VANGELO DEL GIORNO

Il Vangelo del giorno

CALENDARIO

luglio 2020
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031EC

NEWS ACVV

PRESIDENTE DIOCESANO
E' con gratitudine che accogliamo la comunicazione del Vescovo Corrado relativa alla nomina di Enrico Ioppo quale presidente diocesano di Azione Cattolica per il triennio 2020-23. Ringraziamo Enrico per la disponibilità data all'associazione, ci impegniamo a vivere nella corresponsabilità il servizio alla Chiesa e all'AC diocesana con generosità e dedizione. Buon lavoro e buon cammino a tutti noi! Emanuela con don Andrea.

TEMPO ESTATE ECCEZIONALE
lentamente e con prudenza stiamo facendo i primi passi per ricostruire nelle nostre comunità e associazioni parrocchiali opportunità di incontro e confronto. Il Consiglio diocesano di Azione Cattolica ha valutato la possibilità di aprire Casa Cimacesta all'esperienza estiva dei campiscuola, parte fondamentale dei nostri cammini formativi per piccoli e grandi. E' con grande tristezza che sospendiamo la proposta di calendario estivo elaborata per i mesi di giugno e luglio. Siamo in attesa di condizioni e disposizioni più vicine alle potenzialità di uso degli spazi della casa, per prendere in considerazione una eventuale apertura a famiglie e giovani nella seconda parte dell'estate. Prossimamente riceverete altre comunicazioni da parte delle commissioni circa proposte per attività estive alternative e fattibili fin d'ora. Voi stessi siete chiamati ad usare la vostra fantasia e creatività per promuovere tutto quello di cui c'è bisogno per fare del tempo estivo un tempo eccezionale per vivere l'amicizia, la formazione, l'essere Chiesa a partire dalle nostre parrocchie.

EVENTI

Estate Eccezionale 2020 Cammino Assembleare 2020 AC Vittorio Veneto on Facebook AC Vittorio Veneto on Instagram AC Vittorio Veneto on Twitter AC Vittorio Veneto on YouTube

CAMPISCUOLA 2012:

Esperti CAI ai campiscuola

 
Novità di quest’anno ai campiscuola è stato l’incontro con una guida del CAI. La sera prima dell’escursione ai ragazzi è stato annunciato l’ospite a sorpresa, per il campo elementari 13-20 giugno, Ferruccio. E’ arrivato con il suo grande zaino dal quale, come se fosse una borsa magica, ha iniziato a tirar fuori corde, abbigliamento, cartina, moschettoni e tanti altri strumenti con i quali ci ha fatto entrare nel mondo della montagna.
 
I ragazzi sono stati direttamente coinvolti, aiutando la nostra guida nella spiegazione e toccando con mano gli oggetti. In un primo momento abbiamo cercato di capire l’equipaggiamento necessario per affrontare al meglio un’escursione, poi abbiamo visto come tecnicamente gestirla, infine ci siamo dedicati al primo soccorso e qui è arrivato il momento delle prove pratiche.
 
Una fortunata sorteggiata tra i 90 presenti, ha indossato l’imbragatura, gli occhiali, il caschetto e aiutata dal capocampo, ci ha fatto vedere come avviene un salvataggio con l’elicottero. Anche se la guida ci ha raccontato non solo di come fare attenzione nelle nostre piccole escursioni, ma anche di scalate, ferrate e ghiacciai, ragazzi ed educatori erano molto attenti e affascinati.
 
Scelta molto riuscita quella di inserire questo incontro nelle giornate di campo, sia per tutti gli aspetti tecnici nella gestione dell’escursione, che si sa con 90 ragazzi al seguito mette sempre un po’ di “ansia”, sia per il lato umano. E’ stata infatti occasione per cogliere nuovamente il bello di vivere assieme ad altri, coetanei e adulti, un’escursione in montagna. Anche faticosa ma che ti ripaga cammin facendo e una volta arrivati alla meta. E poi per aver fatto passare ancora una volta il concetto di rispetto per l’ambiente.
 
Atteggiamenti che terremo presente non solo in quell’occasione a Cimacesta, ma tutte le volte che ci troveremo a vivere esperienze simili anche in altri contesti. Vi chiederete, ma come è andata alla fine quest’escursione? Benissimo! Il mattino seguente siamo partiti e abbiamo affrontato il cammino con una consapevolezza in più, ricordando con gratitudine le parole della nostra guida CAI.

 
di Chiara Basei e Nicola Brugnera
L’Azione, 29 luglio 2012