons. Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

Incontro di inizio anno del MSAC
Il Movimento studenti di Azione Cattolica è pronto per ripartire! Invitiamo tutti gli studenti che hanno a cuore la propria scuola e vogliono viverla in maniera attiva e propositiva all'incontro di inizio anno, sabato 22 settembre a Pieve di Soligo, Collegio Balbi, dalle 15.30 alle 17. Sarà un'occasione per conoscersi e far conoscere in modo divertente cos'è il MSAC, presentando anche le idee che abbiamo per il nuovo anno scolastico appena iniziato. Per info: Carlo 349/6927995; Federico 342/098697.

EVENTI

Sinodo dei Giovani 2018 Toniolo 100 #TempoEstateEccezionale2018 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

ESERCIZI SPIRITUALI

Gli esercizi: provare per credere!

 
Ammetto che, fino a qualche anno fa, ho sempre guardato con diffidenza gli esercizi spirituali. Alcuni miei amici ci andavano ed io non ne capivo il motivo. Poi sono stato eletto presidente parrocchiale e mi è stato chiesto di invitare gli educatori ed i ragazzi della mia parrocchia agli esercizi, ma non sapevo come fare perché di fatto non sapevo di cosa si trattava.
 
Allora ho provato ad andarci io per primo. Armato di sacco a pelo e diffidenza sono andato e mi sono trovato bene, benissimo! C’erano i miei amici e persone che non conoscevo, almeno per i primi venti minuti. C’era gente disposta a mettere al mio servizio la sua esperienza, il suo tempo ma soprattutto era disposta ad ascoltarmi con orecchie e cuore, senza giudicare o criticare le mie debolezze ed i miei sbagli. Non è tutto qui però, perché c’era anche Lui, il Signore, in realtà Lui c’è sempre, la differenza è che lassù era più facile restare in silenzio ed ascoltare le Sue parole. Una sensazione strana; per una volta i problemi di tutti i giorni li avevo lasciati da parte; dopo un po’ di fatica iniziale ero riuscito a stare in silenzio ed in ascolto, in ascolto del Signore. Una cosa a cui non ero abituato, in un certo senso sconvolgente, ma che ti riempie il cuore di serenità e di gioia, ti dà la consapevolezza che non siamo mai lasciati da soli. Da allora gli esercizi sono diventati un appuntamento imperdibile, in cui ho la possibilità di capire chi sono e cosa cerco nella vita.
 
Ormai li propongo con decisione ai ragazzi della mia parrocchia anche se fatico a motivarli perché è difficile descrivere le emozioni forti che vanno a toccare i sentimenti più profondi di ognuno di noi. Non conosco parole adatte per descrivere la gioia che si prova a scoprirsi accompagnati in ogni momento della propria vita dal Signore. Certe cose vanno provate in prima persona anche perché è un’occasione più unica che rara: la possibilità di prendersi del tempo per se stessi, al giorno d’oggi, è quasi un lusso.

 
di Lorenzo Zambon
L’Azione, 11 novembre 2012

 
Vedi tutte le proposte di Spiritualità.